Gambe ascesso

Importante sapere! Esiste un rimedio efficace per eczema, privazione, prurito e dermatite! Leggi cosa consiglia Dr. Sergey Rykov... Leggi altro...

Un ascesso sulla gamba è il risultato di un'infiammazione nel follicolo pilifero e nei tessuti circostanti. L'agente causale del problema è Staphylococcus aureus e altri processi infiammatori nel corpo. Le ulcere possono formare in qualsiasi posto. Molto spesso appaiono nell'area del contatto corporeo con i vestiti.

L'ebollizione è divisa in tipo superficiale e profondo. La prima opzione si trova sulla pelle o sulla fibra e la seconda è localizzata nei muscoli. La suppurazione è solitamente limitata ai tessuti giovani, grazie ai quali il corpo protegge il tessuto morto dalla vita. A seconda del decorso della malattia, l'ascesso è acuto e cronico. Pustole acute sono causate da stafilococco o streptococco.

Sintomi della malattia

I segni di suppurazione della superficie calda sul piede comprendono la comparsa di gonfiore nell'area problematica. Appare anche rossore sulla pelle, il punto dolente si irrigidisce e si indurisce. Una settimana dopo, la messa a fuoco purulenta si scioglie e il gonfiore si ammorbidisce.

L'ascesso si manifesta con i seguenti sintomi:

1. Aumento della temperatura corporea. 2. Brividi. 3. Dolore alla testa. 4. Perdita di appetito. 5. Malessere generale.

Il decorso acuto della malattia è complicato da un aumento dei linfonodi, che porta alla formazione di strisce rosse e alla comparsa di nuove ulcere. Se la malattia inizia a diffondersi con il sangue in tutto il corpo, allora minaccia una complicanza così pericolosa come la sepsi.

Eziologia dello sviluppo

Lo Staphylococcus aureus rimane a lungo sulla pelle, senza causare problemi, fino a quando non appaiono condizioni idonee per la sua attivazione.

I fattori che provocano un ascesso includono quanto segue:

1. Ignorare le regole di igiene personale. 2. Contaminazione della pelle. 3. L'aspetto di graffi sulla pelle, tagli, crepe. 4. Immunità debole. 5. Esacerbazione di malattie esistenti. 6. Cibo di scarsa qualità. 7. Mancanza di vitamine. 8. Diabete di tutti i tipi. 9. Insuccesso ormonale. 10. Congelamento.

VI RACCOMANDIAMO!

Un modo semplice per sbarazzarsi di prurito e dermatite! Il risultato non tarda ad arrivare! I nostri lettori hanno confermato che usano con successo questo metodo. Avendo studiato attentamente, abbiamo deciso di condividerlo con voi.

Ogni foruncolo ha il suo ciclo di maturazione:

1. Infiammazione Durante questo periodo, l'acne piccola non ha contorni chiari. Poco dopo, iniziano a crescere e si osserva gonfiore. L'area problematica è pruriginosa. 2. Pus e necrosi. Quando l'ascesso alla fine matura, si forma una canna particolare nel mezzo, che non lascia alcun motivo con liquido purulento e tessuto morto. 3. Stringere la ferita. Dopo che il brufolo si è rotto, un cratere rimane nella sua localizzazione, che gradualmente guarisce.

Nel caso in cui una settimana dopo la comparsa dell'ebollizione non si sia rotta, è necessario contattare immediatamente uno specialista per un consiglio. Il chirurgo può prendere una decisione sull'operazione fino a quando non si sono sviluppate complicanze o infezioni del sangue. Vale la pena considerare qui che una visita dal medico risolverà rapidamente e senza problemi la situazione.

Trattamento necessario

Quando l'ebollizione è matura, può essere curata con i farmaci. All'inizio del trattamento, vale la pena pulire l'area interessata dei capelli e trattarla con alcol, dopo di che l'area interessata viene trattata con iodio o verde brillante.

Nella lotta contro le suppurazioni, gli unguenti di Konkov e Vishnevsky si dimostrarono eccellenti. Ihtiol e Fukortsin hanno un effetto efficace: trattano le parti infiammate del corpo. Ma qui dovrebbe essere chiarito che questi strumenti sono efficaci solo nella fase iniziale della malattia.

Un ascesso deve essere curato da uno specialista. È impossibile iniziare una situazione, poiché può portare a gravi conseguenze. I medici interrompono il luogo di insonnia con antidolorifici e antibiotici, quindi applicano una benda imbevuta di sodio salicilico. Tale decisione porta al fatto che il pus viene rifiutato e il recupero avviene molto più velocemente.

Di solito un piccolo foro appare dopo lo scoppio: una ferita. Dovrebbe essere regolarmente trattato con disinfettanti e protetto con medicazioni sterili. Inoltre, si raccomanda vivamente di usare l'unguento Levosin. Durante tutto il trattamento, è necessario assicurarsi che gli indumenti non tocchino l'area problematica e limitarsi a praticare la varietà o il lavoro fisico pesante, che causa una sudorazione profusa.

Se il caso è molto trascurato e il paziente è in ritardo in ospedale, i medici possono decidere di avere una trasfusione di sangue. Ma questo accade abbastanza raramente, perché spesso è sufficiente il trattamento standard delle ferite.

Non applicare in clinica ed essere trattati a casa solo quando l'ebollizione non causa pericolo per la salute del paziente. La terapia domiciliare è quella di non disturbare l'ascesso e permettergli di maturare pienamente. Quando il brufolo esplode e la temperatura della persona aumenta, è necessario consultare un medico.

Come proteggersi dall'aspetto delle bolle?

Per evitare la comparsa di ulcere, è necessario seguire alcune raccomandazioni. Eccone alcuni:

1. Se si sono verificati danni alla pelle, allora vale la pena eseguire immediatamente una procedura di disinfezione in questo luogo utilizzando preparazioni speciali. 2. Dopo aver lavato i piedi o fatto il bagno, dovresti sempre sporcarti i piedi con una crema che idrata la pelle. 3. Quando si tagliano le unghie bisogna sempre fare molta attenzione e usare strumenti speciali. Se la pelle intorno all'unghia è danneggiata, deve essere trattata con un antisettico. 4. Si consiglia di assumere un complesso di vitamine tutto l'anno per mantenere l'immunità. Questo metodo è molto efficace, perché le vitamine proteggono il corpo dalle manifestazioni di ascessi sulle gambe.

Dopo che una persona è completamente guarita dal problema, deve rispettare tutte le misure preventive per proteggersi dalla re-infezione.

La cosa più importante è mantenere l'intero processo di maturazione dell'ascesso sulla gamba sotto stretta supervisione e cercare assistenza medica qualificata dagli specialisti in modo tempestivo.

E un po 'sui segreti...

Hai mai avuto problemi di dermatite o privazione? A giudicare dal fatto che stai leggendo questo articolo, hai molta esperienza. E ovviamente non sai di prima mano di cosa si tratta:

per graffiare l'irritazione svegliarsi al mattino con un'altra placca pruriginosa in un posto nuovo, prurito insopportabile costante, severe restrizioni dietetiche, diete doloranti, pelle irregolare, macchie...

E ora rispondi alla domanda: ti va bene? È possibile resistere? E quanti soldi hai già "trapelato" per un trattamento inefficace? Proprio così - è ora di smetterla con loro! Sei d'accordo? Ecco perché abbiamo deciso di pubblicare un'intervista con Elena Malysheva, in cui rivela dettagliatamente il segreto di dove questi problemi vengono e come risolverli. Leggi l'articolo...

Gravi malattie del tessuto

Un ascesso è un'infiammazione dei tessuti con conseguente formazione di una capsula purulenta. È caratteristico di un ascesso che i tessuti adiacenti al sito di infiammazione "costruiscono" una membrana che separa l'area infetta e limita la morte del tessuto e il processo pustoloso - questa è una reazione protettiva del corpo. Sulla gamba, un ascesso può essere localizzato nei muscoli, nella pelle e, in rari casi, anche nelle ossa. Un ascesso si sviluppa quando i batteri patogeni penetrano in graffi, ferite o abrasioni sulla pelle, e la malattia può anche fungere da complicazione di altre malattie (ad esempio, ascesso da angina o polmonite) o lesioni (un ascesso può essere complicato da una frattura e unghia incarnita). Nella maggior parte dei casi, l'agente causale di ascesso è Staphylococcus aureus, ma Proteus mirabilis può anche innescare l'inizio del processo infiammatorio (questo microrganismo è la causa più comune di ascessi negli arti inferiori). È interessante notare che alcuni batteri che possono causare un ascesso fanno parte della normale microflora umana, ma in alcune circostanze iniziano a moltiplicarsi e a formare masse purulente.

Provoca ascesso

Staphylococcus e streptococco di batteri patogeni spesso tutti entrano nel corpo con:

Ferite Abrasioni Graffi Ustioni fratture aperte Iniezioni (ascesso dopo l'iniezione)

Un ascesso può svilupparsi sullo sfondo di malattie croniche:

Ascesso con tromboflebite

Tromboflebite Aterosclerosi Flebite Diabete Ipotiroidismo Avitaminosi

Tonsillite purulenta tonsillite furunkul carbonchio peritonite sinusite faringite

Un'altra ragione è la penetrazione sotto la pelle di sostanze che causano la necrosi dei tessuti (benzina, cherosene)

Quando la tubercolosi ossea può sviluppare un ascesso di tessuto molle freddo causato da tubercolosi da micobatteri

Quando è necessario un ascesso per contattare il chirurgo il più presto possibile: se l'ascesso non si rompe, ma all'interno, e il pus entra nel tessuto e si diffonde con la linfa e il sangue attraverso il corpo, allora può iniziare la sepsi.

Come si sviluppa un ascesso?

Se l'ascesso si trova in posizione superficiale, si verifica un irrigidimento della pelle, gonfiore dei tessuti, arrossamento e formazione di un nodo stretto. Quando viene premuto, una persona avverte dolore. Dopo alcuni giorni, si forma una capsula piena di pus. È più difficile rilevare un ascesso se si trova negli strati più profondi - il nodo può essere sentito con palpazione intensiva, ma non necessariamente, ma a seconda di quanto lontano l'ascesso proviene dalla superficie. Indipendentemente dal fatto che l'ascesso si trovi negli strati profondi o sulla superficie, le condizioni del paziente peggiorano:

La temperatura corporea aumenta (a volte fino a 41 gradi).Una persona si sente debolezza e indisposizione costanti, spesso compare un mal di testa.

Un ascesso che si trova negli strati superficiali può sfondare, quindi il pus uscirà da solo. In questo caso, è necessario delicatamente, con le mani pulite, spremere il contenuto della capsula, lavare la ferita con una soluzione debole di permanganato di potassio, fasciarlo e andare dal medico in modo che impedisca al pus di entrare nel tessuto.

Trattamento ascesso

Fino alla comparsa di una capsula purulenta, l'ascesso dei tessuti molli può essere curato senza intervento chirurgico: sarà necessaria una terapia antinfiammatoria e un corso UHF. Ma se la malattia non viene rilevata nel tempo e la capsula purulenta è già formata, è necessario contattare immediatamente il chirurgo in modo che apra l'ascesso, rimuova il pus e lavi la cavità. Piccoli ascessi non complicati sono operati su una base ambulatoriale - un ospedale è necessario se l'ascesso si trova vicino alle grandi navi, sul viso, il paziente ha un'infezione anaerobica, il paziente è in gravi condizioni, c'è un'infezione di fondo o si sviluppa la sepsi.

Profilassi dell'ascesso

La prevenzione consiste nel trattamento tempestivo delle malattie croniche e acute, nel rispetto delle regole di asepsi e antisettici, nonché nel trattamento medico di ferite, graffi e abrasioni.

L'ascesso del piede si verifica quando un batterio purulento entra nel tessuto molle. Può essere Staphylococcus aureus, Streptococco e altri batteri. Il trattamento di un ascesso è possibile a casa.

Ma un trattamento non qualificato può provocare una forma cronica della malattia e portare a conseguenze indesiderabili. A questo proposito, l'opzione migliore quando si verifica un ascesso sarà una visita alla nostra clinica, dove un medico esperto può assistere il paziente.

Cause e diagnosi

Come accennato in precedenza, l'ascesso della gamba inizia quando i batteri entrano in un ambiente favorevole. I seguenti fattori possono innescare un tale ambiente:

Danni alla pelle sulla gamba; ipotermia; Indebolimento dell'immunità a causa di malattie passate; Inosservanza delle norme igieniche.

Anche le persone a rischio di diabete e abuso di alcool sono a rischio. Un ascesso della gamba può formarsi nei tessuti molli o nel tessuto osseo. Nella diagnosi del processo infiammatorio è molto importante determinare correttamente la posizione dell'ascesso.

Nella nostra clinica, questo può essere fatto usando attrezzature mediche di alta precisione. Dagli elementi della diagnostica strumentale, vengono usati raggi X e tomografia computerizzata. Quanto prima un paziente viene in aiuto alla nostra clinica, tanto più efficace sarà il trattamento.

Il segnale per visitare un medico può essere la rilevazione dei seguenti sintomi di infiammazione:

Rossore e gonfiore della pelle sulla gamba. C'è un sigillo dell'area infiammata. Ridotta mobilità delle gambe a causa del dolore. La pelle nel sito di infiammazione è caratterizzata da una temperatura più alta rispetto ad altre aree della pelle.

Oltre ai metodi diagnostici strumentali, i test di laboratorio sono ampiamente utilizzati nella nostra clinica. Un'analisi generale e biochimica del sangue del paziente aiuta non solo a rilevare il processo infiammatorio nel corpo umano, ma anche a determinarne il grado e la natura.

Cosa sono le gambe di ascesso

Un ascesso è un'infiammazione che può verificarsi nel corpo umano. Una caratteristica di questo tipo di infiammazione è che i batteri purulenti presenti nel corpo umano, quando sono in condizioni favorevoli, iniziano a moltiplicarsi attivamente. Così, si formano abbondanti masse purulente attorno alle quali si forma una capsula. Ha una funzione protettiva, che impedisce al pus di entrare in aree sane.

Dopo un po 'di tempo, la testa della capsula matura e si rompe. Questo processo deve essere controllato dal chirurgo. Un ascesso si sviluppa al meglio, ma può verificarsi lo svuotamento della capsula all'interno dei tessuti, causando complicazioni indesiderate.

trattamento

Avendo determinato le caratteristiche del processo infiammatorio, il medico determina quale trattamento prescrivere. Nella fase iniziale di un ascesso delle gambe, il trattamento terapeutico può essere efficace. Antibiotici e antipiretici sono prescritti al paziente. Le bende con unguenti che estrae il pus vengono applicate all'area di ascesso della gamba. Se l'ascesso della gamba è maturato, il chirurgo esegue un'operazione per aprire l'ascesso, svuotare la cavità e trattare la ferita con agenti antisettici.

Nel caso di un ascesso delle ossa della gamba, è praticamente impossibile da gestire senza intervento chirurgico. Se il processo infiammatorio non viene fermato nel tempo, il risultato può essere un'amputazione dell'arto e persino la morte.

A casa, è possibile curare l'ascesso del piede solo in una fase precoce, ma questa procedura è accompagnata da rischi ingiustificati. Nella nostra clinica, si osservano le condizioni di sterilità e gli specialisti esperti sono in grado di eseguire un trattamento efficace senza conseguenze per il paziente.

Ascesso del piede: sintomi, cause e trattamento

Un ascesso è un'infiammazione dei tessuti con conseguente formazione di una capsula purulenta. È caratteristico di un ascesso che i tessuti adiacenti al sito di infiammazione "costruiscono" una membrana che separa l'area infetta e limita la morte del tessuto e il processo pustoloso - questa è una reazione protettiva del corpo. Sulla gamba, un ascesso può essere localizzato nei muscoli, nella pelle e, in rari casi, anche nelle ossa. Un ascesso si sviluppa quando i batteri patogeni penetrano in graffi, ferite o abrasioni sulla pelle, e la malattia può anche fungere da complicazione di altre malattie (ad esempio, ascesso da angina o polmonite) o lesioni (un ascesso può essere complicato da una frattura e unghia incarnita). Nella maggior parte dei casi, l'agente causale di ascesso è Staphylococcus aureus, ma Proteus mirabilis può anche innescare l'inizio del processo infiammatorio (questo microrganismo è la causa più comune di ascessi negli arti inferiori). È interessante notare che alcuni batteri che possono causare un ascesso fanno parte della normale microflora umana, ma in alcune circostanze iniziano a moltiplicarsi e a formare masse purulente.

Provoca ascesso

Staphylococcus e streptococco di batteri patogeni spesso tutti entrano nel corpo con:

  • gelo morso
  • Ferite di ascesso post iniezione
  • zero
  • raschiare
  • ustioni
  • Fratture aperte
  • Iniezioni (ascesso dopo l'iniezione)

Un ascesso può svilupparsi sullo sfondo di malattie croniche:

  • Ascesso con tromboflebite tromboflebite
  • aterosclerosi
  • flebite
  • diabete
  • ipotiroidismo
  • carenza di vitamina

Inoltre, un obesità può comparire nell'obesità, poiché il sovrappeso influenza la circolazione sanguigna e molte funzioni metaboliche.

L'ascesso dei tessuti molli può verificarsi se il corpo presenta focolai di infezione cronica o focolai purulenti, quindi i microrganismi si diffondono con la linfa o il sangue. Queste malattie includono:

  • Ascesso: foto tonsillite purulenta
  • tonsillite
  • bollire
  • carbonchio
  • peritonite
  • sinusite
  • faringite

Un'altra ragione è la penetrazione sotto la pelle di sostanze che causano la necrosi dei tessuti (benzina, cherosene)

Quando la tubercolosi ossea può sviluppare un ascesso di tessuto molle freddo causato da tubercolosi da micobatteri

Quando è necessario un ascesso per contattare il chirurgo il più presto possibile: se l'ascesso non si rompe, ma all'interno, e il pus entra nel tessuto e si diffonde con la linfa e il sangue attraverso il corpo, allora può iniziare la sepsi.

Come si sviluppa un ascesso?

Se l'ascesso si trova in posizione superficiale, si verifica un irrigidimento della pelle, gonfiore dei tessuti, arrossamento e formazione di un nodo stretto. Quando viene premuto, una persona avverte dolore. Dopo alcuni giorni, si forma una capsula piena di pus. È più difficile rilevare un ascesso se si trova negli strati più profondi - il nodo può essere sentito con palpazione intensiva, ma non necessariamente, ma a seconda di quanto lontano l'ascesso proviene dalla superficie. Indipendentemente dal fatto che l'ascesso si trovi negli strati profondi o sulla superficie, le condizioni del paziente peggiorano:

  • La temperatura corporea aumenta (a volte fino a 41 gradi)
  • Una persona si sente debolezza e malessere costante
  • Spesso c'è un mal di testa
  • Brividi tormentati

Un ascesso che si trova negli strati superficiali può sfondare, quindi il pus uscirà da solo. In questo caso, è necessario delicatamente, con le mani pulite, spremere il contenuto della capsula, lavare la ferita con una soluzione debole di permanganato di potassio, fasciarlo e andare dal medico in modo che impedisca al pus di entrare nel tessuto.

Trattamento ascesso

Fino alla comparsa di una capsula purulenta, l'ascesso dei tessuti molli può essere curato senza intervento chirurgico: sarà necessaria una terapia antinfiammatoria e un corso UHF. Ma se la malattia non viene rilevata nel tempo e la capsula purulenta è già formata, è necessario contattare immediatamente il chirurgo in modo che apra l'ascesso, rimuova il pus e lavi la cavità. Piccoli ascessi non complicati sono operati su una base ambulatoriale - un ospedale è necessario se l'ascesso si trova vicino alle grandi navi, sul viso, il paziente ha un'infezione anaerobica, il paziente è in gravi condizioni, c'è un'infezione di fondo o si sviluppa la sepsi.

Profilassi dell'ascesso

La prevenzione consiste nel trattamento tempestivo delle malattie croniche e acute, nel rispetto delle regole di asepsi e antisettici, nonché nel trattamento medico di ferite, graffi e abrasioni.

Come viene manifestato e trattato l'ascesso sulla gamba?

Un ascesso sulla gamba è il risultato di un'infiammazione nel follicolo pilifero e nei tessuti circostanti. L'agente causale del problema è Staphylococcus aureus e altri processi infiammatori nel corpo. Le ulcere possono formare in qualsiasi posto. Molto spesso appaiono nell'area del contatto corporeo con i vestiti.

L'ebollizione è divisa in tipo superficiale e profondo. La prima opzione si trova sulla pelle o sulla fibra e la seconda è localizzata nei muscoli. La suppurazione è solitamente limitata ai tessuti giovani, grazie ai quali il corpo protegge il tessuto morto dalla vita. A seconda del decorso della malattia, l'ascesso è acuto e cronico. Pustole acute sono causate da stafilococco o streptococco.

I segni di suppurazione della superficie calda sul piede comprendono la comparsa di gonfiore nell'area problematica. Appare anche rossore sulla pelle, il punto dolente si irrigidisce e si indurisce. Una settimana dopo, la messa a fuoco purulenta si scioglie e il gonfiore si ammorbidisce.

L'ascesso si manifesta con i seguenti sintomi:

  1. 1. Aumento della temperatura corporea.
  2. 2. Brividi.
  3. 3. Dolore alla testa.
  4. 4. Perdita di appetito.
  5. 5. Malessere generale.

Il decorso acuto della malattia è complicato da un aumento dei linfonodi, che porta alla formazione di strisce rosse e alla comparsa di nuove ulcere. Se la malattia inizia a diffondersi con il sangue in tutto il corpo, allora minaccia una complicanza così pericolosa come la sepsi.

Lo Staphylococcus aureus rimane a lungo sulla pelle, senza causare problemi, fino a quando non appaiono condizioni idonee per la sua attivazione.

I fattori che provocano un ascesso includono quanto segue:

  1. 1. Ignorare le regole di igiene personale.
  2. 2. Contaminazione della pelle.
  3. 3. L'aspetto di graffi sulla pelle, tagli, crepe.
  4. 4. Immunità debole.
  5. 5. Esacerbazione di malattie esistenti.
  6. 6. Cibo di scarsa qualità.
  7. 7. Mancanza di vitamine.
  8. 8. Diabete di tutti i tipi.
  9. 9. Insuccesso ormonale.
  10. 10. Congelamento.

Ogni foruncolo ha il suo ciclo di maturazione:

  1. 1. Infiammazione Durante questo periodo, l'acne piccola non ha contorni chiari. Poco dopo, iniziano a crescere e si osserva gonfiore. L'area problematica è pruriginosa.
  2. 2. Pus e necrosi. Quando l'ascesso alla fine matura, si forma una canna particolare nel mezzo, che non lascia alcun motivo con liquido purulento e tessuto morto.
  3. 3. Stringere la ferita. Dopo che il brufolo si è rotto, un cratere rimane nella sua localizzazione, che gradualmente guarisce.

Nel caso in cui una settimana dopo la comparsa dell'ebollizione non si sia rotta, è necessario contattare immediatamente uno specialista per un consiglio. Il chirurgo può prendere una decisione sull'operazione fino a quando non si sono sviluppate complicanze o infezioni del sangue. Vale la pena considerare qui che una visita dal medico risolverà rapidamente e senza problemi la situazione.

Quando l'ebollizione è matura, può essere curata con i farmaci. All'inizio del trattamento, vale la pena pulire l'area interessata dei capelli e trattarla con alcol, dopo di che l'area interessata viene trattata con iodio o verde brillante.

Nella lotta contro le suppurazioni, gli unguenti di Konkov e Vishnevsky si dimostrarono eccellenti. Ihtiol e Fukortsin hanno un effetto efficace: trattano le parti infiammate del corpo. Ma qui dovrebbe essere chiarito che questi strumenti sono efficaci solo nella fase iniziale della malattia.

Un ascesso deve essere curato da uno specialista. È impossibile iniziare una situazione, poiché può portare a gravi conseguenze. I medici interrompono il luogo di insonnia con antidolorifici e antibiotici, quindi applicano una benda imbevuta di sodio salicilico. Tale decisione porta al fatto che il pus viene rifiutato e il recupero avviene molto più velocemente.

Di solito un piccolo foro appare dopo lo scoppio: una ferita. Dovrebbe essere regolarmente trattato con disinfettanti e protetto con medicazioni sterili. Inoltre, si raccomanda vivamente di usare l'unguento Levosin. Durante tutto il trattamento, è necessario assicurarsi che gli indumenti non tocchino l'area problematica e limitarsi a praticare la varietà o il lavoro fisico pesante, che causa una sudorazione profusa.

Se il caso è molto trascurato e il paziente è in ritardo in ospedale, i medici possono decidere di avere una trasfusione di sangue. Ma questo accade abbastanza raramente, perché spesso è sufficiente il trattamento standard delle ferite.

Non applicare in clinica ed essere trattati a casa solo quando l'ebollizione non causa pericolo per la salute del paziente. La terapia domiciliare è quella di non disturbare l'ascesso e permettergli di maturare pienamente. Quando il brufolo esplode e la temperatura della persona aumenta, è necessario consultare un medico.

Gambe ascesso

Un ascesso sulla gamba è il risultato di un'infiammazione nel follicolo pilifero e nei tessuti circostanti. L'agente causale del problema è Staphylococcus aureus e altri processi infiammatori nel corpo. Le ulcere possono formare in qualsiasi posto. Molto spesso appaiono nell'area del contatto corporeo con i vestiti.

L'ebollizione è divisa in tipo superficiale e profondo. La prima opzione si trova sulla pelle o sulla fibra e la seconda è localizzata nei muscoli. La suppurazione è solitamente limitata ai tessuti giovani, grazie ai quali il corpo protegge il tessuto morto dalla vita. A seconda del decorso della malattia, l'ascesso è acuto e cronico. Pustole acute sono causate da stafilococco o streptococco.

I segni di suppurazione della superficie calda sul piede comprendono la comparsa di gonfiore nell'area problematica. Appare anche rossore sulla pelle, il punto dolente si irrigidisce e si indurisce. Una settimana dopo, la messa a fuoco purulenta si scioglie e il gonfiore si ammorbidisce.

L'ascesso si manifesta con i seguenti sintomi:

  1. 1. Aumento della temperatura corporea.
  2. 2. Brividi.
  3. 3. Dolore alla testa.
  4. 4. Perdita di appetito.
  5. 5. Malessere generale.

Il decorso acuto della malattia è complicato da un aumento dei linfonodi, che porta alla formazione di strisce rosse e alla comparsa di nuove ulcere. Se la malattia inizia a diffondersi con il sangue in tutto il corpo, allora minaccia una complicanza così pericolosa come la sepsi.

Lo Staphylococcus aureus rimane a lungo sulla pelle, senza causare problemi, fino a quando non appaiono condizioni idonee per la sua attivazione.

I fattori che provocano un ascesso includono quanto segue:

  1. 1. Ignorare le regole di igiene personale.
  2. 2. Contaminazione della pelle.
  3. 3. L'aspetto di graffi sulla pelle, tagli, crepe.
  4. 4. Immunità debole.
  5. 5. Esacerbazione di malattie esistenti.
  6. 6. Cibo di scarsa qualità.
  7. 7. Mancanza di vitamine.
  8. 8. Diabete di tutti i tipi.
  9. 9. Insuccesso ormonale.
  10. 10. Congelamento.

Ogni foruncolo ha il suo ciclo di maturazione:

  1. 1. Infiammazione Durante questo periodo, l'acne piccola non ha contorni chiari. Poco dopo, iniziano a crescere e si osserva gonfiore. L'area problematica è pruriginosa.
  2. 2. Pus e necrosi. Quando l'ascesso alla fine matura, si forma una canna particolare nel mezzo, che non lascia alcun motivo con liquido purulento e tessuto morto.
  3. 3. Stringere la ferita. Dopo che il brufolo si è rotto, un cratere rimane nella sua localizzazione, che gradualmente guarisce.

Nel caso in cui una settimana dopo la comparsa dell'ebollizione non si sia rotta, è necessario contattare immediatamente uno specialista per un consiglio. Il chirurgo può prendere una decisione sull'operazione fino a quando non si sono sviluppate complicanze o infezioni del sangue. Vale la pena considerare qui che una visita dal medico risolverà rapidamente e senza problemi la situazione.

Quando l'ebollizione è matura, può essere curata con i farmaci. All'inizio del trattamento, vale la pena pulire l'area interessata dei capelli e trattarla con alcol, dopo di che l'area interessata viene trattata con iodio o verde brillante.

Nella lotta contro le suppurazioni, gli unguenti di Konkov e Vishnevsky si dimostrarono eccellenti. Ihtiol e Fukortsin hanno un effetto efficace: trattano le parti infiammate del corpo. Ma qui dovrebbe essere chiarito che questi strumenti sono efficaci solo nella fase iniziale della malattia.

Un ascesso deve essere curato da uno specialista. È impossibile iniziare una situazione, poiché può portare a gravi conseguenze. I medici interrompono il luogo di insonnia con antidolorifici e antibiotici, quindi applicano una benda imbevuta di sodio salicilico. Tale decisione porta al fatto che il pus viene rifiutato e il recupero avviene molto più velocemente.

Di solito un piccolo foro appare dopo lo scoppio: una ferita. Dovrebbe essere regolarmente trattato con disinfettanti e protetto con medicazioni sterili. Inoltre, si raccomanda vivamente di usare l'unguento Levosin. Durante tutto il trattamento, è necessario assicurarsi che gli indumenti non tocchino l'area problematica e limitarsi a praticare la varietà o il lavoro fisico pesante, che causa una sudorazione profusa.

Se il caso è molto trascurato e il paziente è in ritardo in ospedale, i medici possono decidere di avere una trasfusione di sangue. Ma questo accade abbastanza raramente, perché spesso è sufficiente il trattamento standard delle ferite.

Non applicare in clinica ed essere trattati a casa solo quando l'ebollizione non causa pericolo per la salute del paziente. La terapia domiciliare è quella di non disturbare l'ascesso e permettergli di maturare pienamente. Quando il brufolo esplode e la temperatura della persona aumenta, è necessario consultare un medico.

L'ascesso cutaneo è chiamato processo infiammatorio intradermico causato da flora batterica, il più delle volte una combinazione di vari microrganismi. La fusione purulenta colpisce il follicolo pilifero, il sudore e le ghiandole sebacee adiacenti, circondando il tessuto connettivo. Allo stesso tempo, è chiaramente delimitata da strutture sane da una capsula, non avendo la tendenza a diffondersi ai lati, causa il deterioramento della condizione umana generale quando i prodotti dell'infiammazione e la flora piogenica entrano nel sangue. Il più delle volte si sviluppa un ascesso del cuoio capelluto, delle ascelle, del collo, degli arti inferiori, della zona intorno all'ano e anche nelle donne - sulle grandi labbra.

I tentativi di trattare l'ascesso cutaneo nelle fasi iniziali possono essere effettuati a casa. Ma questo è possibile se la cavità purulenta non si trova sulla faccia o sul collo. Con questa localizzazione, così come in violazione delle condizioni generali della persona o della presenza di malattie come il diabete o vari tipi di immunodeficienze, il trattamento viene eseguito in un ospedale chirurgico.

Come appare un ascesso cutaneo

Per immaginare i processi che portano alla malattia, considera la struttura della pelle.

Il tessuto tegumentario umano è un organo a due strati. Situato sulla parte superiore dell'epidermide - una serie di cellule che proteggono contro i microbi, danni termici e chimici. Strato inferiore - derma.

Nello strato inferiore del derma, sul bordo della pelle e del tessuto sottocutaneo, si trovano i follicoli piliferi formati da tessuto connettivo e capillari sanguigni. Danno origine alle radici dei capelli che passano attraverso il derma e l'epidermide, sporgenti verso l'esterno sotto forma di bastoncelli. Nel punto in cui la radice passa nella verga, 2-3 ghiandole sebacee sfociano nell'area tra i gusci dei peli esterni e medi. Vicino al punto in cui i capelli emergono in superficie, si apre la bocca della ghiandola sudoripare. Tutto questo tessuto ghiandolare lavora per formare un film protettivo sulla superficie della pelle.

Alla luce di questa conoscenza, l'ascesso cutaneo - che cos'è? Questa è un'infiammazione purulenta che si sviluppa immediatamente in un grande volume di tessuto, che colpisce il follicolo, le ghiandole sebacee e la ghiandola sudoripare vicina. Un processo simile si sviluppa in fasi:

  1. In luoghi in cui l'integrità della pelle si rompe, la flora batterica cade. Un nido di infiammazione si forma intorno a questo luogo, accompagnato da gonfiore e rossore, con conseguente elevazione intorno al follicolo.
  2. Nella zona infetta aumenta il flusso di linfa e fluido tissutale. Questi fluidi stanno cercando di eliminare il fuoco dell'infezione.
  3. Viene attivato il sistema immunitario, che cerca di uccidere i batteri e isolare il fuoco dell'infiammazione dai tessuti sani. Di conseguenza, si forma il pus - una miscela di leucociti e altre cellule immunitarie, batteri morti, proteine.
  4. Aumentando il volume, questo contenuto aumenta la pressione interstiziale e quando raggiunge un valore critico, scoppia un ascesso. In questa fase possono insorgere complicanze associate all'ingresso di proteine ​​estranee e infezioni nel sangue.
  5. Dopo aver aperto l'ascesso rimane il cratere, che viene gradualmente stretto. Se l'infiammazione purulenta è penetrata negli strati sotto la pelle, si forma una cicatrice in seguito alla guarigione.

Perché sviluppare un'infiammazione cutanea purulenta

L'ascesso della pelle si sviluppa a causa di microrganismi patogeni che entrano nel tessuto cutaneo. Ciò è dovuto a lesioni, sfregamenti o gravi contaminazioni della pelle. Soprattutto spesso questa situazione negli uomini si verifica quando si radono la faccia, aree ascellari. Nelle donne, la rasatura delle gambe e la rimozione dei peli o il frequente sfregamento durante l'esecuzione di misure igieniche nell'area genitale sono anche causa di infezione nella pelle. Le cause patologiche possono emorragia persistente, cisti. Spesso, gli ascessi cutanei compaiono nel sito di iniezioni intracutanee (meno frequenti), sottocutanee (più spesso) che non vengono eseguite secondo le regole.

I fattori locali e sistemici aumentano la probabilità di infezione nella pelle. Locali includono:

  • aumento della sudorazione (iperidrosi);
  • iperattività delle ghiandole sebacee (questo è caratteristico delle condizioni accompagnate da un aumento del contenuto di ormoni sessuali maschili nel sangue);
  • crescita dei capelli;
  • entrare sotto la pelle di un oggetto estraneo.

I fattori di rischio sistemici sono principalmente quelli che causano una diminuzione dell'immunità:

  • trattamento a lungo termine con ormoni steroidei (desametasone, prednisone, per esempio, con lupus eritematoso o artrite reumatoide);
  • diabete;
  • dopo la chemioterapia;
  • sullo sfondo delle sedute di emodialisi nell'insufficienza renale cronica;
  • per l'infezione da HIV;
  • nutrizione squilibrata;
  • ipotermia;
  • Morbo di Crohn e colite ulcerosa.

L'infezione, che è la vera causa dell'ascesso cutaneo, è la flora che si trova nell'aria, sulla pelle umana, segreta per il sudore o le ghiandole sebacee, le perdite vaginali o le particelle fisiologiche lasciate sulla pelle. Il più delle volte si tratta di Staphylococcus aureus. È il microbo più pericoloso: tende a diffondersi rapidamente nel sangue e da esso negli organi interni, causando la comparsa di ascessi in essi. Inoltre, un ascesso può causare:

  1. streptococco;
  2. famiglia di proteo;
  3. E. coli;
  4. il più spesso - una combinazione di staphylococcal, flora streptococcal e Escherichia coli.

Sintomi di ascesso cutaneo

Nel suo sviluppo, la malattia attraversa diverse fasi, che differiscono nelle loro manifestazioni esterne.

Al primo stadio, arrossamento, denso e doloroso, appare sul luogo di una ferita, un'iniezione o un precedente ematoma. All'inizio è piccolo, ma cresce gradualmente di dimensioni, raggiungendo anche i 3 cm. Ci sono sempre i capelli nel mezzo di questo infiltrato (compattazione).

Dopo 3-4 giorni, il centro del sigillo si ammorbidisce e al suo posto appare un ascesso giallo o bianco, il rossore attorno al quale non si diffonde più, ma tutto è anche caldo al tatto e doloroso. In questa fase si può verificare un deterioramento: la temperatura aumenta (a volte fino a 40 ° C), l'appetito diminuisce e appare la debolezza.

Il più delle volte, un ascesso viene aperto spontaneamente, da esso vengono emesse masse purulente. Ciò è accompagnato da un miglioramento delle condizioni dei tessuti nel luogo di formazione (perdono il dolore), nonché da una diminuzione della temperatura, dalla scomparsa dei sintomi di intossicazione. Se a questo stadio si sono sviluppate complicazioni, anche dopo l'apertura spontanea della cavità purulenta non c'è alcun miglioramento.

Quando il pus ha rifiutato, la ferita che rimane in questo luogo guarisce. Se l'infiammazione colpisce solo gli strati della pelle, rimane una piccola macchia chiara o scura dopo la guarigione, che scompare presto. Nel caso della distruzione degli strati più profondi, o se l'ascesso era localizzato in posizione sopra l'osso, rimane una cicatrice come conseguenza della guarigione.

Caratteristiche di localizzazione di alcuni ascessi di pelle

L'ascesso della pelle del viso si verifica molto spesso. Questa è la localizzazione più comune dell'ascesso, poiché la pelle del viso è più ricca di ghiandole sebacee. Molto spesso, gli ascessi appaiono sul labbro, sul naso, nel canale uditivo. Situati nel triangolo nasolabiale, sono pericolosi diffusione dell'infezione nella cavità cranica. Come l'ascesso del cuoio capelluto, la sua localizzazione facciale è spesso accompagnata da mal di testa, febbre, malessere generale. Qui, tali sintomi, contrariamente agli ascessi di altre localizzazioni, non sempre significano lo sviluppo di complicazioni, ma richiedono comunque un esame.

I sintomi locali di ascesso cutaneo sulla gamba sono come descritto sopra. Oltre a questi, si sviluppa spesso l'infiammazione dei linfonodi e dei vasi linfatici, lungo la quale la linfa scorre dal sito dell'infezione.

diagnostica

Il fatto che una persona abbia trovato una formazione cutanea è un ascesso cutaneo, un chirurgo, un terapista o un dermatologo possono già dire durante l'esame iniziale. Ma al fine di prescrivere il trattamento corretto, il medico dovrà aprire la formazione e seminare il suo contenuto su diversi terreni nutritivi al fine di determinare l'agente patogeno e la sua sensibilità agli antibiotici. Solo per eseguire una foratura (foratura) degli ascessi ai fini della semina non è pratico - in modo da poter diffondere l'infezione nel tessuto sottostante.

In caso di disturbi generali della condizione: febbre, tosse, perdita di appetito o diminuzione della quantità di urina, viene eseguita la diagnostica (ecografia, radiografia e laboratorio) dei reni, del fegato e dei polmoni.

Terapia domiciliare

Spesso, il trattamento di ascesso della pelle è possibile a casa. Per fare questo, si raccomanda di testare prima con il farmaco "Dimexide", diluendo quattro volte con acqua bollita e immesso sulla pelle del lato interno dell'avambraccio. Se dopo 15 minuti non si nota arrossamento, vesciche o prurito, questo farmaco può essere usato per trattare un processo purulento. Per questo:

  1. Diluire "Dimexide" ("Dimethyl sulfoxide") 3-4 volte con acqua bollita.
  2. Bagnare con una soluzione (sarà calda) una garza sterile.
  3. Attaccare la garza all'ascesso, il coperchio superiore con la plastica.
  4. Fissare l'impacco con una benda o una benda di garza.

Per migliorare l'effetto, e in assenza di allergia agli antibiotici, è possibile cospargere di garza con "Penicillina", "Ceftriaxone", "Gentamicina" o "Ampicillina" prima di applicare il cellophane.

Puoi fare le stesse manipolazioni con:

a) soluzione salina: 1 cucchiaino. sale in un bicchiere di acqua bollita;

b) cipolle al forno pelate;

c) patate crude grattugiate fresche;

g) strofinato con sapone, che viene mescolato con 2 parti di latte caldo, bollito per 1,5 ore a fuoco basso fino alla consistenza della panna acida. Dopo il raffreddamento può essere utilizzato.

Tali impacchi, tranne che con la buccia di cipolla cotta, vengono utilizzati per un giorno intero, con una nuova composizione ogni 3-4 ore. Le cipolle vengono applicate per 1 ora 3 volte al giorno.

Attenzione! Le compresse non dovrebbero essere calde!

Rimozione chirurgica

Il trattamento con ascesso cutaneo da parte di un chirurgo viene effettuato nei casi in cui:

  • ascesso cutaneo apparso in un paziente con diabete mellito;
  • un ascesso apparve sul viso, specialmente nella zona del triangolo nasolabiale;
  • bollire non passa in 3 giorni o c'è la tendenza ad aumentarlo;
  • aumento della temperatura corporea;
  • l'ascesso non è aperto;
  • sono comparsi nuovi ascessi cutanei;
  • localizzazione dell'ulcera - la spina dorsale, le natiche o intorno all'ano.

In queste situazioni, il medico ricorre all'apertura dell'ascesso con un bisturi, in anestesia locale. La cavità ascessuale viene lavata dal pus con antisettici, ma poi non viene suturata per impedire la re-suppurazione, e viene inserito un pezzo di guanto sterile attraverso il quale uscirà il pus. Dopo un'operazione così piccola, gli antibiotici sono prescritti in pillole.

Come trattare un ascesso sulla gamba

Arrossamento della pelle sulla gamba e gonfiore sono segni luminosi di un ascesso iniziale. In nessun caso una tale formazione dovrebbe essere estrusa.

Come e cosa trattare un ascesso sulla gamba a casa?

Le misure terapeutiche sono volte principalmente ad accelerare il processo di formazione di pus in ebollizione.

Gruppi di rischio

La causa principale della maggior parte delle malattie esistenti è un sistema immunitario indebolito. Fattori quali lo stress, un'alimentazione scorretta e malsana e la sovraraffreddamento interferiscono nel mantenerlo forte. Tuttavia, non è solo un sistema immunitario indebolito che può causare bolle. Un altro fattore comune sono le malattie croniche, come il diabete. La mancata osservanza di igiene e danni alla pelle delle gambe può anche innescare la formazione di ascessi. I batteri patogeni (stafilococchi e streptococchi) penetrano facilmente piccole ferite o graffi sulla pelle, causando un intenso sviluppo di un ascesso.

Edema e arrossamento della zona della pelle, che, se premuto, causa dolore - questo è un ascesso. Di regola, sono superficiali o profondi, oltre che acuti e cronici. I sintomi principali in tutti i casi sono:

  • Gonfiore della pelle;
  • arrossamento;
  • il dolore;
  • Compattazione di tessuti nel sito di un ascesso.

Nei casi acuti, un ascesso di solito matura entro 5-7 giorni e, di conseguenza, si apre da solo. Quando le formazioni superficiali del pus escono immediatamente, quasi istantaneamente, i sintomi scompaiono e compaiono tutti i segni di guarigione. La situazione è molto più complicata con bolle profonde: la penetrazione del pus negli strati profondi dell'epidermide può causare gravi infiammazioni ai tessuti e talvolta infezioni del sangue.

Potenziali complicazioni

Prima di trattare un ascesso sulla gamba, dovrebbe essere chiaro che l'auto-trattamento in questo caso è un'occupazione molto pericolosa. Possibili complicazioni di un trattamento improprio o la sua mancanza possono essere:

  • osteomielite;
  • La diffusione dell'infezione ai tendini;
  • Perdita dell'unghia (con la formazione di un ascesso vicino alla lamina ungueale o sotto di essa);
  • la paralisi;
  • Cancrena.

Anche con un lieve gonfiore sulla pelle del piede, affrettati a consultare un medico su come trattare un ascesso, poiché un'infezione nel corpo con un'immunità indebolita può causare gravi danni alla salute.

Il compito principale in questo caso è accelerare il processo di apertura dell'ascesso. Farlo a casa è pericoloso. La dissezione chirurgica è mostrata solo con ascessi profondi e nei casi in cui la formazione non viene aperta per un lungo periodo. Come trattare un ascesso sulla gamba in modo operativo?

Nel video qui sotto - ricette di rimedi popolari per il trattamento di un ascesso:

Il chirurgo esegue una piccola incisione nell'ascesso con un bisturi e pulisce la cavità dal pus, dopodiché la ferita viene trattata con soluzioni antisettiche. Per ridurre il dolore prima della procedura, viene iniettato un farmaco anestetico nel dito del paziente. Parlando di come trattare un ascesso sulla gamba a casa, possiamo offrire i seguenti rimedi:

  • Bagni caldi Immergere il piede dolorante in un contenitore di acqua calda (38-40 gradi), aggiungendo sale marino o bicarbonato se lo si desidera. La durata della procedura è di 7-10 minuti;
  • Shilajit. Trattare l'ascesso con perossido di idrogeno. Sciogliere 1 grammo di mummia in 1 cucchiaino d'acqua. Mettere un tampone inumidito nella soluzione a ebollizione, e in cima, mettere un batuffolo di cotone con olio di olivello spinoso e legarlo. Mantenere un paio d'ore;
  • Olio di abete Mescolare in uguali proporzioni l'olio di abete e l'unguento Vishnevsky. Stendere uno strato della miscela a bollore, coprire con carta assorbente e legarlo. Dopo 6-8 ore, rimuovere la benda;
  • Piantaggine. Tritare una foglia fresca di piantaggine in una poltiglia e applicare su un ascesso, avendo fissato un involucro di plastica e una benda dall'alto.

Utilizzare i rimedi di cui sopra fino a quando l'ascesso è maturato e il pus esce. Dopo questo, assicurati di pulire la ferita dal pus e trattarla con perossido di idrogeno o Miramistina.

Prevenzione dei foruncoli

Alcune persone sperimentano bolle occasionali sulle loro gambe e in altre parti del corpo. Per risolvere questo problema, utilizzare le seguenti misure preventive:

  • Disinfettare con cura qualsiasi danno alla pelle dei piedi;
  • Dopo il bagno, lubrificare le gambe con la crema;
  • Maneggiare con cura le unghie dei piedi;
  • Prendere vitamine

Ulteriori informazioni sull'argomento.

  • Come curare l'ebollizione sul piede Spesso si formano delle ulcere dolorose sulle gambe. Ciò è dovuto alla presenza costante di una persona nelle condizioni di polvere e sporcizia, specialmente ad alto rischio...
  • Come curare l'ebollizione del piede La foruncolosi è una malattia infiammatoria acuta che colpisce le borse dei capelli. Poiché la pelle dei piedi è spesso contaminata e ferita, è qui che si localizza più spesso...
  • Come trattare un'ustione con una vescica Dopo una bruciatura della pelle, soprattutto termica, appaiono vesciche sulla pelle. Molti di noi stanno cercando di rimuoverli, facendo così di più...
  • Come trattare l'ascesso L'ascesso è un gruppo di malattie infiammatorie purulente e spesso richiede un intervento chirurgico. Tuttavia, ci sono modi meno invasivi per affrontare il problema...
  • Come curare l'ebollizione sul viso Infiammazione apparente sul viso, piena di pus, spesso confusa con l'acne. Tuttavia, a differenza di quest'ultimo, i foruncoli sono un fenomeno più pericoloso...

Punta pugno Come trattare un ascesso sull'alluce

Sicuramente, molte persone hanno familiarità con questo problema quando, dopo lesioni all'epidermide - una ferita, abrasioni, tagli, un ascesso doloroso e purulento formato sulle dita. Secondo la terminologia medica, un ascesso su un dito o una mano è chiamato felon o paronichia. Il panaritium è un processo infiammatorio acuto dei tessuti molli (pelle e tessuti sottocutanei), in cui vi è arrossamento, dolore intenso e gonfiore nell'area vicino alla lamina ungueale. Il processo infiammatorio che è sorto a causa di
l'infezione del nidus con microrganismi patogeni piogeni - streptocastirococchi, porta alla formazione di una cavità, che è piena di pus, e, come è noto, l'essudato purulento è un prodotto dell'attività vitale dei batteri.

Se non si inizia il trattamento nelle prime fasi, il processo infiammatorio entra nelle sfere più profonde dell'epidermide, con conseguente danno ai tessuti, ai tendini, alle ossa e alle strutture muscolari adiacenti. Nei casi gravi, è possibile la necrosi del tessuto e l'infezione del sangue.

Tipi di criminali

Il panaribio è solitamente classificato come:

  1. 1. Sottocutaneo (si verifica sul retro della punta o della mano)
  2. 2. Dermico (caratterizzato da infiammazione della pelle delle dita).
  3. 3. Periologic (paronychia).
  4. 4. Chiodo o subunguale (colpisce i tessuti molli che si trovano sotto la lamina ungueale).
  5. 5. Articolazione (artrite purulenta dell'articolazione, che collega insieme due dita).
  6. 6. Osteoarticolare (una complicazione della forma articolare della malattia).
  7. 7. Herpetic (causato dal virus dell'herpes e non ha manifestazioni cliniche pronunciate.
  8. 8. Osso (forma indipendente, che si verifica a causa del danneggiamento delle strutture ossee).
  9. 9. Pandaktilit - la forma più severa e avanzata di felon, in cui il processo infiammatorio si sposta sui tessuti, sulla pelle, sui tendini e sui legamenti vicini.

Cause del criminale

Come già notato, questa patologia si sviluppa come conseguenza del danno dei tessuti molli e della loro infezione da microflora patogena. Meno comunemente, il criminale può presentarsi senza alcun precedente pregiudizio all'epidermide.

Le ragioni principali per lo sviluppo di questa patologia includono:

  • Tagli, abrasioni, forature, schegge, varie lesioni dei tessuti molli;
  • Corpi estranei sotto la pelle;
  • Manicure di pessima qualità, pedicure;
  • Infezioni fungine dei piedi e delle unghie;
  • Unghia incarnita che provoca danni ai tessuti molli;
  • Diabete mellito;
  • Vene tromboflebite.
  • I disturbi della circolazione sanguigna si fermano.

Spesso la causa della suppurazione può anche essere una pelle troppo secca e squamosa che può rompersi, ed è attraverso le fessure che i batteri penetrano, che portano allo sviluppo della malattia. Di norma, viene diagnosticato il gatto più comune dell'alluce.

Sintomi di criminale

  1. 1. Aumento della temperatura corporea.
  2. 2. Gonfiore grave, arrossamento del dito danneggiato. La temperatura locale della pelle nella zona interessata aumenta.
  3. 3. Un dolore acuto, penetrante, palpitante nella regione del dito, anche al minimo tocco ad esso.
  4. 4. Ridotta mobilità delle dita.
  5. 5. Cambia il colore della lamina ungueale e la sua misura libera sul letto ungueale.

Trattamento di un ascesso sui piedi

L'ascesso, il trattamento è un trattamento complesso, che dipende dal grado di danno. Quando compaiono i primi sintomi di un ascesso, per non aggravare la condizione, non devi auto-medicare e soprattutto cercare di aprire, tagliare o cauterizzare l'ascesso da solo. Le tecniche conservative sono utilizzate nelle prime fasi della malattia e solo sotto la supervisione del medico curante. Stafilococchi e streptococchi portano allo sviluppo del processo infiammatorio e, come sapete, questo gruppo di microrganismi non risponde alla maggior parte dei farmaci e, per scegliere correttamente la direzione del trattamento farmacologico, è necessario condurre un esame completo e condurre uno studio di laboratorio sull'essudato purulento. La scelta del trattamento dipende dal grado di danno e dalla profondità del processo infiammatorio.


I principali metodi di trattamento conservativo includono:

  1. 1. Trattamento farmacologico con l'uso di droghe di effetti generali e locali.
  2. 2. Bagni caldi quotidiani.
  3. 3. Impacchi terapeutici.
  4. 4. Mezzi di medicina tradizionale.

Se la diagnosi viene fatta in tempo e il trattamento corretto ed efficace è prescritto in modo tempestivo, i sintomi della malattia possono essere eliminati e il processo infiammatorio può essere interrotto senza intervento. Il trattamento chirurgico dipende dal tipo di criminale, lo stadio della malattia. Il trattamento chirurgico avviene con l'uso dell'anestesia locale, sotto l'influenza del quale il chirurgo fa una piccola incisione, rimuove l'epidermide morta per impedire la diffusione del processo infiammatorio ai tessuti adiacenti, cancella completamente la cavità risultante dall'essudato purulento e inietta un antibiotico. Pus sotto l'unghia sulla gamba, il trattamento viene effettuato solo con il metodo chirurgico. Quando il chiodo delle unghie rimuove la lamina ungueale danneggiata. Dopo l'intervento chirurgico, ai pazienti vengono prescritte medicazioni e impacchi terapeutici per la guarigione della ferita. Con la pandactylite viene eseguita un'amputazione della punta ferita.

Il trattamento farmacologico si basa sull'assunzione di farmaci antibatterici, antisettici, antinfiammatori e antibiotici se l'infezione è causata da streptococchi o batteri stafilococchi. In ogni caso, la scelta di un farmaco, sia per gli effetti locali che generali, dipende dal tipo di flora patogena che causa il processo infiammatorio. Se l'infezione è causata da batteri fungini, vengono prescritti farmaci antifungini. Oltre ai farmaci di esposizione generale, i farmaci prescritti effetti locali. Sulle zone colpite si impongono unguenti, creme, impacchi e lozioni terapeutici antibatterici.

Non meno efficaci bagni caldi per i piedi con l'aggiunta di una soluzione debolmente concentrata di permanganato di potassio, bicarbonato di sodio o bagni a base di erbe medicinali e tisane. I bagni dovrebbero essere fatti due volte al giorno, per 5-6 giorni. Dopo ogni procedura, l'area intorno all'unghia viene disinfettata con soluzione di iodio o streptocide. Rafforzare il deflusso di essudato purulento, alleviare il gonfiore e il dolore aiuterà compresse o lozioni di alcol con l'uso di unguenti e creme medicinali (unguento diossidinico, clindomicina, doxicina, unguento Vishnevsky, levomycol), che vengono applicati al sito di infiammazione. La medicazione terapeutica si consiglia di applicare un po 'di tempo dopo l'uso dei bagni. Le aree danneggiate devono essere fasciate il più possibile, in modo che l'impacco sia tenuto saldamente, è fissato sopra una benda di garza.

Pus sulla punta può essere tirato fuori con l'uso di medicine alternative, ma prima di procedere con il trattamento, al fine di non causare complicazioni, è necessario consultare il proprio medico. Per accelerare il deflusso e la rimozione di pus aiuterà i bagni a base di erbe medicinali - calendula, eucalipto, echinacea, celidonia, foglie di ortica, dente di leone. Quando un processo infiammatorio purulento aiuterà il succo di aloe, celidonia o pappa di cipolle al forno, che viene applicato alla zona interessata. Per preparare la poltiglia di cipolla curativa, una piccola cipolla viene cotta nel forno o bollita nel latte, schiacciata e applicata per diverse ore sulla zona interessata.

Il trattamento del criminale a casa è possibile anche con l'aiuto delle barbabietole. Barbabietole di piccole dimensioni vengono strofinate su una grattugia fine e la pappa risultante viene applicata al sito di infiammazione, fissando con una benda di garza, che viene cambiata ogni 3-4 ore.

Un altro trattamento popolare per il felon è l'aglio. La testa media d'aglio viene schiacciata sotto una pressa, dopo di che la polvere risultante viene versata con una piccola quantità di acqua calda, la cui temperatura non deve superare i 70-80 gradi. Coprire la dose con un coperchio e dopo 5-7 minuti sul dito interessato imporre la pappa terapeutica, ben fissandola con una benda di garza. Comprimere sopportare 1.5-2 ore. Questa procedura è consigliata 2-3 volte al giorno.

Se sul dito appare il pus, è possibile accelerare la maturazione dell'ascesso e stimolare l'uscita dell'essudato all'esterno con olio di ricino. Una bottiglia di olio viene riscaldata in acqua tiepida, immergere una benda o una garza abbondantemente e applicarli al punto di ebollizione purulenta. La medicazione deve essere cambiata ogni due ore. L'unguento Vishnevsky è un trattamento molto efficace per l'ascesso purulento sul dito. Le compresse basate su di esso vengono applicate quotidianamente, cambiando la benda ogni 6-8 ore.

Durante l'intero periodo di trattamento, è necessario monitorare costantemente le condizioni dell'ascesso sulla punta e per evitare danni o lesioni alla pelle. In caso di danni all'epidermide, disinfettare immediatamente l'area con una tintura alcolica di iodio, verde brillante o qualsiasi altro preparato antisettico. Con il deterioramento della condizione generale o un aumento dell'ascesso purulento, al fine di prevenire lo sviluppo di complicanze, non si dovrebbe ritardare la visita dal medico.

Ti piace questo articolo? Condividi con gli amici:

Ai piedi del punto d'ebollizione: come trattare la malattia e le sue cause principali

Un punto d'ebollizione o di ebollizione è un processo infiammatorio, durante il quale il pus si accumula nel follicolo infiammato e nei tessuti circostanti. Sul piede, un foruncolo si forma ovunque, ma più spesso in luoghi in cui vi è un contatto quotidiano con gli indumenti e dove i capelli crescono. L'infezione, penetrando nel corpo, provoca gonfiore, arrossamento e tenerezza nella pelle colpita. Se la febbre o la debolezza si sviluppano contemporaneamente a una pustola, la nausea deve essere immediatamente ricercata per le cure mediche.

  • Cause di foruncoli sulla gamba
  • Fattori di rischio
  • Segni di ebollizione
  • L'importanza di andare da un dottore
  • Diagnosi e trattamento di bolle sulle gambe
  • Metodi di trattamento
  • Ricette efficaci
  • Piatti di aglio
  • Una miscela di miele e tuorlo
  • Olio di abete con unguento
  • Aloe vera
  • Possibili complicazioni
  • Misure preventive

Cause di ebollizione sulla gamba

Sebbene molti foruncoli siano di piccole dimensioni e spesso passino da soli, non è necessario posticipare il loro trattamento, perché le conseguenze sono molto gravi. Le cause di foruncoli sono un'infezione che può entrare nel corpo in determinate condizioni.

Nella maggior parte dei casi, le bolle si trovano sulla superficie delle gambe, principalmente sotto il ginocchio, nella zona dei glutei, sulle cosce. I microrganismi patogeni penetrano principalmente attraverso il mondo di crepe e vari graffi sulla pelle. Durante la pettinatura di un tubercolo doloroso, l'infezione penetra facilmente all'interno, specialmente se le bolle si trovano sulle gambe.

Fattori di rischio

Di regola, lo stafilococco aureo è il principale agente causale del processo purulento sulla pelle. Tali microbi sono presenti in quasi ogni persona, ma la loro riproduzione e crescita intensiva inizia a causa dei seguenti fattori favorevoli:

  • scarsa igiene del corpo;
  • tagli minori, abrasioni e lesioni della pelle;
  • immunità ridotta;
  • la malnutrizione;
  • beri-beri;
  • problemi metabolici;
  • diabete e altre malattie.

Segni di ebollizione

Sulla gamba l'ascesso si forma in più fasi. Nella zona infiammata, si verifica immediatamente un leggero gonfiore e leggero prurito, quindi un ascesso, rossore e gonfiore appaiono nella zona interessata. Il colore cambia in viola scuro e il fascio diventa denso e doloroso. Più lontano nel mezzo di un'infiammazione purulenta c'è un nucleo, la temperatura può aumentare. All'ultimo stadio, l'ascesso si rompe e l'intero contenuto esce.

Tra i primi segni di ebollizione, ci sono:

  • forte prurito della pelle;
  • piccolo urto o gonfiore sul corpo;
  • manifestazione di rossore;
  • una bacchetta a forma di punto bianco nel mezzo della formazione;
  • foraggio rivoluzionario e liberazione di masse purulente e sierose.

Qualsiasi deterioramento della salute, dolore severo, febbre alta dovrebbe essere la ragione per una visita immediata dal medico.

L'importanza di andare da un dottore

Poiché l'ebollizione sulla gamba e in qualsiasi altro luogo è un processo purulento, l'infezione può facilmente penetrare in altri organi importanti insieme al sangue e alla linfa. Non si possono ignorare i primi segni di malattia della pelle, perché spesso con una visita prematura al medico si sviluppano gravi complicanze. Quando una formazione dolorosa non si rompe durante la settimana, è necessario contattare un chirurgo che lo aiuterà ad aprirlo e rimuovere il pus. Nelle fasi iniziali è meglio consultare un dermatovenerologo.

Diagnosi e trattamento di bolle sulle gambe

Per confermare la diagnosi di un medico sufficiente esame standard. Nei casi più gravi, prescrivere altri moderni metodi di esame, e se l'ebollizione non guarisce per un lungo periodo, sarà necessario donare il sangue per l'analisi per verificare la presenza di zucchero. Se c'è un solo ascesso sulla gamba, molto probabilmente avrai bisogno di un trattamento domiciliare e, in caso di lesioni multiple, il paziente verrà inviato all'ospedale.

Il trattamento dipende dallo stadio di sviluppo e dal numero di ulcere. La prima regola della terapia di successo proibisce la spremitura delle bolle, che può portare ad un numero ancora maggiore di ulcere. Quando il processo purulento non passa in modo indipendente, vengono prescritti antibiotici. Il trattamento farmacologico e popolare a casa è permesso solo nelle fasi iniziali in assenza di complicanze.

Se il contenuto dell'ascesso non può uscire o ci sono altri pericolosi per i sintomi del paziente, prescrivere un intervento chirurgico.

Metodi di trattamento

Immediatamente dopo la comparsa dell'ebollizione, dovrebbe essere trattato con alcool, dopo aver rimosso i peli dalla zona interessata. Successivamente, l'ascesso stesso è imbrattato con una soluzione di iodio o verde brillante. Fukortsin ha un effetto antibatterico, così come aiuta a maturare la verga e lascia l'unguento di ittiolo a contenuto purulento. Ai primi sintomi utilizzare unguento Vishnevsky, che contribuisce anche alla trazione del pus.

I farmaci antibatterici sono prescritti sotto forma di iniezioni o compresse. Gli esperti raccomandano di assumere cefalexina, metronidazolo e altri. Se il sigillo è molto doloroso e non può rompersi, durante l'operazione viene praticata un'incisione trattando l'area infiammata con anestetici. Se necessario, cucito. Dopo l'incisione rimane una ferita che deve essere accuratamente trattata con antisettici. Per fare questo, applicare compresse con unguento, ad esempio, tetraciclina o gentamicina, per prevenire la re-infezione.

La medicina tradizionale ha lo scopo di eliminare il processo infiammatorio e il rilascio precoce dei contenuti purulenti. Molto spesso vengono utilizzati vari infusi e tisane e anche lozioni. Prima del trattamento domiciliare, è meglio consultare un medico e trovare i metodi più efficaci di trattamento tradizionale o popolare. Di solito, è sufficiente disinfettare il tubercolo per il trattamento dell'ebollizione sulla gamba e applicare una benda con un unguento speciale o una miscela di ingredienti naturali della medicina tradizionale.

Ricette efficaci

Molti prodotti semplici ed economici aiutano a rimuovere le bolle nelle fasi iniziali.

Piatti di aglio

Un prodotto comune per accelerare lo scarico di pus e la maturazione dell'asta è l'aglio, sottili piastre da cui si applicano al punto dolente sulla gamba. La procedura viene ripetuta ogni tre ore.

Una miscela di miele e tuorlo

Ci vorranno un tuorlo d'uovo, un po 'di miele naturale e farina di segale per fare una tortilla morbida. Il rimedio popolare viene applicato al piede nell'area interessata e la parte superiore viene fissata con una benda.

Olio di abete con unguento

Prendi un unguento di Vishnevsky e aggiungi l'olio di abete in proporzioni uguali. Applicare delicatamente all'ebollizione e attaccare con nastro adesivo su un bendaggio di tessuto o garza.

La pianta di aloe vera si adatta bene al processo purulento, una sospensione da cui si applica alla zona infiammata della pelle.

Possibili complicazioni

Nei casi avanzati, l'ebollizione porta all'avvelenamento del sangue. Se l'infezione penetra vicino al cervello, c'è il rischio di sviluppare la meningite. Febbre, nausea e vomito, oltre a un netto peggioramento della salute possono essere sintomi di una grave patologia. Il risultato dell'attività microbica nel cervello è l'encefalite, che è pericolosa per la vita del paziente. Le più pericolose sono le ulcere nel naso, vicino all'orecchio e sul viso, ma il processo purulento in esecuzione sulla gamba può essere un motivo per un intervento chirurgico.

Misure preventive

Per prevenire lo sviluppo di bolle sulla gamba e in altre parti del corpo, devi seguire queste regole:

  • trattare immediatamente qualsiasi ferita o incisione con un antisettico;
  • dopo il lavaggio è importante idratare le gambe con una crema;
  • seguire la iena quotidiana di tutto il corpo;
  • prevenire i processi cronici nel corpo;
  • mangiare bene e assumere complessi vitaminici.

Bollire è una malattia grave e non si dovrebbe sperare nell'auto-trattamento, per non parlare di spremere un ascesso. Se c'è un solo ascesso sulla gamba, se opportunamente trattato, non rappresenta una minaccia per la salute umana, ma più eruzioni dovrebbero essere trattate sotto la stretta supervisione di un medico. Se si eliminano le cause della malattia della pelle, è possibile eliminare definitivamente le eruzioni cutanee sgradevoli.

Un ascesso di tessuto molle delle estremità è una cavità con pus formato in loro. Molto spesso, questa patologia si sviluppa nei muscoli o nel tessuto adiposo sottocutaneo. A causa della capsula formata, la cavità è delimitata dai tessuti circostanti, cosa che salva dalla diffusione di pus in essi. Ma mentre l'ascesso progredisce, si apre spontaneamente, i suoi contenuti infetti cadono nei tessuti adiacenti, che possono essere irto di complicazioni gravi.

A differenza delle ulcere degli organi interni, l'ascesso dei tessuti molli degli arti è quasi superficiale e la sua diagnosi non è complicata. Ma in alcuni casi controversi si ricorre a ulteriori metodi diagnostici strumentali.

Il trattamento dell'ascesso dei tessuti molli delle estremità è chirurgico: l'ascesso viene aperto, il pus viene rimosso. Anche la terapia conservativa è coinvolta, ma è un ulteriore metodo di trattamento.

Dati generali

L'ascesso dei tessuti molli delle estremità è la loro patologia purulenta più comune. In termini di incidenza, può competere, forse, solo con flemmone di tessuti molli dello stesso luogo - una lesione purulenta diffusa, che non ha confini a causa della mancanza di una capsula. Molto spesso queste due malattie si "completano" a vicenda - un ascesso può essere complicato dallo sviluppo della cellulite e sullo sfondo della cellulite si possono formare ulcere limitate.

Spesso un tale ascesso si forma in fitti schieramenti di tessuti molli - nella zona dell'avambraccio, della cintura della spalla, della coscia, della tibia.

L'ascesso dei tessuti molli delle estremità può verificarsi a qualsiasi età - dal primo periodo dopo la nascita alla fine della vecchiaia. In quest'ultimo caso, l'incidenza è ridotta, perché a causa di cambiamenti legati all'età, la reattività dei tessuti diminuisce.

motivi

La causa della formazione di ascessi dei tessuti molli degli arti è la microflora patogena. Questi possono essere agenti patogeni:

  • non specifico - provocano lo sviluppo di una serie di diverse patologie infettive infiammatorie;
  • specifico - tali agenti infettivi causano solo alcune patologie infettive che non possono essere causate da altri agenti patogeni.

Un ascesso dei tessuti molli degli arti si sviluppa, di regola, se i microrganismi piogeni entrano in essi - ma la microflora patogena non pirogenica può anche provocare il suo sviluppo. Come dimostrato dai risultati delle colture, quasi tutti gli agenti infettivi, una volta nel tessuto adiposo sottocutaneo o nei muscoli, sono in grado di iniziare il processo di suppurazione in essi. Molto spesso questi sono agenti patogeni come:

  • stafilococchi: dorato, epidermico, saprofitico, emolitico;
  • streptococchi. Questi sono principalmente i cosiddetti anaerobi facoltativi (quelli che richiedono un ambiente anossico per la riproduzione e lo sviluppo), sebbene la formazione di un ascesso possa anche essere causata da aerobi (possono svilupparsi in un ambiente contenente ossigeno);
  • rappresentanti delle infezioni intestinali - prima di tutto, è E. coli;
  • Proteus;
  • Pseudomonas aeruginosa;
  • Klebsiella;
  • meningococco;
  • gonococchi;
  • pneumococchi;
  • Shigella;
  • salmonella;
  • Mycobacterium tuberculosis.

Ma, come dimostrato dai risultati della cultura, il ruolo nella formazione di un ascesso dei tessuti molli delle estremità è spesso giocato da un mix di agenti patogeni infettivi - due o più. Approssimativamente nel 25% di tutti i casi di questa patologia, un'infezione da stafilococco si trova nel pus.

L'ascesso degli arti dei tessuti molli può essere:

Nel primo caso, la microflora patogena entra inizialmente nei tessuti molli e provoca la loro suppurazione. Nel secondo caso, l'agente infettivo si diffonde al tessuto adiposo sottocutaneo e alle matrici muscolari delle estremità dai focolai infettivi che esistevano in precedenza nel corpo.

Se si è sviluppata la forma osteo-articolare della tubercolosi, può verificarsi un cosiddetto ascesso "freddo" dei tessuti molli delle estremità. Il pus scorre in essi dal fuoco principale, il corpo lo limita da tessuti sani con l'aiuto di una membrana piogenica, formando così un ascesso.

Di norma, la penetrazione di microrganismi piogeni nei tessuti molli degli arti avviene in caso di danno alla loro pelle con:

  • ferite: tagliate, spezzettate, accoltellate, morse, sparo, schiacciate;
  • microtraumi - abrasioni, graffi;
  • ustioni - termiche (si verificano quando sono esposte a tessuti molli fuoco aperto o liquido caldo) e chimiche (formate se esposte a composti chimici aggressivi);
  • congelamento;
  • fratture aperte;
  • manipolazione medica.

L'infezione dei tessuti molli delle estremità con la formazione di un ascesso, che si osserva durante le manipolazioni mediche, si verifica se tali manipolazioni sono state eseguite in violazione delle regole asettiche. Molto spesso questo è osservato in violazione delle regole per la sterilizzazione degli strumenti. Tali procedure mediche possono essere sia diagnostiche che terapeutiche.

L'infezione dei tessuti dolci delle estremità con la successione successiva di un ascesso il più spesso succede durante tali procedure diagnostiche come:

  • puntura diagnostica del tessuto;
  • biopsia: campionamento di frammenti di tessuto a scopo diagnostico.

Un'infezione simile può verificarsi durante le manipolazioni terapeutiche sui tessuti - spesso questi sono:

  • rimozione di tumori;
  • chirurgia plastica

L'ascesso secondario dei tessuti molli delle estremità si forma se tali patologie acute purulente-infiammatorie si sono già sviluppate nel corpo, come:

  • foruncolo - infiammazione purulenta del follicolo pilifero;
  • carbonchio - lesione purulenta-infiammatoria del follicolo pilifero con coinvolgimento di tessuti molli adiacenti;
  • foruncolosi - la formazione di parecchi foruncoli;
  • carbunculosis - la formazione di diversi carbuncles;
  • ascesso di un'altra posizione;
  • phlegmon di qualsiasi localizzazione;
  • pioderma - la sconfitta degli strati superficiali della pelle sotto forma di piccoli fuochi multipli purulenti;
  • ferita purulenta;
  • tonsillite purulenta - la formazione di pus nelle lacune delle tonsille;
  • pleurite - infiammazione della pleura;
  • pericardite - infiammazione del pericardio (sacca cardiaca);
  • la peritonite è un processo infiammatorio nei fogli di peritoneo. È spesso purulenta, ma la banale peritonite catarrale senza suppurazione può anche essere la causa dei microrganismi che entrano nel sangue e con essi la migrazione nei tessuti molli delle estremità con la successiva formazione di un ascesso.

La causa della formazione di un ascesso di tessuti molli degli arti può anche essere focolai cronici di infezione - il più delle volte questi sono:

  • sinusite frontale - infiammazione dei seni frontali;
  • sinusite - infiammazione dei seni mascellari;
  • etmoidite - il processo patologico della natura infiammatoria nei seni dell'osso etmoide;
  • sfenoidite: infiammazione delle cellule dell'osso sfenoidale;
  • faringite - infiammazione del rivestimento mucoso della gola

e alcuni altri.

Teoricamente, qualsiasi attenzione infettiva nel corpo può diventare un "fornitore" di microrganismi per la successiva formazione di un ascesso di tessuti molli delle estremità.

Un caso a parte è la formazione di un ascesso di tessuti molli delle estremità durante la suppurazione dell'ematoma (accumulo di sangue). Il sangue è uno dei migliori ambienti per la crescita e la riproduzione di microrganismi. Inizialmente, l'ematoma stesso è sterile, ma il batterio patogeno, essendoci arrivato per via ematogena, linfatica o di contatto, lo infetta.

Sono evidenziati numerosi fattori che non sono la causa diretta della patologia descritta, ma contribuiscono al suo verificarsi. Questi sono gruppi di fattori come:

  • vascolare;
  • scambio;
  • endocrino
  • somatica;
  • immunitario.

Disturbi della circolazione periferica a causa di problemi vascolari portano al deterioramento del flusso di sangue ai tessuti, sono peggiorati e, a causa di questa immunità locale soffre - le possibilità di un aumento di ascesso.

I malfunzionamenti di qualsiasi processo metabolico sono gravati dalla formazione di un ascesso di tessuti molli degli arti per le stesse ragioni - a causa di una violazione del metabolismo dei tessuti.

Di disturbi endocrini, il diabete mellito, una violazione del metabolismo dei carboidrati a causa della mancanza di insulina, è della massima importanza per la formazione di un ascesso di tessuti molli delle estremità. I pazienti con diabete mellito sono particolarmente difficili da trasportare nei processi infiammatori purulenti, poiché la rigenerazione dei tessuti in essi è peggiorata più volte.

Disturbi endocrini come:

  • ipotiroidismo: riduzione della produzione di ormoni tiroidei;
  • ipertiroidismo: sintesi avanzata degli ormoni tiroidei.

Le malattie somatiche svolgono un ruolo mediato nell'insorgenza di patologie infiammatorie purulente in generale e ascessi dei tessuti molli in particolare delle estremità. In questo contesto, la resistenza del corpo all'effetto dannoso dell'agente infettivo si indebolisce. Tali patologie contribuenti possono essere malattie di qualsiasi organo:

  • malattia coronarica (CHD) - carenza di ossigeno del muscolo cardiaco a causa di alterata circolazione del sangue cardiaco;
  • asma bronchiale - danno delle vie aeree, manifestato da mancanza di respiro e soffocamento;
  • ulcera peptica e 12 ulcera duodenale - un difetto profondo nelle loro pareti;
  • epatite - danno infiammatorio del parenchima epatico

e molti altri.

Il rischio di sviluppare un ascesso di tessuti molli delle estremità aumenta con una diminuzione della resistenza dell'organismo (immunità locale e generale).

Sviluppo della patologia

L'agente infettivo può entrare nei tessuti molli degli arti in diversi modi:

  • ematogeno - con flusso sanguigno;
  • linfogeno - con flusso linfatico;
  • contatto: migrazione diretta dai tessuti vicini.

Il periodo di adattamento dei patogeni nei tessuti è piuttosto breve - in media da diverse ore a 1-1,5 giorni. Dopo di ciò, l'agente infettivo viene attivato, inizia a moltiplicarsi e rilascia i prodotti della sua attività vitale nel tessuto.

Loro, così come i prodotti di decadimento di corpi microbici morti, provocano irritazione del tessuto adiposo sottocutaneo e dei tessuti muscolari delle estremità. L'immunità locale funziona, le cellule del sistema immunitario - principalmente leucociti e macrofagi (cellule divoratrici che assorbono i corpi microbici) - arrivano al sito dell'infezione nei tessuti. Il pus che si forma durante la formazione di un ascesso è il corpo dei leucociti. La sua quantità si accumula, allo stesso tempo il corpo cerca di separare il contenuto purulento dai tessuti sani - come risultato di ciò, si forma una membrana piogenica e appare una cavità di ascesso.

La differenza tra l'ascesso dei tessuti molli degli arti e di altre patologie purulente-infiammatorie risiede nella presenza della cosiddetta capsula infiltrativa, che forma la cavità ascesso (il suo altro nome è la membrana piogenica). La capsula di ascesso dei tessuti molli delle estremità è formata come risultato di processi infiltrativi nei tessuti che delimitano direttamente il pus. Se tale capsula fosse assente, il numero di complicazioni associate alla diffusione del pus dall'ascesso al tessuto sano aumenterebbe di un fattore 3-5.

La membrana piogenica ha un piccolo margine di sicurezza: è piuttosto sottile e si rompe facilmente, i contenuti purulenti penetrano nei tessuti circostanti.

Le ragioni per la distruzione della capsula sono le seguenti:

  • l'accumulo di una quantità significativa di essudato purulento - diventa "affollato" in uno spazio di ascesso limitato;
  • aumento della pressione del pus nell'ascesso;
  • capsule che si assottigliano - i suoi tessuti vengono attaccati dagli elementi degli organismi del sistema immunitario.

Quando un ascesso si rompe, il pus penetra nel tessuto circostante o negli spazi intermuscolari dell'arto interessato sul principio di minor resistenza, sebbene in alcuni casi "si riempia" a modo suo nella forma di una fistola (percorso patologico), mangiando via i tessuti molli.

sintomi

L'ascesso dei tessuti molli delle estremità è un tipico processo purulento-infiammatorio. È caratterizzato da manifestazioni locali e generali.

I sintomi locali della malattia descritta sono:

  • gonfiore;
  • arrossamento della pelle per un ascesso;
  • aumento della temperatura corporea locale;
  • sindrome del dolore;
  • funzione degli arti compromessa.

Caratteristiche del dolore:

  • localizzazione - nell'area dell'ascesso;
  • in termini di distribuzione, prima locale, quindi possono coprire i tessuti adiacenti;
  • per carattere - strappi;
  • in intensità, debole all'inizio, mentre l'accumulo di pus si intensifica;
  • per avvenimento - si sviluppa quasi immediatamente con la formazione di un ascesso.

Un piccolo ascesso non influisce in modo significativo sulla funzionalità degli arti superiori e inferiori. Ma con la sua grande quantità di movimento nelle articolazioni può essere accompagnato da un forte dolore, a causa del quale il paziente li risparmia, quindi, limita l'attività dell'arto colpito.

Se l'ascesso si trova superficialmente nei tessuti molli, i sintomi descritti appaiono chiaramente. Nel tessuto adiposo grave, così come nella formazione di un ascesso nelle profondità dei massimi muscolari, i sintomi locali possono essere attenuati, i sintomi generali saranno più pronunciati, il che causa confusione nella diagnosi.

Segni di una violazione delle condizioni generali del corpo sono osservati a causa della sindrome di intossicazione - a causa della penetrazione di prodotti tossici di microrganismi nel sangue, e con esso - in altri organi e tessuti. I sintomi sono i seguenti:

  • aumento della temperatura corporea - una media di 37,8-38,5 gradi Celsius. A volte la temperatura corporea può salire a 40 gradi ed essere accompagnata da brividi. Questo può essere osservato con grandi dimensioni di ascessi o alta patogenicità di microrganismi (capacità di provocare un processo infettivo);
  • debolezza generale;
  • malessere generale;
  • deterioramento della capacità di lavorare - ugualmente fisico e mentale;
  • perdita di appetito.

diagnostica

La diagnosi viene fatta sulla base delle lamentele del paziente, dei dati dell'anamnesi (malattia infettiva passata, manipolazione medica, lesioni, ecc.), Nonché di ulteriori metodi di ricerca.

L'esame fisico determina quanto segue:

  • All'esame, l'area dell'ascesso è gonfia, il gonfiore dei tessuti degli arti può essere sproporzionatamente più grande dell'ascesso stesso. La pelle sul luogo della ferita è calda al tatto. Con la posizione superficiale dell'ascesso e il trabocco della cavità ascesso con masse patologiche, la pelle sopra l'ascesso diventa più sottile e sotto di esso è visibile il pus;
  • palpazione (palpazione) - gonfiore dei tessuti molli è palpato, è confermato da un aumento della temperatura corporea locale e dolore severo. Si nota anche la fluttuazione - le caratteristiche "onde" sotto le dita quando si preme sulla posizione della messa a fuoco purulenta.

Su richiesta del medico per eseguire movimenti con una mano o un piede, il paziente risparmia l'arto interessato.

I metodi strumentali che possono essere utili nella diagnosi di ascesso dei tessuti molli degli arti, sono:

  • puntura diagnostica - viene eseguita quando ci sono sintomi di intossicazione, ma i segni locali di un'ulcera sono molto dubbi. Questo può essere osservato con una posizione profonda dell'ascesso nei tessuti molli degli arti. In questo caso, dopo aver trattato la pelle sopra un ascesso, i tessuti molli vengono perforati con un ago sterile su una siringa, se presente, il pus viene aspirato, inviato a un laboratorio per l'esame;
  • ultrasuoni (ultrasuoni) - eseguiti con lo stesso obiettivo;
  • Esame radiografico - viene effettuato in caso di sospetta formazione di un ascesso "freddo".

Metodi di ricerca di laboratorio utilizzati nella diagnosi dell'ascesso di membra dei tessuti molli, il seguente:

  • emocromo completo - un aumento significativo del numero di leucociti indica la possibilità di un processo purulento nel corpo. Si nota anche un aumento della VES;
  • Diagnostica PCR della tubercolosi - viene eseguita se si sospetta un'origine tubercolare dell'ascesso;
  • esame batterioscopico - punteggiato studiato al microscopio, identifica l'agente infettivo che ha provocato la formazione di un ascesso;
  • ricerca batteriologica - rendono la semina puntata sui terreni nutritivi, fanno una conclusione sul tipo di patogeno nelle colonie coltivate Inoltre, utilizzando questo metodo, determinare la sensibilità del patogeno ai farmaci antibatterici, che è importante per i successivi appuntamenti medici.

Diagnostica differenziale

La diagnosi differenziale dell'ascesso dei tessuti molli degli arti viene eseguita con tali malattie e condizioni patologiche come:

complicazioni

Le complicanze più comuni dell'ascesso dei tessuti molli:

  • ascessi;
  • sanguinamento artrosico - nasce dal fatto che il processo purulento mangia via la parete dei vasi sanguigni;
  • neurite - infiammazione del nervo, che si osserva se il tronco nervoso è coinvolto nel processo patologico;
  • linfoadenite - infiammazione dei linfonodi;
  • linfangite - infiammazione dei vasi linfatici;
  • osteomielite - fusione purulenta dell'osso sottostante;
  • L'artrite è una lesione infiammatoria dell'articolazione, che si trova vicino all'ascesso dei tessuti molli degli arti.

Trattamento ascesso dei tessuti molli

L'ascesso di tessuti dolci di estremità è eliminato con l'aiuto di intervento chirurgico. Se l'ascesso è piccolo, viene aperto in un ospedale chirurgico di medicazione purulenta o in un ambulatorio. Grossi ascessi e quelli che sono profondi nella massa muscolare degli arti, aperti in condizioni di funzionamento purulento, come supporto anestesiologico può essere necessario.

Lo schema operativo è il seguente:

  • fare una sezione di tessuto sopra l'ascesso;
  • rimuovere il pus;
  • condurre una revisione della cavità per ulteriori "tasche";
  • ponti di tessuto connettivo allo stesso tempo distruggono;
  • effettuare servizi igienico-sanitari della cavità ascessuale con soluzioni asettiche;
  • la cavità ascessuale viene drenata; vengono introdotti tubi in PVC, le cui estremità libere conducono all'esterno per il deflusso di liquido residuo;
  • la ferita non viene suturata, a volte vengono posizionati diversi punti per l'informazione dei suoi bordi in modo che non restino spalancati;
  • imporre una benda asettica.

Gli appuntamenti postoperatori sono i seguenti:

  • resto dell'arto;
  • fasciature;
  • farmaci antibatterici, tenendo conto della sensibilità dell'agente patogeno agli antibiotici;
  • antidolorifici;
  • immunostimolanti;
  • terapia vitaminica;
  • terapia infusionale - è effettuata in pazienti con sindrome da intossicazione grave. Le soluzioni saline, gli elettroliti, il plasma sanguigno, il siero fresco congelato vengono iniettati per via endovenosa.

prevenzione

I metodi per prevenire l'insorgenza della patologia descritta sono:

  • trattamento tempestivo delle ferite;
  • trattamento tempestivo adeguato di ustioni, congelamento, fratture aperte;
  • osservanza rigorosa delle regole di asepsi nello svolgimento delle procedure mediche;
  • prevenzione, diagnosi precoce ed eliminazione dei focolai di infezione nel corpo;
  • trattamento di malattie vascolari, metaboliche, endocrine, somatiche che possono contribuire allo sviluppo di un ascesso;
  • rafforzamento dell'immunità

prospettiva

La prognosi per ascesso di tessuti molli degli arti è generalmente favorevole. Le complicanze si sviluppano solo con il trattamento tardivo e le complicazioni della patologia, così come con l'autotrattamento - in particolare, con l'ascesso "riscaldamento".

Kovtonyuk Oksana Vladimirovna, commentatore medico, chirurgo, consulente medico