Caratteristiche del trattamento della dermatite allergica nei bambini

La dermatite allergica è una patologia abbastanza comune nei neonati e nei bambini più grandi. Se non si interrompe l'effetto di uno stimolo, un'eruzione cutanea lieve può trasformarsi in una forma cronica o eczema.Il trattamento efficace della dermatite allergica nei neonati dipende dalla diagnosi tempestiva, dalla determinazione della causa, dalla forma della malattia.

motivi

La dermatite allergica è una manifestazione cutanea di intolleranza a una sostanza irritante (reazione allergica). Le seguenti sostanze possono essere i fattori eziologici di allergia:

  • allergeni alimentari nella composizione di agrumi, noci, miele, pesce, frutti di mare, maiale grasso e molti altri (per i bambini allattati al seno è la nutrizione della madre che conta);
  • medicinali, in particolare antibiotici, preparati vitaminici;
  • polvere domestica;
  • lana, animali domestici;
  • polline delle piante (compreso coperto);
  • prodotti chimici domestici e prodotti per l'igiene (shampoo, creme, unguenti, saponi).


I fattori di rischio che innescano lo sviluppo di dermatite allergica, sono considerati alcune malattie, condizioni patologiche diagnosticate nei neonati:

  1. Immunodeficienze di varie eziologie, inclusa l'immaturità fisiologica del sistema immunitario nei neonati. Particolarmente spesso l'immunità è ridotta nei bambini prematuri, nei bambini con varie malattie congenite, nei bambini con alimentazione artificiale.
  2. Dysbacteriosis.
  3. Disturbi digestivi dovuti alla mancanza di produzione di enzimi da parte del pancreas e di altre malattie del tratto gastrointestinale.
  4. Predisposizione ereditaria a malattie allergiche

I fattori di rischio per lo sviluppo di dermatiti in un bambino piccolo includono anche l'esordio precoce di alimenti complementari (fino a 4 mesi di età), temperatura inadeguata, umidità dell'aria, fumo dei genitori nella stanza in cui si trova il bambino, inadeguata cura della pelle per il bambino, cattive condizioni igieniche nell'appartamento.

sintomi

La malattia si manifesta non solo con la comparsa di lesioni sulla pelle, ma anche con una lesione dell'apparato digerente, respiratorio e di altro tipo.

I principali segni di dermatite allergica in un bambino:

  1. Iperemia della pelle. La localizzazione più frequente della lesione è rappresentata dalle pieghe su gambe, braccia, gomiti, ginocchia, viso, collo, schiena, piega interglaciale.
  2. L'apparizione sulle aree infiammate di eruzioni che sembrano brufoli, bolle.
  3. Secchezza, desquamazione della pelle, formazione di croste sulla testa di un bambino, come si vede nella foto qui sotto.
  4. Prurito della pelle colpita.
  5. Nei casi più gravi si sviluppa gonfiore delle mucose degli occhi, della bocca, della cavità nasale, del tratto respiratorio superiore. Clinicamente, questi processi si manifestano con rinite allergica, congiuntivite o asma bronchiale. La manifestazione più pericolosa - angioedema, che richiede il ricovero immediato del bambino.
  6. Compromissione del funzionamento dell'apparato digerente: rigurgito, diarrea, stitichezza, cambiamento nel colore delle feci.
  7. Perturbazione del benessere del bambino - capricciosità, perdita di appetito, sonno.

Con la continua interazione con l'allergene, la mancanza di trattamento tempestivo e una buona cura, ci sono aree di ammollo, irritazione della pelle. Spesso sviluppa complicazioni purulente dovute all'adesione di un'infezione secondaria.

Tipi di dermatiti

A seconda del fattore eziologico, quadro clinico, ci sono diversi tipi di malattia:

  1. Varietà seborroica di dermatite atopica. Clinicamente, questa malattia si manifesta con la formazione di croste gialle o marrone chiaro sulla testa, desquamazione della pelle nella zona interessata. L'eruzione cutanea è localizzata sul cuoio capelluto, nei casi più gravi - sul viso, orecchie, collo e petto. Questa forma è solitamente trattata facilmente. Spesso i sintomi vanno via da soli, senza l'intervento dei medici
  2. Pannolino. Manifestato dallo sviluppo di dermatite da pannolino nelle pieghe della pelle, più spesso - sui glutei, nel perineo del bambino. Se le regole igieniche non vengono rispettate, la condizione della pelle è aggravata.
  3. Il tipo di dermatite atopica è caratterizzato da un decorso cronico con esacerbazioni periodiche (stagionali). Più spesso le eruzioni compaiono durante i periodi fuori stagione. In estate e in inverno, di regola, si verifica la remissione. I fattori scatenanti della dermatite atopica sono il cibo e altri allergeni esogeni, la predisposizione genetica.

diagnostica

Per la nomina di un trattamento efficace richiede una diagnosi tempestiva della malattia con la specificazione della sua forma e l'identificazione dei fattori eziologici. Per effettuare rapidamente la diagnosi corretta, è necessario contattare un dermatologo o un allergologo.

Di solito è sufficiente che il medico intervista i genitori per raccogliere una storia completa della malattia e della vita del bambino, con i dettagli dei fattori di rischio per lo sviluppo di dermatite allergica. Per confermare la diagnosi e la diagnosi differenziale con altre patologie può richiedere ulteriori metodi di ricerca:

  • analisi del sangue generale, biochimica;
  • studio delle feci per la disbatteriosi, esame scatologico;
  • Ultrasuoni degli organi addominali, reni, piccola pelvi;
  • condurre un test allergologico;
  • studio dello stato immunitario.

trattamento

Per sbarazzarsi dei sintomi agonizzanti della dermatite atopica il più presto possibile, si ritiene che stabilisca la causa (irritante) ed eliminino il suo effetto sul corpo del bambino.

La terapia deve essere completa, includere tutti i farmaci e i metodi di trattamento non farmacologico, finalizzati alla patogenesi e alle manifestazioni cliniche della dermatite.

Uso di farmaci

Per il trattamento tradizionale della dermatite nei neonati, gli esperti raccomandano prodotti di diversi gruppi farmacologici:

  1. Antistaminici che riducono il prurito, arrossamento, gonfiore della pelle. Di solito, Fenistil, Suprastin, Zodac e altri farmaci sono prescritti sotto forma di unguenti, gel, in pillole o forme parenterali.
  2. Immunomodulatori, complessi vitaminico-minerali - per la normalizzazione dell'immunità, il ripristino dei processi metabolici nel corpo.
  3. Enterosorbents (Smecta, Lactofiltrum, Polysorb) sono prescritti per l'associazione e l'escrezione di allergeni, tossine e prodotti metabolici tossici.
  4. Gli enzimi sono utilizzati per ripristinare i processi di digestione, un migliore assorbimento di nutrienti utili.
  5. Pre- e probiotici - per normalizzare la composizione della microflora del tratto gastrointestinale, che contribuisce ad aumentare l'immunità, migliorare la digestione.
  6. Unguenti che accelerano la rigenerazione del tessuto epidermico (Depantenolo, Radevit, Sudokrem).
  7. Glukokortikoida sotto forma di unguenti (Advantan, Elokom, Futsikort). Sono nominati per i bambini che allattano solo sotto severe indicazioni.
  8. Antisettici, antibiotici, antimicotici per uso locale - per la prevenzione e il trattamento di infezioni secondarie o complicanze.

Rimedi popolari

Per il trattamento della dermatite in un bambino, molti genitori ricorrono a metodi non convenzionali. Ma i medici non raccomandano il loro uso nei bambini di età inferiore a un anno, dal momento che la maggior parte dei rimedi erboristici popolari sono gli stessi allergeni. Prima di utilizzare qualsiasi metodo di terapia non tradizionale, è necessario consultare il proprio medico per sostenere i test di allergia.

I rimedi più sicuri e più frequentemente usati della medicina tradizionale sono:

  • Catrame di betulla Due volte al giorno, applicare la sostanza con uno strato sottile sulla pelle interessata.
  • Brodi, infusi di piante medicinali (fiori di camomilla, calendula, erbe di successione, radice di quercia). Tre cucchiai versare litro di acqua bollente, filtrare dopo il raffreddamento. Il liquido viene aggiunto all'acqua durante il bagno.
  • Olio di lino e unguento alla camomilla. I fiori accuratamente tritati vengono mescolati con olio al ritmo di un cucchiaio di materie prime vegetali per 100 ml di olio. Unguento trattare l'eruzione al mattino e alla sera.
  • Appliques con succo di aloe o zucca fresca. Un tampone di garza viene inumidito in un liquido e applicato alle aree interessate.

Procedure speciali

Il piano di trattamento complesso include spesso metodi fisioterapeutici:

  • terapia laser;
  • terapia al quarzo;
  • terapia magnetica;
  • irradiazione ultravioletta.

Dieta della mamma

Un aspetto importante del trattamento efficace e della prevenzione del ri-sviluppo della dermatite allergica in un neonato è l'osservanza di una dieta speciale per una donna che allatta. L'alimentazione del bambino della madre significa seguire alcune regole importanti:

  1. Esclusione di prodotti contenenti una grande quantità di allergeni (latte vaccino, pesce, frutti di mare, rosso, frutta arancione, verdura, frutti di bosco, dolciumi, carni affumicate).
  2. Nuovi articoli nella dieta dovrebbero essere introdotti gradualmente: in piccole dosi e un prodotto alla volta. Dopo di ciò, osserva il bambino durante il giorno. Se la condizione della pelle e il benessere non si deteriorano, il volume del piatto somministrato viene gradualmente aumentato.
  3. Ogni nuovo prodotto viene aggiunto al menu non più di 1 volta ogni due settimane.

Misure preventive

Dopo che il bambino si riprende, per evitare il ripetersi della dermatite atopica, è necessario prendere una serie di misure preventive:

  1. Normalizzazione del potere. Con la mamma che segue una dieta rigida, il bambino viene allattato al seno. Nei bambini di età inferiore ad un anno (in particolare fino a 6 mesi), sono esclusi tutti gli alimenti complementari somministrati. Quando interrompono i sintomi della dermatite, iniziano a introdurre nuovamente i prodotti, osservando tutte le regole. Se durante l'allattamento al seno puro i sintomi della malattia non passano, il bambino viene trasferito all'alimentazione artificiale con la scelta di una miscela ipoallergenica idonea.
  2. Utilizzo di prodotti naturali per procedure igieniche (shampoo anallergici, gel, creme).
  3. Cambio giornaliero della biancheria da letto, vestiti per bambini. Dovrebbero essere solo da tessuti leggeri naturali.
  4. Procedure igieniche giornaliere, cambio pannolini - non meno di 1 volta in 3 ore o dopo ogni movimento intestinale.
  5. Pulizia a umido regolare, mantenendo un normale livello di temperatura e umidità nella stanza in cui si trova il bambino.
  6. L'esclusione del contatto del bambino con animali domestici, piante da fiore.
  7. Non fumare nella stessa stanza con il bambino!
  8. È necessario trattare tempestivamente le malattie del tratto gastrointestinale, per evitare situazioni stressanti.


La forma allergica della dermatite è una patologia molto comune riscontrata in molti bambini.

In ogni caso è impossibile praticare l'auto-trattamento, perché senza consultare un medico si può ulteriormente danneggiare la salute del bambino, provocando il verificarsi di gravi complicanze della dermatite.

Come trattare la dermatite atopica, seborroica o allergica nei neonati?

I pediatri osservano che la lamentela più comune dei giovani genitori è l'ansia per la comparsa di oscure eruzioni sulla pelle del bambino. Questo sintomo può essere banale o indicare una malattia allergica piuttosto grave. Il compito del medico è stabilire la diagnosi corretta e prescrivere un trattamento tempestivo.

La pelle di un bambino è tenera e magra, quasi sterile. Il sistema immunitario del bambino non è ancora completamente formato e, a differenza degli adulti, reagisce in modo acuto agli stimoli più insignificanti. Per lo sviluppo dell'immunità della pelle richiede tempo, è questo periodo che è pieno per il bambino con la comparsa di dermatite.

Perché i bambini ottengono la dermatite?

La dermatite è nota per essere una lesione infiammatoria della pelle che si sviluppa sotto l'influenza di vari fattori esterni e interni. La dermatite nei neonati si manifesta con eruzioni violente, arrossamento, infiammazione e gonfiore della pelle e provoca gravi disagi per il bambino.

Le eruzioni possono apparire sul viso, sul corpo, sulle mani e sulle gambe di un bambino. I genitori devono identificare ed eliminare il fattore provocatorio nel tempo, altrimenti il ​​decorso della malattia può essere complicato dall'aggiunta di un'infezione secondaria. Che cosa causa una malattia?

  • Predisposizione genetica (se i genitori soffrono di problemi della pelle, il rischio di sviluppare la malattia del bambino aumenta in modo significativo).
  • Gravidanza malata, parto difficile.
  • Infezioni virali nel bambino o nella madre durante la gravidanza.
  • Il trattamento di un bambino con farmaci nelle prime settimane di vita o l'uso di droghe da parte della madre durante la gravidanza e l'allattamento.
  • Dysbacteriosis e malattie intestinali in un bambino.
  • Insufficiente aderenza alle regole di igiene nella cura di un bambino.
  • Alimentazione artificiale, errori nutrizionali, introduzione precoce di alimenti complementari.

I sintomi della dermatite possono apparire come risultato dell'uso di detergenti non destinati alla cura dei bambini (sapone, shampoo, detersivo in polvere). Per le procedure igieniche e il lavaggio degli indumenti, è necessario utilizzare solo marchi speciali per bambini ipoallergenici.

Un pannolino, dimensioni inadeguate o temperatura e umidità troppo elevate nella stanza possono essere un fattore provocante. Per eliminare possibili allergeni e sostanze irritanti, i pediatri consigliano la pulizia quotidiana umida nella stanza, rimuovendo i fiori dalla stanza e assicurati di stirare i pannolini e gli indumenti del bambino con un ferro caldo.

Tipi di dermatiti nei neonati

In pediatria, ci sono diversi tipi principali di dermatite nei neonati.

  • contatto
  • seborrheal
  • Pannolino del bambino
  • Atopico (allergico)

Ognuno di loro ha le sue cause, le caratteristiche del corso e si differenzia da un diverso approccio al trattamento. Considerare ogni tipo di dermatite neonatale in modo più dettagliato.

La dermatite da contatto nei bambini è caratterizzata da lesioni cutanee nell'area di contatto diretto con una sostanza irritante. La causa dell'infiammazione della pelle e l'aspetto delle eruzioni cutanee possono essere cuciture ruvide su indumenti, chiusure metalliche, bottoni. Questa è la forma più lieve di dermatite, che non richiede un trattamento speciale.

La dermatite seborroica nei bambini si manifesta come un'infiammazione della pelle sulla testa. Inoltre, può colpire il collo, le orecchie, le pieghe ascellari. Una caratteristica di questa forma di dermatite è la formazione di croste gialle sulla pelle. In alcuni casi, la formazione di croste (croste) è accompagnata da prurito, disturbando il bambino. In assenza di trattamento tempestivo vi è il rischio di attaccare un'infezione batterica secondaria.

La dermatite da pannolino nei bambini è caratterizzata da un'infiammazione della pelle nell'area dei glutei, le pieghe inguinali, nell'addome inferiore. La causa di questa forma di dermatite sono errori nell'assistenza all'infanzia. Le eruzioni cutanee compaiono a causa dell'irritazione prolungata dell'urina e delle feci sulla pelle del bambino o quando si strofina la pelle con un pannolino sbagliato.

Una causa frequente è una lunga permanenza di un bambino in un pannolino, mentre la pelle del bambino rimane a lungo in un ambiente umido, causando l'insorgenza di dermatite da pannolino e lo sviluppo di infiammazione. La pelle diventa rossa e ipersensibile, eruzioni cutanee prurito e fastidio il bambino. Quando si uniscono a un'infezione batterica appaiono pustole e odore sgradevole.

La dermatite atopica nei lattanti è considerata la dermatosi pediatrica più comune con un decorso cronico. Nella maggior parte dei casi, questa forma della malattia compare nei bambini nelle prime settimane di vita ed è caratterizzata da infiammazione e violazione dell'integrità dello strato superiore dell'epidermide. La dermatite atopica (eczema infantile) si manifesta con eruzioni cutanee, arrossamenti, secchezza e desquamazione della pelle delle guance e dei glutei del bambino. I sintomi possono progredire e in alcuni casi le lesioni diventano estese.

Una causa comune di dermatite atopica è un fattore genetico. La malattia viene trasmessa al bambino da parenti prossimi che soffrono di disturbi della pelle. Inoltre, i principali colpevoli della dermatite sono tutti i tipi di allergeni: cibo, famiglia, batteri, funghi, epidermide.

Gli allergeni alimentari importanti includono latte, agrumi, miele, uova e arachidi. I genitori dovrebbero tenerne conto e, quando compaiono i sintomi della dermatite atopica, eliminare innanzitutto questi prodotti dalla dieta del bambino.

Tra i fattori fastidiosi possono essere prodotti chimici domestici (polveri, risciacqui, sapone), cosmetici per la cura dei bambini. Le manifestazioni di dermatite possono provocare deodoranti per l'aria, l'uso di profumi o deodoranti da parte della mamma. Può verificarsi una reazione allergica alla polvere domestica, al polline, ai peli di animali domestici.

In alcuni casi, la causa della malattia è la disbatteriosi, l'infezione parassitaria (Giardia, vermi), i malfunzionamenti del pancreas. I sintomi della dermatite atopica possono manifestarsi in un bambino non prima dei 2 mesi di età, il picco di incidenza è nel periodo da 6 a 12 mesi.

Ai primi sintomi avversi, i genitori dovrebbero cercare l'aiuto di uno specialista, altrimenti la dermatite allergica nei neonati può diventare grave e richiederà un trattamento serio e prolungato in futuro.

Sintomi della malattia

I sintomi della dermatite nei bambini dipendono dalla forma della malattia. Quindi, con dermatite da contatto, le eruzioni cutanee compaiono improvvisamente, la pelle diventa rossa e infiammata. Spesso, si verifica prurito, formando croste che trasudano, la cui rimozione è irto con l'aggiunta di un'infezione batterica. Ma le manifestazioni di dermatite scompaiono rapidamente, se si elimina il fattore irritante.

La dermatite seborroica è causata da un certo tipo di fungo patogeno, localizzato principalmente sul cuoio capelluto e si verifica a 2-3 settimane dalla vita di un bambino. Sulla testa del bambino si formano sotto i capelli croste (croste untuose giallastre). Il loro aspetto può essere accompagnato da prurito. Se l'immunità del bambino è gravemente indebolita, la dermatite seborroica può essere accompagnata da malessere generale e diarrea.

I sintomi della dermatite da pannolino sono familiari a molti giovani genitori. La pelle del bambino diventa infiammata e arrossata all'inguine, alle natiche, alle cosce interne. Queste manifestazioni sono associate ad un'assistenza all'infanzia insufficientemente igienica. La lieve dermatite da pannolino è accompagnata da eruzioni minori, iperemia e gonfiore della pelle.

In assenza di cure adeguate, si apre un'eruzione sotto forma di bolle, la pelle inizia a bagnarsi e si formano erosioni. L'infezione si diffonde in nuove aree cutanee, c'è il rischio di attaccare un'infezione batterica secondaria, che è piena di gravi complicanze. La pelle infiammata diventa sensibile, dolorosa, pruriginosa e provoca gravi disagi. Il bambino diventa irrequieto, piange, non riesce a dormire per molto tempo.

La dermatite atopica (allergica) si manifesta con un'eruzione abbondante, che è più spesso localizzata sulle guance, sulle tempie, sui gomiti e sulle ginocchia, sul corpo e sui glutei. La pelle diventa infiammata e arrossata, diventa secca e prude costantemente. Il prurito può essere così grave che il bambino continua a grattare la pelle. Come risultato di graffi si formano graffi e ferite, la pelle comincia a bagnarsi. Quindi le ferite si seccano e si ricoprono di croste ruvide.

Il bambino diventa irrequieto e irritabile, non dorme bene ed è sempre cattivo. La dermatite sul viso dei neonati è accompagnata da desquamazione della pelle, comparsa di macchie rosse, prurito. Graffiare le aree colpite porta a un'ulteriore diffusione della dermatite ed è irto di introduzione di batteri patogeni e sviluppo di complicanze.

Se si verifica una qualsiasi forma di dermatite, i genitori dovrebbero consultare un medico il più presto possibile, che condurrà gli studi necessari per chiarire la diagnosi e prescrivere un trattamento appropriato.

trattamento

La risposta alla domanda su come e come trattare la dermatite nei neonati dipenderà dalla forma della malattia, dalla gravità della malattia e dalle condizioni generali del bambino.

Il più facile da trattare con la dermatite da contatto. Per eliminare i sintomi, con questa forma di malattia, non è necessario il trattamento farmacologico. I genitori dovrebbero identificare un fattore fastidioso. Questo può essere indumenti stretti, sfregamento della pelle delicata, pannolini che non sono adatti per le dimensioni, cuciture ruvide, chiusure metalliche o bottoni che sono in contatto con la pelle di un bambino. Quando l'irritante viene rimosso, i sintomi della dermatite da contatto scompaiono.

La dermatite seborroica non è difficile da curare. Per fare questo, dovresti spazzolare quotidianamente croste morbide e croste che si formano sotto i capelli e lavare i capelli con uno speciale shampoo fungicida nigeriano. Dopo aver pettinato le croste e lavato, la testa del bambino viene asciugata con un asciugamano morbido e trattata con preparazioni speciali (Bioderma, zinco Friederm).

Un altro metodo comune per rimuovere le croste è quello di lubrificare il cuoio capelluto con olio vegetale bollito e raffreddato. Dopo il bagno, la testa del bambino viene trattata con olio e si mette un cappello caldo per la notte. Al mattino, le croste ammorbidite vengono pettinate con frequenti denti. In molti neonati, la dermatite seborroica passa da sola a 1,5-2 mesi.

Il trattamento della dermatite da pannolino dovrebbe iniziare con un'attenta osservanza delle misure igieniche per la cura dei bambini. La pelle del bambino dovrebbe essere sempre pulita e asciutta. Quando si cambia il pannolino, il bambino deve essere lavato con acqua tiepida, dopo di che la pelle deve essere bagnata con salviette morbide e una crema idratante, olio ipoallergenico o polvere per bambini in polvere dovrebbe essere applicato.

Di notte, il bambino è meglio indossare un pannolino usa e getta, con uno speciale strato che assorbe l'umidità che consente alla pelle di rimanere asciutta. Non permettere l'irritazione da pannolino. Per fare questo, non dovresti impacchettare il tuo bambino o vestirlo troppo caldo. Eliminare efficacemente i sintomi dei bagni d'aria dermatite. Il bambino viene esposto e deposto su una tela cerata coperta da un pannolino caldo, la temperatura nella stanza non deve essere inferiore a +25 ° C. Questa procedura può essere eseguita più volte al giorno.

Durante il trattamento della dermatite da pannolino, la pelle irritata e infiammata deve essere asciugata più volte al giorno con una soluzione di furatsilina o di rivanolo e lubrificata con unguenti D-Pantenolo, Drapolen, Desitina.

  1. Drapolen ha un effetto antisettico, protettivo e ammorbidente sulla pelle di un bambino.
  2. D-Pantenolo contiene il principio attivo dexpantenolo, che stimola il recupero delle cellule epiteliali e migliora le funzioni protettive della pelle.
  3. Unguento Desitin contiene ossido di zinco nella sua composizione, il farmaco asciuga bene le zone umide e ha un effetto antisettico.

Il trattamento più difficile per la dermatite atopica (allergica). Il complesso delle misure prioritarie comprende l'identificazione dell'allergene, la limitazione del contatto del bambino con possibili irritanti (polvere domestica, polline dei fiori, peli di animali), la scelta della miscela ottimale durante l'alimentazione artificiale e l'aggiustamento della dieta della madre che allatta.

Un punto importante nel trattamento è l'eliminazione dei focolai di infezione cronica, la normalizzazione del sistema digestivo, il trattamento della disbiosi. Si consiglia la nomina di antistaminici, alleviare il prurito e alleviare le manifestazioni allergiche. Il dosaggio e la durata del ricovero sono determinati dal medico curante.

Viene mostrato l'uso di assorbenti, che contribuiscono alla rimozione delle tossine dal corpo. Creme e unguenti anti-infiammatori e idratanti a base di ingredienti naturali danno un buon effetto. La loro gamma è abbastanza ampia, uno specialista ti aiuterà a scegliere la medicina più appropriata. In casi particolarmente difficili, il medico può prescrivere steroidi, dovrebbero essere usati con cautela, per un breve periodo, poiché hanno un sacco di effetti collaterali gravi.

Un'attenzione particolare è rivolta all'alimentazione della madre che allatta. La dieta della mamma per la dermatite nei neonati dovrebbe essere basata su prodotti ipoallergenici. Il latte intero e condensato, uova, pesce, pesce, cioccolato, agrumi sono esclusi dal menu. Dovresti stare particolarmente attento con le bacche (fragole, lamponi, fragole, olivello spinoso), ananas e meloni.

Durante l'allattamento al seno, non è consigliabile includere funghi, melanzane e pomodori nel menu. Bisogna evitare un consumo eccessivo di farina e prodotti dolciari, caffè nero, cacao e miele. Le madri che allattano sono incoraggiate ad abbandonare sottaceti, carni affumicate, salse piccanti, spezie e condimenti. Non mangiare senape, maionese, rafano, rafano. Per provocare una reazione allergica può noci (soprattutto arachidi), legumi, pesce in scatola, caviale.

Durante l'allattamento al seno, i pediatri raccomandano alle mamme i seguenti prodotti:

  • Carne bollita a basso contenuto di grassi (vitello, pollo, coniglio, tacchino).
  • Verdure bollite o al vapore (patate, cavoli, zucchine, broccoli).
  • Minestre di cereali o verdure in brodo magro.
  • Una varietà di cereali (grano saraceno, farina d'avena, riso, orzo).
  • Latticini (yogurt, kefir, ryazhenka, ricotta).
  • Mele cotte
  • Banane, cocomeri.
  • Pane integrale, ciambelle, biscotti secchi (biscotti)
  • Tè non zuccherato (verde, frutta), composta di frutta secca.

Una corretta alimentazione in combinazione con la terapia farmacologica contribuirà a far fronte ai sintomi della dermatite e prevenire possibili complicazioni. Per evitare ripetute eruzioni cutanee e il ritorno della malattia, si raccomanda ai genitori di seguire le misure preventive:

  • Tenuta quotidiana nella pulizia della stanza. Non usare un aspirapolvere per raccogliere la polvere.
  • Ventilare la stanza più volte al giorno.
  • Sbarazzarsi di cose che raccolgono polvere (peluche, tappeti, palazzi).
  • Rimuovere le piante dalla stanza, non spruzzare deodoranti, non usare profumi e deodoranti.
  • Sostituire piumini e cuscini con sintetici, anallergici.
  • Scegli per il tuo bambino cose gratis da tessuti naturali.
  • Vestire il bambino in base alle condizioni meteorologiche, evitare il surriscaldamento o il raffreddamento eccessivo.
  • Conservare abbigliamento, biancheria da letto, libri e altri oggetti in armadi chiusi.
  • Stirare e lavare i vestiti e i vestiti del bambino dopo averli lavati con un otparivatello.
  • Non permettere che il fumo di tabacco entri nella stanza del bambino.

Il rispetto di queste raccomandazioni impedisce il verificarsi della malattia o ne impedisce il ritorno.

Dermatite atopica nei neonati

La dermatite atopica è abbastanza comune nei bambini sotto i 5 anni di età. Per la prima volta la malattia può debuttare sin dai primi giorni dopo la nascita. Il decorso della malattia nei bambini allattati ha un carattere leggermente diverso rispetto ai bambini più grandi. Il trattamento dei bambini del primo anno di vita richiede un approccio più morbido, senza l'uso di droghe forti.

Cos'è?

Nella dermatite atopica, l'infiammazione sistemica si verifica in risposta a un fattore che provoca l'allergene che entra nel corpo. Spesso i bambini con malattie simili hanno una certa predisposizione genetica. Se un bambino ha entrambi i genitori allergici, allora nell'80-90% dei casi può avere segni di atopia. Se solo papà o mamma hanno reazioni allergiche, allora la probabilità di ereditarietà del tratto è del 40%.

Cause di neonati e bambini

I ricercatori non hanno un'opinione unanime sulla causa della malattia. Hanno scoperto che diversi fattori provocatori possono influenzare lo sviluppo della malattia. È impossibile prevedere come reagirà il corpo del bambino all'ingresso di un allergene. Dipende direttamente dalla sensibilità individuale e dalle peculiarità del sistema immunitario del bambino.

Diversi fattori possono influenzare lo sviluppo della malattia:

Predisposizione genetica allo sviluppo della dermatite atopica. Diversi geni polimorfici sono considerati immediatamente responsabili di ipersensibilità a vari agenti provocatori. Sono responsabili del funzionamento del sistema immunitario e del riconoscimento di sostanze estranee da parte dell'organismo. I parenti stretti in famiglie affette da atopia hanno un insieme identico di geni.

Immunità ridotta. Di regola, può essere un'immunodeficienza congenita o acquisita. In tali situazioni, l'ingresso di qualsiasi antigene nel corpo in presenza di una predisposizione individuale può causare una risposta violenta.

Malattie croniche dell'apparato digerente. Si noti che nei bambini affetti da patologie del tratto gastrointestinale, il rischio di sviluppare dermatite atopica aumenta più volte. Nei neonati queste patologie sono spesso congenite. L'atresia del cardias o una violazione della struttura degli organi possono portare all'interruzione del normale funzionamento dell'apparato digerente. Questa condizione porta anche a cambiamenti nella microflora intestinale, e quindi alla depressione dell'immunità.

Manifestazioni di dermatite dopo l'introduzione di alimenti complementari. Spesso, i primi problemi della pelle iniziano a verificarsi nei bambini dopo l'aggiunta di nuovi alimenti alla dieta. L'idiosincrasia del latte materno non succede. In composizione, è un prodotto proteico eccellente e completo. Il latte materno è assorbito per il 99,8% dal corpo del bambino. Con l'introduzione di miscele nel bambino possono verificarsi allergie e dermatite atopica.

In casi più rari, polvere domestica o acari domestici possono agire come un fattore provocante. Questi microorganismi minuscoli vivono in cuscini e biancheria da letto. In estate e in orario caldo, il loro numero può aumentare più volte. Arrivando sulla pelle delicata del bambino, possono facilmente causare una forte reazione allergica e provocare la comparsa di dermatite atopica.

Contatto diretto con prodotti chimici. Spesso tali fattori provocatori sono prodotti per l'igiene o prodotti chimici domestici. I bambini possono avvertire una dermatite atopica da contatto sull'abbigliamento. Di regola, la causa di tale reazione è una reazione allergica ai componenti del detersivo per bucato. Indossare i pannolini provoca spesso questo tipo di dermatite.

Invasioni parassitarie Si trovano nei bambini più vicini all'anno. In questo momento, le mamme iniziano a dare ai bambini cibo fresco e bacche come alimenti complementari. La mancanza di trattamento igienico può portare a infezione del bambino con vari vermi. Sistemandosi nell'intestino rilasciano pericolose tossine. Queste sostanze possono essere un fattore stimolante per l'insorgenza di una reazione allergica. Le malattie parassitarie, come fonte di dermatite atopica, si riscontrano spesso nella pratica pediatrica.

Sintomi principali

La dermatite atopica può manifestarsi in modi diversi. La gravità dei segni clinici dipenderà dalla gravità della malattia. Lo sviluppo della malattia può essere suddiviso in più fasi:

Fase iniziale

Durante questo periodo, la malattia si manifesta con la comparsa di varie macchie rosse o iperemia. Più spesso con forme di contatto di dermatite, compaiono nei punti di contatto con i vestiti. Le forme diffuse sono caratterizzate dalla diffusione di punti in tutto il corpo. Un grande numero di arrossamenti luminosi è notato sul retro del collo, sulle guance, in corrispondenza delle cavità del gomito e sotto le ginocchia.

Malattia acuta

In questo momento, il bambino sembra molto doloroso. Il prurito pronunciato si unisce alle manifestazioni cutanee. I bambini iniziano a pettinare la pelle danneggiata. Con un decorso grave della malattia, iniziano a formarsi ferite in lacrime. Papule multiple o vescicole con contenuto sieroso possono apparire in alcune parti del corpo. La pelle sulle aree interessate diventa calda, rossa. Violato le condizioni generali del bambino. Diventa più letargico, capriccioso. Può rifiutare di petto. I bambini non dormono bene a causa del forte prurito. Di notte, la condizione migliora un po '.

Dermatite allergica nei neonati: forme della malattia e trattamento

La dermatite allergica nei bambini è una reazione allergica sotto forma di eruzioni cutanee che si verifica in risposta a una sostanza irritante. Nelle persone, questa malattia è anche chiamata "diatesi", e in medicina ci sono altri termini: "dermatite atopica" o "eczema da bambini".

Non pensare che la dermatite si manifesti solo nei neonati. Una reazione allergica può verificarsi ovunque sulla pelle di un bambino a qualsiasi età. Il primo passo è identificare l'allergene e rimuovere il suo effetto sul bambino. Maggiori informazioni sulle allergie nei bambini →

motivi

Dermatite allergica nei neonati - un fenomeno comune. Non per niente nel mercato farmacologico c'è una quantità enorme di agenti anti-allergia. I bambini con predisposizione ereditaria sono particolarmente inclini a reazioni allergiche.

Ma perché i bambini sono così sensibili alle reazioni allergiche? Ai neonati l'organismo viene ricostruito. La ristrutturazione interessa molti sistemi, incluso il sistema immunitario. Ogni giorno, il corpo del bambino è esposto a vari allergeni e, a causa dell'immaturità del sistema immunitario, si può formare una risposta immunitaria inappropriata, con conseguente allergia.

Ci sono tre modi per l'irritante (allergene) di entrare nel corpo di un neonato:

  • insieme a cibo o bevande, allora stiamo parlando di allergie alimentari;
  • contatto diretto con la pelle di un allergene, ad esempio una reazione a prodotti chimici domestici, sintetici;
  • attraverso l'inalazione di sostanze irritanti, ad esempio, allergie a polvere, polline, fiori interni.

L'allergene può essere determinato dal fatto, dopo di che si è verificata una reazione cutanea.

La dermatite in un neonato che appare dopo aver mangiato un pasto si chiama cibo. Che si incontra più spesso. Tutte le altre varietà appartengono al non-cibo.

Dermatite allergica nei neonati può verificarsi a causa di problemi di digestione o eccesso di cibo. Gli intestini sono difficili da digerire per l'intera quantità di cibo. Quando si riduce il carico sul tratto gastrointestinale, i sintomi si riducono.

Le cause di dermatite nei neonati, causate dal cibo, sono le seguenti:

  • alimentazione artificiale;
  • violazione della dieta;
  • l'introduzione di prodotti allergenici alimentari;
  • esca anticipata.

Nuovi alimenti vengono introdotti gradualmente al bambino quando il sistema digestivo viene rafforzato.

sintomi

I principali sintomi di questa malattia, indipendentemente dall'età del bambino, sono i seguenti:

  • chiazze di arrossamento della pelle;
  • eruzione di pimple o punti rossi;
  • pelle secca e traballante;
  • forte prurito;
  • insonnia e irritabilità;
  • problemi digestivi.

Con il contatto costante con l'allergene, tutte le manifestazioni aumentano solo.

Manifestazione nei neonati

I neonati sono particolarmente sensibili agli allergeni. La dermatite allergica nei bambini ha le sue caratteristiche, appare sempre come una eruzione cutanea o punti rossi sul viso. L'eruzione cutanea è accompagnata da forte prurito e desquamazione. Senza trattamento, appaiono delle crepe sulla pelle.

I neonati inclini a dermatite hanno i seguenti sintomi:

  • pelle secca;
  • dermatite da pannolino nel cavallo, nei gomiti e nei glutei;
  • "Crosta lattea" sul cuoio capelluto.

Le macchie rosse possono essere viste non solo sulle guance, ma anche sulle gambe e sulle braccia e con una forte reazione allo stomaco e alla schiena. Possono essere friabili e umidi. La manifestazione più grave di dermatite allergica - angioedema, che è caratterizzata da gonfiore della mucosa. In questo caso si sviluppa la rinite allergica o l'asma.

La dermatite nei neonati colpisce non solo la pelle, ma anche gli organi della digestione e della respirazione. Questi sintomi compaiono:

  • abbondante rigurgito di cibo che indica problemi digestivi o eccesso di cibo;
  • coliche;
  • gonfiore;
  • diarrea o stitichezza, verde fecale;
  • tosse;
  • mancanza di respiro, difficoltà di respirazione;
  • rinite o congiuntivite.

Nei neonati, i primi segni della malattia compaiono dopo un cambio di dieta, ad esempio con l'introduzione di alimenti complementari o durante il passaggio all'alimentazione artificiale. I sintomi possono non apparire immediatamente, ma entro tre giorni, quando una quantità sufficiente di allergeni si accumula nel corpo.

Gli allergeni per il neonato sono agrumi, uova, pesce, latte, bacche rosse, verdure e cioccolato.

Le eruzioni cutanee nei bambini causate dal cibo non appaiono sempre dopo cibi "aggressivi", come fragole o lamponi. L'eruzione sui prodotti lattiero-caseari sta diventando più comune.

Forme di dermatite nei neonati

Questa malattia ha diverse varietà a seconda dei sintomi. Ci sono dermatite da pannolino, atopica e seborroica.

Forma seborroica

La dermatite seborroica allergica si manifesta sotto forma di scagliose croste gialle o brune sulla testa delle briciole, che compaiono sotto l'influenza di funghi di lievito. Questa forma di malattia è facilmente curabile e può andare via alcuni mesi dopo la nascita, anche senza terapia farmacologica.

A volte la dermatite seborroica si manifesta non solo sulla parte capillare della testa, ma anche sul collo, sul viso, sul petto e persino nei padiglioni auricolari. Ci sono tre forme della malattia:

  • facile quando le scale sono solo sulla testa;
  • medio, in cui i sintomi sono più pronunciati;
  • grave, quando, oltre alle manifestazioni cutanee del bambino, c'è debolezza, appetito e peggioramento del sonno, e compare un disturbo del tratto gastrointestinale.

Indipendentemente dalla gravità dei sintomi, è necessario consultare un medico.

Dermatite da pannolino

La malattia è caratterizzata da dermatite da pannolino e aree infiammate della pelle nella zona delle pieghe dei glutei e del perineo. Il problema è abbastanza comune, poiché i neonati hanno una pelle molto delicata, è facile ferirla con indumenti stretti.

La causa della dermatite da pannolino può essere la mancanza di igiene infantile. L'urina e le feci causano infiammazione e irritazione.

Forma atopica

Una delle dermatiti più gravi e comuni tra i bambini di un anno. La forma atopica è cronica. La malattia è caratterizzata da stagionalità, si manifesta spesso nel periodo autunno-primavera, in estate tutti i sintomi possono andare via. Si sviluppa sullo sfondo di allergie alimentari o predisposizione ereditaria.

In forma atopica, a causa del costante contatto con l'allergene, lo strato superiore dell'epidermide viene interrotto. La malattia ha bisogno di una diagnosi tempestiva.

Nel corso degli anni, il bambino può superare la malattia e la vera allergia alimentare scomparirà, ma in alcuni bambini la reazione atopica è completata da nuovi allergeni. Oltre al cibo, un bambino adulto è allergico a polvere, polline, peli di animali domestici o altre sostanze.

Quale dottore contattare?

Se la dermatite allergica non viene trattata, con l'età si sviluppa in atopica, nei casi gravi - eczema. Altre allergie, come la rinite allergica o l'asma, possono unirsi a questi disturbi. In tenera età, mentre i sintomi non sono troppo pronunciati, il bambino deve essere mostrato a un dermatologo e un allergologo (se una reazione allergica va al cibo).

Lo specialista aiuterà a determinare la causa ed eliminare l'effetto dell'allergene. Fare una diagnosi in modo indipendente è impossibile. Ad esempio, la dermatite seborroica può essere confusa con atopica.

diagnostica

Con l'aiuto di un test di allergia, è impossibile identificare ciò che il bambino è allergico. Questo test mostra un allergene solo nei bambini da 3 anni.

La diagnosi dei bambini è l'esame del bambino e della storia. Per un quadro completo è necessario donare sangue e feci per identificare la disbiosi intestinale.

Difficoltà nella diagnosi

La dermatite allergica senza trattamento si sviluppa gradualmente e acquista forza. In tenera età, può manifestarsi debolmente. I sintomi possono scomparire dopo una terapia a breve termine e riapparire, ma la malattia progredisce lentamente.

Se il neonato ha sofferto di eruzioni cutanee, allora all'età di due anni compare una rinite allergica. È difficile fare una diagnosi accurata e prescrivere un trattamento adeguato, poiché la malattia è sintomatica allo stesso modo del comune raffreddore.

A 6-7 anni, un bambino di questo tipo non ha più la rinite allergica, ma l'asma bronchiale. Tutte le manifestazioni della malattia possono diminuire solo di 30 anni.

Il 34% dei bambini con dermatite allergica sviluppa asma bronchiale.

Trattamento della dermatite

Il trattamento della dermatite atopica nei neonati inizia solo dopo l'identificazione dell'allergene. Eliminando il suo effetto, i sintomi cominceranno a scomparire.

I medicinali sono usati solo in due casi:

  • eliminare i sintomi;
  • se si esclude l'effetto dell'allergene non riesce.

Il trattamento di diverse forme di dermatite atopica varia.

Terapia dietetica

La dieta come metodo per il trattamento della dermatite allergica nei bambini è efficace solo quando la dermatite è causata dal cibo. In questo caso, la dieta corretta è l'unica cura per la malattia. Le medicine non ti aiuteranno se non segui una dieta.

Se il neonato è alimentato artificialmente, viene trasferito a miscele ipoallergeniche che non contengono proteine ​​del latte vaccino.

Quando allatti al seno una donna dovrebbe rinunciare a potenziali allergeni come:

  • latte vaccino;
  • uova;
  • pesce;
  • dolci e cioccolato;
  • frutti rossi, barbabietole e pomodori;
  • agrumi;
  • fragole, lamponi e altre bacche rosse.

L'alimentazione complementare di un bambino con dermatite viene somministrata non prima di 6 mesi e solo durante il periodo di subsidenza dei sintomi principali. I nuovi prodotti vengono introdotti gradualmente, non più di una volta ogni 2 settimane. Quindi sarà possibile seguire la reazione del corpo e probabilmente determinare se c'è un'allergia a questo prodotto oppure no.

Il nuovo cibo viene somministrato alla fine del pasto principale, iniziando con 1/3 di cucchiaino. e gradualmente aumentare il dosaggio.

Trattamento farmacologico

Come trattare la dermatite allergica nei neonati?

Tali mezzi si avvicineranno:

  • antistaminici che riducono l'effetto del sistema immunitario, riducono il prurito e l'infiammazione (gocce di Fenistil o Fenkrol);
  • enterosorbenti per la pulizia del corpo dell'allergene (carbone attivo, Smekta);
  • batteri per ripristinare la microflora intestinale (prebiotici e probiotici);
  • immunomodulatori;
  • preparati enzimatici.

Inizialmente, il trattamento inizia con antistaminici e assorbenti al fine di eliminare l'allergene. Immunomodulatori e farmaci ormonali sono prescritti solo quando necessario.

Esternamente, per eliminare i sintomi, utilizzare tali creme e unguenti:

  • gli emollienti sono gli stessi della dermatite atopica;
  • agenti ormonali (Advantan, Afloderm, Futsikort e altri);
  • creme dermatitiche ad azione antinfiammatoria (Bepanten, Pantoderm, Sudokrem, Radevit, Elidel e altri);
  • unguento per prurito (Fenistil, Timogen) o soluzioni antipruriginose (Dekasan);
  • antibiotici sotto forma di unguenti e soluzioni prescritte per l'infezione della pelle o delle infezioni fungine (Miramistina, Fucidina).

Gli unguenti ormonali sono attribuiti solo a sintomi pronunciati, quando gli antistaminici non sono efficaci. Preparazioni prescritte dal medico, l'auto-trattamento è proibito.

prevenzione

Le misure preventive proteggeranno un bambino allergico da manifestazioni di dermatite.

Le raccomandazioni sono le seguenti:

  • Allattare il più a lungo possibile.
  • Evitare cibi che possono causare allergie.
  • Inserisci l'esca non prima.
  • Durante l'allattamento del bambino aderire al regime, non sovralimentare il bambino.
  • Per i bagnanti, usare solo acqua bollita con l'aggiunta di idratanti. Briciola dopo il bagno pulire delicatamente con un asciugamano morbido.
  • Indossa un bambino solo con vestiti fatti di tessuto naturale, senza sintetici.
  • Lavare le cose con sapone per bambini o polveri ipoallergeniche.
  • Tutti i giorni in casa fanno una pulizia a umido.

Con l'età, il bambino può sviluppare una dermatite allergica, ma per far ciò, non è consentita la transizione dalla malattia alla forma cronica. Il trattamento tempestivo è la chiave per la salute delle briciole.

Dermatite atopica nei neonati. Cause, sintomi, segni, diagnosi e trattamento della patologia

Il sito fornisce informazioni di base. Diagnosi e trattamento adeguati della malattia sono possibili sotto la supervisione di un medico coscienzioso. Qualsiasi farmaco ha controindicazioni. Consultazione richiesta

La dermatite atopica è una reazione allergica del corpo a una specifica sostanza irritante, manifestata da reazioni cutanee infiammatorie croniche. La parola "dermatite" significa infiammazione della pelle, che, nella maggior parte dei casi, si manifesta con prurito, arrossamento della pelle e varie eruzioni cutanee. "Atopia", tradotto dal greco, significa "qualcosa di insolito, strano". Atopico spesso chiama persone che sono inclini a reazioni allergiche in risposta a una varietà di fattori. Molti medici ritengono che la dermatite atopica (o allergica) sia solo il primo anello della catena di sviluppo coerente di allergia, seguita da rinite allergica e asma bronchiale.

La dermatite atopica è uno dei problemi più gravi nella dermatologia pediatrica. È considerata la più comune malattia della pelle tra neonati e bambini. L'incidenza tra i bambini raggiunge il 20-30%, di cui il 60% ha meno di un anno. Negli ultimi anni, i casi di malattia da questo tipo di dermatite sono in aumento in tutto il mondo. C'è anche una complicazione del corso e un aumento dell'incidenza di esiti avversi di questa malattia.

In precedenza, la dermatite atopica era chiamata neurodermatite. Questo termine fu introdotto nel 1881 da Brock e Jacquet, i quali ritenevano che la malattia fosse dovuta al danno del nervo cutaneo. Il termine "dermatite atopica" fu introdotto solo nel 1923.

Come funziona normalmente il sistema immunitario?

Sistema immunitario - un sistema molto complesso di organi e tessuti, che protegge il corpo da vari fattori dannosi dell'ambiente esterno e interno. Funziona costantemente, con l'aiuto di migliaia di cellule circolanti nel sangue o in alcuni tessuti. Il sistema immunitario ha la capacità di riconoscere particelle o cellule "proprie" e "aliene", quindi attacca solo gli elementi alieni che sono entrati nel corpo e non ha effetto sulle sue stesse cellule.

L'immunità funziona attraverso una complessa catena di reazioni innescata dall'ingestione di una sostanza che minaccia l'integrità e il normale funzionamento di organi e tessuti. L'essenza di queste reazioni si riduce alla distruzione e alla rimozione di particelle estranee, in modo simile, il nostro corpo è protetto da molti fattori dannosi che ci circondano e possono danneggiarci.

Il sistema immunitario è un meccanismo piuttosto aggrovigliato e fortemente regolabile. Le cellule immunitarie sono piuttosto aggressive, ed è molto difficile controllarle. Pertanto, spesso accade che il sistema immunitario diventi fuori controllo e inizi a lavorare a intermittenza. L'allergia è un esempio di un sistema immunitario anormale. Una reazione allergica è una risposta eccessivamente aggressiva delle cellule del sistema immunitario al contatto del corpo con un determinato fattore ambientale che non rappresenta un rischio per la salute ed è normalmente percepito calmo dal sistema immunitario. Le reazioni allergiche possono essere innescate da milioni di sostanze diverse e manifestarsi come un sistema immunitario super-sensibile, che attacca i propri organi e tessuti.

Dermatite atopica - Una reazione allergica complessa del corpo del bambino, geneticamente determinata. Si verifica nei bambini con cambiamenti nel sistema genetico che controlla il sistema immunitario. Quando un allergene entra per la prima volta (un fattore che provoca una reazione allergica) al corpo del bambino attraverso la pelle o le mucose, il suo sistema immunitario crea agenti speciali (anticorpi) che "ricordano" l'allergene e lo attaccano di nuovo quando riappare nel corpo. Tale comportamento aggressivo di immunità porta a una serie di gravi lesioni cutanee, accompagnate da arrossamento, prurito, desquamazione, eruzioni cutanee e un aumentato rischio di infezione delle aree danneggiate.

Cause di dermatite atopica nei neonati

Le ragioni di una reazione così forte e incontrollabile dall'immunità del bambino possono essere molteplici fattori. Gli allergeni più comuni sono:

  • Allergeni alimentari - latte intero, albume d'uovo, pesce, pollo, maiale, prodotti a base di soia, alcune verdure (carote, barbabietole, patate) e frutta (uva, agrumi, banane, lamponi, fragole), miele, noci, cioccolato, ecc.
  • Allergeni dell'aria: polvere, muffe, polline, lana o peli di alcuni animali domestici, fumo di tabacco, vari aerosol o sostanze con forti odori, ecc.
  • Vari batteri, virus e funghi.
I fattori che provocano la comparsa di dermatite atopica possono essere il clima freddo e secco, vari prodotti chimici (sapone, shampoo, panna, detersivo in polvere), alcuni tessuti (seta, lana, lino), oltre a traumi psicologici (stress, conflitti). Fumare, bere alcolici, assumere farmaci e varie malattie della madre durante la gravidanza o l'allattamento aumentano significativamente il rischio di avere un bambino con dermatite atopica.

La base della dermatite atopica è una predisposizione genetica alla reazione ipersensibile di immunità all'allergene. Nelle famiglie in cui almeno uno dei genitori è incline alle allergie, il rischio di dermatite atopica in un bambino è molto più alto. Tuttavia, nelle famiglie con genitori sani, il rischio di avere un bambino con dermatite atopica non è escluso. Spesso questa malattia è combinata con asma bronchiale, rinite allergica, congiuntivite o orticaria.


I sintomi della dermatite atopica

Le manifestazioni cliniche della dermatite atopica sono molto diverse e dipendono da fattori quali l'età del bambino, il suo stato di salute, la nutrizione, le condizioni climatiche e di vita, ecc. Una caratteristica di questa malattia è il decorso stagionale. C'è stato un peggioramento delle condizioni dei bambini nei mesi freddi e la remissione nei mesi estivi. La prima dermatite atopica si manifesta, più è pronunciato. La complicanza più grave di questa malattia è l'infezione della pelle con stafilococco o virus dell'herpes.