Vasculite allergica: che cos'è questa malattia? Sintomi, cause e trattamento

La vasculite allergica della pelle è un gruppo eterogeneo di malattie che è caratterizzato da lesioni dei piccoli vasi della pelle. Ci sono tali tipi di disturbi - vasculite allergica della pelle, vasculite leucoclastica, così come vasculite con lesioni cutanee predominanti.

Fino ad ora, gli scienziati non sono giunti a una conclusione unificata sul meccanismo di sviluppo, dal momento che un tale antigene non viene quasi mai trovato. D'altra parte, anche altre forme di vasculite possono essere associate a manifestazioni allergiche, ma per antigeni che non sono ancora stati stabiliti.

Cos'è?

La vasculite allergica è una malattia che colpisce le pareti dei vasi sanguigni a causa di una reazione allergica. La vasculite allergica (in seguito AL) combina diverse malattie indipendenti, che, in sostanza, sono le sue forme.

La malattia può colpire persone di qualsiasi età e sesso, tuttavia, i segni di vasculite allergica nei bambini e negli adulti possono essere diversi.

  1. Quindi, durante l'infanzia, i punti hanno una natura emorragica e bordi sfocati, una tinta rosso brillante. In alcuni punti le macchie possono fondersi.
  2. Negli adulti, i punti, al contrario, chiari.

Le statistiche mostrano che diverse forme della malattia sono più pronunciate in alcuni gruppi. Quindi, la vasculite emorragica colpisce spesso i bambini sotto i 14 anni di età.

Quali sono i fattori di rischio per la malattia?

La causa della vasculite allergica può facilmente diventare infezioni pericolose causate da uno dei seguenti agenti patogeni o fattori:

  • streptococco;
  • deficit di α1-antitripsina;
  • la lebbra;
  • Infezione da HIV;
  • epatite A, B e C;
  • aureus;
  • virus dell'influenza;
  • cirrosi biliare primitiva;
  • diabete di tipo 2;
  • La bacchetta di Koch (tubercolosi);
  • gotta;
  • esposizione alle radiazioni;
  • raffreddori, sinusiti e raffreddori regolari;
  • fibrosi retroperitoneale;
  • virus dell'herpes;
  • policondrite ricorrente;
  • sovrappeso.

Le persone con allergie alimentari, i pazienti che assumono antibiotici, i contraccettivi (dalla categoria orale) e le grandi dosi di vitamine sono a rischio. La malattia è anche pericolosa per chi lavora con prodotti chimici - detergenti, antisettici, benzina e altri prodotti petroliferi.

Meccanismo di sviluppo

Come per ogni allergia, il punto di partenza dello sviluppo della malattia è l'incontro del corpo con qualsiasi sostanza riconosciuta dalle cellule del sistema immunitario come allergene e provoca la formazione di anticorpi specifici - le immunoglobuline. Inoltre il processo si sviluppa come segue:

  • Gli anticorpi prodotti dalle cellule immunitarie sono nel plasma sanguigno in uno stato libero fino a quando si verifica una riunione ripetuta dell'organismo con lo stesso allergene. Quando un allergene rientra nel flusso sanguigno, gli anticorpi che già esistono nel plasma si legano ad esso - si formano complessi immuni.
  • I complessi immunitari si legano alle membrane delle cellule che rivestono la superficie interna dei vasi sanguigni (cellule endoteliali).
  • I complessi immunitari attivano l'infiammazione allergica, che porta al danneggiamento della parete vascolare e alla sua graduale distruzione. La profondità del danno alla parete di un vaso sanguigno dipende dalla prevalenza e dalla gravità dell'infiammazione.
  • La parete del vaso danneggiato diventa permeabile non solo per la parte liquida del sangue, ma anche per gli elementi cellulari - leucociti, eritrociti. Cioè, in sostanza, si formano emorragie perivascolari di diverse dimensioni.
  • Le emorragie intorno ai vasi causano lo sviluppo di un'ulteriore infiammazione e la comparsa di vari sintomi che dipendono dalle navi di cui l'area era colpita.

Il danno allergico può svilupparsi nelle pareti delle navi arteriose e venose. Più piccolo è il diametro di un vaso sanguigno, più sottile è il suo muro e prima si verifica la sua distruzione. Pertanto, la maggior parte delle vasculiti emorragiche sono sintomi di lesioni dei capillari e piccole vene e arterie. I vasi sanguigni della pelle sono più suscettibili ai danni allergici. Spesso le lesioni cutanee sono combinate con lesioni di vari organi interni: reni, intestino, stomaco, cuore, articolazioni, ecc.

classificazione

Oggi non esiste una singola classificazione della vasculite della pelle. Questi includono diverse dozzine di dermatosi con somiglianza clinica. La divisione più semplice è associata alla fonte della malattia.

  1. La vasculite primaria è una malattia indipendente causata dall'azione diretta di un allergene: farmaci, intossicazione, cibo, ipotermia o, al contrario, esposizione prolungata al sole. Ad esempio, vasculite allergica tossica, manifestata come reazione all'azione di una sostanza. Il trattamento in questi casi è ridotto alla cessazione del contatto con l'allergene.
  2. Secondario - si verifica a causa di alcune malattie, ad esempio reumatiche.

Il seguente tipo di classificazione è per grado, profondità della lesione vascolare nei tessuti e negli organi:

Vasculite allergica: trattamento e sintomi

Una delle più gravi manifestazioni di allergia può essere la vasculite allergica - il danno alle pareti dei vasi sanguigni a causa della loro infiammazione allergica. Prima di tutto, dovresti sapere che la vasculite allergica è un nome collettivo per un gruppo di malattie che hanno un simile meccanismo di sviluppo, ma allo stesso tempo manifestazioni molto numerose e diverse.

Il contenuto

Fattori predisponenti

Le seguenti circostanze predispongono allo sviluppo di vasculite allergica:

  1. La presenza nel corpo di infezioni causate da patogeni come lo stafilococco, lo streptococco, la tubercolosi, il bacillo, la lebbra, i virus dell'epatite di tipo A, B e C, il virus dell'herpes, il virus dell'influenza, i funghi Candida.
  2. Farmaci regolari - antibiotici, contraccettivi orali, vitamine, ecc.
  3. La presenza di allergie alimentari umane.
  4. Lavora con i prodotti dell'industria chimica: dai prodotti chimici domestici e antisettici ai prodotti di distillazione del petrolio e delle sostanze tossiche.

Il meccanismo di sviluppo della vasculite emorragica

Come per ogni allergia, il punto di partenza dello sviluppo della malattia è l'incontro del corpo con qualsiasi sostanza riconosciuta dalle cellule del sistema immunitario come allergene e provoca la formazione di anticorpi specifici - le immunoglobuline. Inoltre il processo si sviluppa come segue:

  1. Gli anticorpi prodotti dalle cellule immunitarie sono nel plasma sanguigno in uno stato libero fino a quando si verifica una riunione ripetuta dell'organismo con lo stesso allergene. Quando un allergene rientra nel flusso sanguigno, gli anticorpi che già esistono nel plasma si legano ad esso - si formano complessi immuni.
  2. I complessi immunitari si legano alle membrane delle cellule che rivestono la superficie interna dei vasi sanguigni (cellule endoteliali).
  3. I complessi immunitari attivano l'infiammazione allergica, che porta al danneggiamento della parete vascolare e alla sua graduale distruzione. La profondità del danno alla parete di un vaso sanguigno dipende dalla prevalenza e dalla gravità dell'infiammazione.
  4. La parete del vaso danneggiato diventa permeabile non solo per la parte liquida del sangue, ma anche per gli elementi cellulari - leucociti, eritrociti. Cioè, in sostanza, si formano emorragie perivascolari di diverse dimensioni.
  5. Le emorragie intorno ai vasi causano lo sviluppo di un'ulteriore infiammazione e la comparsa di vari sintomi che dipendono dalle navi di cui l'area era colpita.

Il danno allergico può svilupparsi nelle pareti delle navi arteriose e venose. Più piccolo è il diametro di un vaso sanguigno, più sottile è il suo muro e prima si verifica la sua distruzione. Pertanto, la maggior parte delle vasculiti emorragiche sono sintomi di lesioni dei capillari e piccole vene e arterie. I vasi sanguigni della pelle sono più suscettibili ai danni allergici. Spesso le lesioni cutanee sono combinate con lesioni di vari organi interni: reni, intestino, stomaco, cuore, articolazioni, ecc.

Classificazione di vasculite allergica

Molto spesso, la vasculite allergica è classificata in base all'area della lesione, alla profondità della lesione, alla comparsa dell'eruzione e al quadro clinico (complesso di sintomi).

I seguenti sono i tipi più comuni di vasculite allergica.

Vasculite allergica con lesioni cutanee predominanti:

  • vasculite emorragica (sinonimi - porpora anafilattica, tossicosi capillare, malattia di Schönlein-Genoh);
  • vasculite papulo-necrotica (sindrome di Werther-Dumling);
  • vasculite polimorfica (arteriolite allergica di Ruiter);
  • vasculite urticarica (vasculite necrotizzante tipo orticaria);
  • vasculite nodulare (eritema nodoso);
  • vasculite intracellulare (eritema nodulare cronico).

Tipici sintomi della pelle di vasculite allergica

La posizione dell'eruzione è di solito simmetrica, la localizzazione è la superficie antero-laterale delle cosce e delle gambe, delle natiche e dei piedi. Meno spesso, le superfici posterolaterali dell'avambraccio e delle spalle, orecchie, viso e corpo sono coinvolte nel processo. Va notato che nella vasculite allergica ci sono quasi tutti i tipi di eruzioni cutanee conosciute in medicina. Le caratteristiche dell'eruzione variano a seconda dello stadio di sviluppo del processo infiammatorio.

  • Macchie eritematose - macchie rosse di forma irregolare con contorni chiari.
  • Macchie vascolari si verificano a causa dell'espansione dei vasi sanguigni nella pelle. Con un diametro di fino a 20 mm sono chiamati roseola, con un diametro di più di 20 mm - eritema. Se premuto, le macchie scompaiono, ma poi riappaiono.
  • Porpora - macchie vascolari emorragiche, cioè le macchie in cui si è verificata un'emorragia. Questi punti di solito non hanno confini chiaramente definiti, i loro bordi appaiono sfocati. Piccoli, fino a 10 mm, i punti sono chiamati petecchie, quelli più grandi sono ematomi. Nel linguaggio comune, questi punti sono chiamati lividi e, a seconda del palcoscenico, cambiano il loro colore da blu e marrone a verdastro e giallastro.
  • Urtikarny rash è una pelle rosa guarnizioni limitata. Le vesciche non hanno una cavità, accompagnate da una sensazione di prurito.
  • Papule (noduli) - tenute limitate dello strato superficiale della pelle con un diametro da 1 a 20 mm, rosate, non hanno una cavità.
  • Vescicole - vescicole, nella cui cavità vi è contenuto di sangue nella vasculite. Vescicole con vasculite possono formare nel centro di papule e asciugare rapidamente, diventando coperte con una crosta (un nuovo elemento è formato - pustole).
  • Bolle - bolle con un diametro superiore a 5 mm, riempite di liquido sanguinante. Questi elementi sono di solito aperti spontaneamente con la formazione di erosione - aree della pelle dove non c'è uno strato superficiale dell'epidermide.

Tutti gli elementi addominali, così come le petecchie e gli ematomi sono soggetti a necrosi - la morte delle aree cutanee con cicatrici successive o la formazione di ulcere trofiche.

Sfortunatamente, le aree di erosione e necrosi sono soggette a infezioni, che spesso portano allo sviluppo di un'infiammazione purulenta, che richiede il trattamento con antibiotici e agenti antimicrobici locali.

Come si presenta la vasculite allergica?

Sintomi di danni agli organi interni nella vasculite allergica

Questi sintomi possono coincidere con l'eruzione cutanea, seguirli o addirittura precederli. Nel caso in cui i sintomi delle lesioni degli organi interni precedano le manifestazioni cutanee, possono presentare alcune difficoltà per la corretta diagnosi e assomigliano a molte altre malattie.

  1. Segni di danni alle articolazioni: gonfiore, dolorabilità e talvolta - ematomi sottocutanei nell'area articolare. Più spesso le articolazioni di ginocchio e caviglia sono coinvolte nel processo, meno spesso - gomito, spalla e quelle più piccole.
  2. Segni di danno agli organi dell'apparato digerente: nausea, vomito, dolore parossistico spastico nell'addome, ulcerazioni delle pareti intestinali - strisce sanguinolente nelle feci. Questa forma di vasculite è più comune nei bambini e negli adolescenti, molto meno spesso negli adulti.
  3. Segni di danno al sistema nervoso centrale dipendono da quale area dell'emorragia cerebrale si è verificata e richiedono la partecipazione di un neurologo nel trattamento.
  4. Danni al muscolo cardiaco possono manifestarsi come angina, aritmia, insufficienza cardiaca e persino infarto.
  5. Il danno renale è caratterizzato da dolore nella regione lombare, comparsa di proteine ​​e globuli rossi nelle urine, alterazione della funzionalità renale, compresa la sindrome urinaria e insufficienza renale acuta.

Oltre ai segni di danni agli organi interni, possono esserci sintomi di malessere generale: debolezza, brividi, febbre, diminuzione dell'appetito, ecc.

In quali casi puoi pensare alla vasculite allergica

La vasculite allergica può essere sospettata nei pazienti con i suddetti sintomi nelle seguenti circostanze:

  • se il paziente ha una storia allergica (è noto che è allergico a determinate sostanze o alimenti);
  • se il fatto del contatto del paziente con una sostanza a cui ha un'allergia è stabilito con precisione;
  • se la malattia si verifica immediatamente dopo tale contatto o subito dopo.

Molti tipi di eruzioni cutanee, descritte nella vasculite allergica, possono comparire in altre malattie di natura infettiva o autoimmune. Per confermare la natura allergica della vasculite, vengono utilizzati metodi immunologici complessi, che mostrano la presenza nel sangue del paziente di anticorpi verso l'allergene.

Come trattare la vasculite allergica

Il trattamento della vasculite allergica deve essere determinato dalla gravità della malattia ed essere complesso.

I. Cessazione del contatto con l'allergene (annullamento del farmaco che ha provocato l'allergia, esclusione dalla dieta di alimenti contenenti allergeni, divieto di contatto con prodotti chimici domestici e altri prodotti dell'industria chimica).

II. Nel decorso lieve della malattia, vengono prescritti antistaminici di seconda-terza generazione, farmaci antinfiammatori del gruppo FANS, angioprotettori (farmaci che aiutano a ripristinare la parete vascolare).

III. Nei casi più gravi, il paziente ha bisogno di cure ospedaliere; La terapia dovrebbe essere più intensiva e includere, oltre ai farmaci elencati in precedenza, i seguenti farmaci:

  • ormoni glucocorticoidi - prednisolone, idrocortisone o desametasone in dosi abbastanza elevate;
  • inibitori della proteolisi (farmaci che riducono la disgregazione proteica): ovomin, trasilol, contrycal o gordox per via endovenosa;
  • cloruro di calcio per via endovenosa;
  • farmaci che riducono la coagulazione, eparina, fraksiparin (per prevenire la formazione di coaguli di sangue);
  • antibiotici ad ampio spettro per eliminare le complicanze infettive.

Data la natura allergica della malattia, la prescrizione di farmaci, in particolare di antibiotici, deve essere affrontata con cautela e, ove possibile, evitata la polipravmasia - la prescrizione irragionevole di un gran numero di farmaci.

Nei casi di flusso persistente e grave, oltre a danni al fegato, ai reni e agli organi digestivi, al paziente possono essere mostrati metodi di purificazione del sangue extracorporea:

  • emodialisi (in caso di insufficienza renale),
  • emosorbimento e plasmasorbimento,
  • scambio plasma, ecc.

La scelta del metodo di purificazione del sangue dipende dalle condizioni del paziente, dagli obiettivi terapeutici e dalle attrezzature dell'ospedale in cui si trova il paziente.

IV. Il trattamento locale per la vasculite allergica è prescritto per le lesioni della pelle e delle articolazioni e prevede l'uso di unguenti anti-infiammatori, unguenti con eparina, unguenti con antibiotici, preparati per la guarigione delle ferite. La scelta dell'unguento è determinata dallo stadio di sviluppo delle manifestazioni cutanee e dagli obiettivi terapeutici che devono essere raggiunti.

Vorrei sottolineare che l'apparizione di un'eruzione cutanea che ha l'aspetto di emorragie sottocutanee o intracutanee può indicare che le stesse emorragie si verificano anche negli organi interni. Pertanto, non auto-medicare o attendere che l'eruzione cutanea diminuisca. Consultare immediatamente un medico.

Vasculite allergica - tipi, sintomi e trattamento

La vasculite allergica è una malattia piuttosto grave e pericolosa che può essere considerata una forma di allergia. Con lo sviluppo di una tale patologia, uno stimolo influisce negativamente sulle pareti dei vasi sanguigni degli arti inferiori, si infiammano e si danneggiano.

La vasculite allergica è spesso chiamata un intero gruppo di malattie che hanno lo stesso meccanismo di sviluppo, ma sintomi diversi. Consideriamo più in dettaglio i sintomi e i tipi di patologia.

La patologia infiammatoria può colpire pazienti di qualsiasi genere ed età. La vasculite allergica nei bambini può avere conseguenze molto gravi, dal momento che l'immunità del bambino non è ancora pronta per combattere completamente la malattia.

Vasculite sulla gamba

I medici usano diverse opzioni per la classificazione di tali patologie. Per la ragione principale e la fonte della malattia può essere diviso in:

  • Vasculite primitiva. L'infiammazione dei vasi sanguigni di piccole e medie dimensioni inizia a causa di una reazione negativa del corpo all'allergene. Irritante può essere cibo, medicina. Inoltre, questa patologia può verificarsi a causa di grave ipotermia, o, al contrario, troppo a lungo sotto il sole cocente.
  • Vasculite secondaria. Questa patologia si sviluppa come complicazione di una malattia esistente. Molto spesso, la vasculite secondaria provoca artrite, artrosi, reumatismi e altre malattie articolari.

I medici classificano anche la vasculite in base alla gravità e alla profondità del danno vascolare e dei tessuti molli. Ci sono 3 gruppi principali di patologia, vale a dire:

  • Dermal. La malattia colpisce solo i piccoli capillari, che si trovano negli strati superficiali dell'epidermide. Questo disturbo praticamente non causa complicazioni, ma richiede comunque un trattamento professionale piuttosto lungo.
  • Patologia dermo-ipodermica. La vasculite in questo caso colpisce le navi più grandi e più remote dalla superficie della pelle. Un chiaro esempio di questa malattia è la sindrome di Cherd-Strauss.
  • Ipodermica. La forma più grave di patologia. Con lo sviluppo di una tale malattia, le grandi vene e arterie profonde sono danneggiate. In questo caso, il paziente avverte forti dolori alle articolazioni degli arti inferiori.

Solo un medico può determinare la forma e il grado di sviluppo della vasculite. Se noti le prime manifestazioni di patologia, assicurati di consultare immediatamente un medico, superare un esame diagnostico qualificato.

Gruppo di rischio

Dallo sviluppo della vasculite allergica nessuno è immune. Tuttavia, ci sono diversi fattori pericolosi che provocano lo sviluppo di una tale patologia.

Il gruppo a rischio per lo sviluppo della vasculite comprende persone che:

  • Spesso soffrono di malattie infettive. Lo sviluppo della patologia può provocare stafilococco, streptococco, virus dell'epatite, influenza, herpes, ecc.
  • Assumere regolarmente farmaci potenti - contraccettivi orali, antibiotici.
  • Soggetto a allergie alimentari a determinati alimenti.
  • Lavorano nell'industria chimica, spesso a contatto con prodotti chimici domestici, antisettici o sostanze tossiche.

In realtà, ci sono molte ragioni per lo sviluppo della vasculite allergica. Tale malattia può svilupparsi sullo sfondo di diabete mellito, tubercolosi, tonsillite, gotta, cistite cronica. L'eccesso di peso e le cattive abitudini possono anche essere considerati fattori che provocano l'emergere della patologia.

clinica

La vasculite allergica inizia a svilupparsi dopo una collisione diretta con la sostanza irritante. Quando viene ingerito un allergene, il sistema immunitario inizia ad aumentare la produzione di anticorpi - immunoglobuline.

Successivamente, la malattia progredisce secondo questo schema:

  • Gli anticorpi fluttuano liberamente nel plasma sanguigno, aspettandosi un nuovo incontro con l'allergene. Non appena la sostanza irritante entra nel sistema circolatorio, si lega immediatamente agli anticorpi.
  • Nella fase precedente, si formano complessi immunitari speciali. Sono in grado di penetrare nella membrana cellulare dello strato interno dei vasi sanguigni.
  • Come risultato del danno alla nave da parte del complesso immunitario, si verifica un processo infiammatorio allergico. Il muro capillare, le vene o le arterie vengono gradualmente distrutti.
  • Leucociti e globuli rossi possono penetrare attraverso i vasi indeboliti. Questo porta alla manifestazione di emorragie perivascolari di varie dimensioni.

La vasculite allergica può svilupparsi sia su vasi arteriosi che venosi. I capillari piccoli e fragili collassano molto più velocemente.

Pertanto, i sintomi primari più comuni di vasculite allergica sono piccole emorragie sottocutanee, localizzate negli arti inferiori. Se questa malattia non viene curata, l'infiammazione inizierà a progredire e andrà nelle vene e nelle arterie degli organi interni - cuore, reni, intestini, articolazioni, ecc.

sintomi

Per il trattamento della vasculite allergica per essere il più efficace possibile, è molto importante consultare immediatamente un medico.

Per fare questo, ricorda i principali sintomi della patologia. La prima cosa che la vasculite è una eruzione cutanea rossa brillante sugli arti inferiori. I punti coprono la parte anteriore e laterale delle cosce, meno spesso compaiono dietro la parte posteriore della coscia o del busto.

A seconda dello stadio di sviluppo della patologia, il paziente presenta i seguenti sintomi cutanei di vasculite allergica:

  • Macchie erimatose rosse. Di regola, queste eruzioni hanno una forma irregolare, ma contorni molto chiari.
  • Eruzione vascolare. I piccoli punti si chiamano roseola e le macchie più grandi sono chiamate eritema. Se questa eruzione è leggermente premuta, scomparirà, ma dopo alcuni secondi verrà nuovamente visualizzata.
  • Macchia emorragica di grandi dimensioni. È formato come conseguenza del danno vasculitico ai piccoli capillari sottocutanei. In genere, queste eruzioni hanno contorni sfocati che sembrano lividi regolari. Il punto ha prima un colore marrone, che diventa gradualmente verdastro o giallo.
  • Orticaria sono sigilli rosati sulla pelle che causano forte prurito.
  • Vescicole e tori sono piccole vesciche simili a vesciche. All'interno, sono pieni di liquido rosso sangue. Possono seccarsi o rompersi spontaneamente, formando erosione infiammata sulla pelle.

Se non si desidera che le manifestazioni cutanee di vasculite allergica si trasformino in ulcere trofiche non cicatrizzate, consultare immediatamente un medico.

Il trattamento tempestivo si sbarazzerà rapidamente della patologia, l'eruzione scompare e l'epidermide si schiarisce senza lasciare cicatrici. L'erosione può essere facilmente infettata, portando ad un'infiammazione purulenta. In questo caso, dovrai utilizzare antimicrobici locali o prendere antibiotici.

trattamento

Affinché un medico possa prescrivere un trattamento efficace per la vasculite, il paziente deve prima sottoporsi a una visita medica completa e superare tutti i test necessari. Il recupero deve essere completo. I metodi di trattamento dipendono dal grado di sviluppo della patologia e sono suddivisi in diverse categorie principali.

  • Prima di tutto, è necessario eliminare completamente il contatto del paziente con l'allergene che ha causato lo sviluppo della malattia (interrompere l'assunzione di medicinali, consultare il menu, interrompere l'uso di sostanze chimiche nocive o prodotti chimici nocivi).
  • Se la vasculite si manifesta in forma lieve, antistaminici semplici o farmaci anti-infiammatori contribuiranno a liberarsene. Spesso, per il trattamento di una tale malattia, i medici prescrivono angioprotettori - medicinali che accelerano significativamente il processo di ripristino dell'integrità della parete dei vasi sanguigni.
  • I medici raccomandano di trattare la vasculite in ambiente ospedaliero. I metodi di terapia intensiva includono l'assunzione obbligatoria di ormoni glucocorticosteroidi, inibitori di proteelios e iniezioni di cloruro di calcio.

Per evitare che la malattia peggiori a causa dell'infezione, gli antibiotici dovrebbero essere presi in aggiunta. È necessario selezionare i farmaci per il trattamento della vasculite con la massima cura, senza dimenticare che la vasculite è una malattia allergica.

Se la patologia si sta sviluppando rapidamente ed è già riuscita a infettare organi vitali (tratto gastrointestinale, fegato, reni), il paziente può aver bisogno di una purificazione del sangue extracorporea. Questa procedura viene eseguita mediante emodialisi, assorbimento plasmatico o plasmaferesi.

La scelta del metodo di trattamento più appropriato dipende dalle caratteristiche individuali del paziente e dal grado di sviluppo della malattia. La vasculite colpisce principalmente la pelle e le articolazioni degli arti inferiori. Per sbarazzarsi di questa patologia in una fase precoce dello sviluppo sarà utile un farmaco per uso esterno - unguenti anti-infiammatori, prodotti contenenti eparina, antibiotici.

La vasculite non si limita all'emorragia sottocutanea. Pertanto, in nessun caso non automedicare, e ai primi sintomi allarmanti, assicurarsi di consultare un medico.

Vasculite allergica infettiva

Vasculite allergica infettiva

Vasculite allergica infettiva

La vasculite infettiva-allergica è un processo infiammatorio grave, il cui focus si trova nelle pareti dei vasi sanguigni. È formato a causa di una reazione allergica.

La malattia si diffonde anche ai piccoli vasi sanguigni. Sia le donne che gli uomini di qualsiasi età possono essere malati.

Considera in modo più dettagliato i tipi di malattia, i suoi sintomi, oltre a programmi e suggerimenti efficaci su come curare la vasculite allergica.

  • Tutte le informazioni sul sito sono solo a scopo informativo e NON SONO A manuale per l'azione!
  • Solo un MEDICO può darti un DIAGNOSI esatto!
  • Ti invitiamo a non fare auto-guarigione, ma a registrarti con uno specialista!
  • Salute a te e alla tua famiglia!

classificazione

Nella medicina moderna non esiste una singola classificazione della vasculite cutanea. Di solito si distinguono da diverse dermatosi, che hanno sintomi simili e manifestazioni esterne.

Per cominciare, tutte le vasculiti sono divise dalla fonte della malattia:

Foto di vasculite allergica agli arti

La seguente classificazione è associata alla profondità delle navi e dei tessuti interessati:

Quando si formano anomalie, la vasculite è suddivisa nelle seguenti categorie:

  • la manifestazione principale di una tale malattia è la rottura totale dei nuclei dei leucociti, che viene rilevata mediante esame istologico;
  • allo stesso tempo, il paziente può mostrare punti vascolari sulle gambe e sulle braccia;
  • può anche soffrire di debolezza e avere la febbre.
  • Questa cosiddetta vasculite sistemica, che è principalmente associata a malattie reumatiche: lupus, artrite;
  • questa malattia colpisce non solo la pelle, ma anche le articolazioni stesse, su cui formare macchie gialle;
  • Questa manifestazione segnala profusa emorragia nella zona delle articolazioni.
  • causa la formazione di granuli all'interno dei vasi;
  • in un paziente con questa malattia, sulla superficie della pelle possono comparire papule blu necrotiche;
  • non causano molto dolore o prurito, ma piuttosto da loro si formano rapidamente ulcere e cicatrici.
  • accompagnato da un cambio di ramificazione nel pattern cutaneo;
  • questa malattia è spesso accompagnata da brividi, rapida perdita di peso e debolezza.

Le cause di vasculite allergica possono essere non solo allergie, ma anche tali fattori:

  • infezione da stafilococco;
  • virus e batteri;
  • raffreddori frequenti;
  • sinusite;
  • diabete di tipo 2;
  • tonsilliti;
  • la tubercolosi;
  • cistite cronica;
  • l'obesità;
  • gotta;
  • contatto con sostanze chimiche tossiche;
  • trattamento con antibiotici e altri farmaci senza prescrizione medica;
  • uso di contraccettivi di bassa qualità;
  • esposizione alle radiazioni;
  • malattie cardiache: ipertensione, tachicardia e altri.

Foto di vasculite allergica sul corpo

Sintomi di Vasculitis allergico

I sintomi della vasculite allergica dipendono principalmente dalla forma della malattia:

  • piccole vescicole sulla superficie della pelle;
  • un leggero aumento della temperatura corporea;
  • macchie rosse e aspetto bluastro sulla pelle;
  • ulcere;
  • vene a ragno sulla pelle;
  • dolore doloroso alle articolazioni.
  • macchie rosse sulla superficie della pelle;
  • deterioramento del tono del paziente;
  • ulcere della pelle;
  • lungo corso della malattia.
  • formazione di nodi sulla pelle;
  • la malattia si sviluppa sulla parte anteriore delle gambe;
  • dolore doloroso alle articolazioni;
  • infiammazione nei tessuti molli:
  • la malattia può essere sia acuta che cronica.
  • grandi cellule multinucleate che formano granulomi sulla pelle;
  • dolore sulla pelle;
  • visione offuscata.

diagnostica

La vasculite allergica, in particolare i suoi tipi, può essere molto diversa e manifestarsi in modi diversi. Per questo motivo, l'esame del paziente da solo non è sufficiente per stabilire una diagnosi accurata.

Per iniziare il trattamento corretto, il paziente deve sottoporsi a tali esami:

  • tasso di sedimentazione dell'eritrocito;
  • conta dei leucociti.

Questa procedura viene eseguita prelevando il sangue dal dito di un paziente.

  • questo è il metodo principale per diagnosticare diversi tipi di vasculite allergica;
  • il medico prende una piccola particella della pelle del paziente e la invia a un esame approfondito;
  • Questa procedura fornirà l'opportunità di identificare con precisione quali cambiamenti si verificano sulla pelle.
  • ha lo scopo di rilevare anticorpi e cellule immunitarie che innescano lo sviluppo di allergie;
  • per questo esame, il paziente viene prelevato un po 'di sangue da una vena.

Inoltre, un esame generale per questa malattia ha i seguenti obiettivi:

  • individuazione di agenti patogeni cronici;
  • individuazione di complicazioni nel fegato, articolazioni, arterie, ecc.;
  • rilevamento di infezioni che provocano la malattia.

Il programma generale di esame del paziente deve essere redatto dal medico supervisore individualmente.

Circa le cause della vasculite emorragica nei bambini, diremo qui.

Per il trattamento di questa malattia vengono utilizzati tali farmaci antiallergici:

  • adulti: una compressa tre volte al giorno;
  • bambini: solo prescritti dal medico, a seconda delle condizioni e del peso del bambino.

Tutti i suddetti farmaci contribuiscono all'inibizione delle reazioni allergiche che provocano processi infiammatori nei vasi sanguigni.

Inoltre, per il trattamento possono essere utilizzati tali farmaci:

    • ha tali effetti terapeutici: guarisce le pareti dei vasi colpiti;
    • protegge le navi dall'impatto negativo;
  • il farmaco è disponibile sotto forma di capsule in un dosaggio fino a 300 mg;
  • metodo di applicazione: bere 1 capsula tre volte al giorno;
  • la durata del trattamento è determinata dal medico curante.
  • rafforza le pareti delle navi colpite;
  • migliora la permeabilità delle pareti dei vasi sanguigni per diverse sostanze.

Metodo di applicazione: due compresse tre volte al giorno.

  • è un farmaco combinato che contiene vitamina C e rutina;
  • grazie a questo, il farmaco aiuta a rafforzare le pareti vascolari;
  • forma di rilascio: capsule verdi;
  • modalità d'uso: una compressa dopo i pasti due volte al giorno;
  • La durata della terapia è determinata dal medico curante.
  • ripristina il flusso sanguigno nei vasi;
  • impedisce l'adesione delle piastrine nel sangue;
  • riduce la coagulazione del sangue;
  • riduce il prurito.

Modo di applicazione: l'unguento deve essere applicato sulla pelle due volte al giorno e strofinare leggermente, applicare una medicazione asciutta sulla parte superiore.

  • polvere: prendere ogni 5 ore;
  • soluzione: inserire 100 ml una volta al giorno (solo come prescritto da un medico).

Il trattamento di casi più gravi di vasculite comporta l'assunzione di tali gruppi di farmaci:

Se non si cura questa malattia, come si può vedere in alcune foto di vasculite allergica (forme gravi), le sue conseguenze possono essere molto gravi.

prevenzione

Al fine di prevenire la comparsa di vasculite allergica, è necessario applicare tali misure preventive:

  • svolgere regolarmente attività e sport (correre, allenarsi in palestra, ballare, praticare yoga, ecc.);
  • non entrare in contatto con sostanze allergiche pericolose;
  • curare adeguatamente le malattie che possono provocare l'insorgenza di vasculite;
  • evitare l'ipotermia o il surriscaldamento del sole;
  • aderire ad uno stile di vita sano (rinunciare a cattive abitudini, dormire bene, mangiare bene);
  • Non assumere farmaci senza la prescrizione del medico.

Da qui puoi scoprire se la vasculite può essere curata.

I metodi per il trattamento della vasculite necrotizzante sono descritti qui.

Vasculite allergica infettiva

7 (499) 519-32-81, 7 (812) 409-93-64

Vasculite allergica - sintomi principali:

  • debolezza
  • Dolore alle articolazioni
  • pizzicore
  • temperatura elevata
  • Perdita di appetito
  • Eruzione della pelle
  • Pelle secca
  • Dolore muscolare
  • febbre
  • L'aspetto delle ulcere
  • Bolle sulla pelle
  • Macchie blu sulla pelle
  • L'aspetto di papule
  • Nodi marroni sulla pelle
  • Piedi

La vasculite allergica è una malattia complessa caratterizzata da un'infiammazione asettica delle pareti vascolari, che si sviluppa come conseguenza di una reazione allergica all'effetto negativo dei fattori tossici infettivi. Per la malattia è caratterizzata da eruzioni infiammatorie e allergiche con una tendenza a edema, emorragia e necrosi.

La vasculite allergica è molto pericolosa e richiede un trattamento tempestivo. Pertanto, è importante conoscerne i sintomi e l'eziologia. Le malattie sono suscettibili a persone di diverse fasce di età, tuttavia, i segni di vasculite allergica negli adulti e nei bambini possono variare. In un bambino, le macchie sulla pelle hanno carattere emorragico e confini sfocati. A volte i vari elementi dell'eruzione cutanea (spot) possono fondersi in uno solo. In un adulto, le macchie sulla pelle hanno confini chiaramente definiti.

  • malattie di natura infettiva (carie dentaria, tonsillite cronica e rash pustoloso);
  • avvelenamento del corpo (nicotina, alcol, droghe);
  • reazione allergica al cibo, nonché droghe sintetiche;
  • esposizione prolungata alla luce solare;
  • grave ipotermia;
  • lividi ricevuti.

sintomatologia

La vasculite allergica ha una varietà di sintomi. I sintomi della malattia, di regola, sono espressi molto chiaramente. La vasculite allergica richiede spesso molto tempo e richiede un trattamento attento, poiché senza una terapia adeguata, il paziente può sviluppare nevrosi.

I principali sintomi della malattia:

  • lesioni cutanee (gambe, braccia, addome, glutei e anche intorno alle articolazioni). Inizialmente, un'eruzione compare sulla pelle di un colore rossastro, e dopo un certo tempo scompare;
  • nodi di colore marrone;
  • eritema, noduli, macchie viola negli arti inferiori;
  • infiammazione delle pareti dei vasi sanguigni con formazione di espansioni e coaguli di sangue;
  • scarsa circolazione sanguigna nei tessuti e negli organi;
  • eruzione bluastra sulla pelle. Dopo la necrosi può verificarsi, ulcere (un sintomo caratteristico);
  • forte dolore ai muscoli e alle articolazioni;
  • l'aspetto di papule sulla pelle;
  • pelle secca;
  • infiammazioni della vescica;
  • diminuzione dell'appetito;
  • la debolezza;
  • forte prurito della pelle;
  • febbre;
  • aumento della temperatura corporea.

diagnostica

  • esame del sangue, urina;
  • determinazione di ASL-O;
  • analisi della quantità di immunoglobuline del sangue;
  • esame batteriologico;
  • reazione a catena della polimerasi (PCR) per infezioni;
  • elettrocardiogramma;
  • Raggi X;
  • ultrasuoni;

Spesso, il trattamento inizia con l'eliminazione dei fattori che causano allergie e, successivamente, iniziano la terapia di trattamento per la vasculite allergica:

  • riposo a letto;
  • una dieta ricca di verdure e frutta;
  • l'uso di soluzioni fisiologiche con farmaci;
  • bere pesantemente;
  • trattamento di tutte le infezioni con compresse antibatteriche (sumamed, cefoxime);
  • glucocorticosteroidi (prednisone, desametasone);
  • farmaci antipiastrinici (pentossifillina, acido acetilsalicilico, clopidrogel, carillon, trental);
  • protettori vascolari;
  • compresse di antistaminico (Erius, tavegil, suprastin);
  • compresse anti-infiammatorie (dicloberl, moval);
  • uso di vitamine del gruppo C e P.

Trattamento di rimedi popolari

  • hai bisogno di prendere il limone, la vodka, i chiodi di garofano. Il limone dovrebbe essere fatto scorrere attraverso un tritacarne, aggiungere zucchero, chiodi di garofano e tutto questo per versare la vodka. Successivamente, la miscela deve essere diluita con acqua tiepida. La medicina insiste in una stanza buia. La miscela viene assunta più volte al giorno, preferibilmente a stomaco vuoto;
  • prendi le erbe secche di assenzio, elecampane, immortelle, tansy schiacciato, versato acqua bollita. Raccolta prodotta a fuoco basso, insistere, filtrare, diluito con acqua. Successivamente, prendere prima dei pasti;
  • durante il trattamento, aiuta anche un decotto di foglie di un miele e un miele a foglie grosse. Le foglie di un assessore vengono versate con acqua calda durante la notte, e al mattino è necessario filtrare l'infuso, aggiungere il miele. Inoltre, il rimedio è preso a stomaco vuoto per trattare questa afflizione;
  • prendere il sambuco nero e versare acqua bollita. Consentire di infondere e consumare prima dei pasti;
  • tricolore viola, treno, mirtillo rosso. Tutte le erbe versano acqua bollente, lasciano fermentare (preferibilmente in un luogo buio) e assumono con vasculite allergica in bambini e adulti;
  • bisogno di prendere boccioli di betulla, grassi. Rene macinare e mescolare con grasso. Metti gli ingredienti nel piatto e mettili nel forno. È necessario filtrare l'unguento e poi spalmare la pelle danneggiata;
  • prendere un sambuco, foglie di ortica, frutti di Sophora giapponese, poligono, achillea. Tutti versano acqua bollita, lascia fermentare, filtrano attraverso una benda. Prendere più volte al giorno (efficace rimedio popolare per il trattamento della vasculite allergica).

Se i sintomi si verificano, non è consigliabile auto-medicare. È necessario contattare immediatamente l'ospedale per un consiglio sul trattamento e la prevenzione della vasculite allergico-tossica.

prevenzione

  • indurimento generale del corpo;
  • evitamento dello sforzo fisico;
  • evitare l'ipotermia e il surriscaldamento;
  • trattamento di tutti i focolai di infezione;
  • non abusare di alcol, fumare;
  • divieto di vaccini contenenti antigeni batterici.

Se pensi di avere una vasculite allergica e i sintomi caratteristici di questa malattia, i medici possono aiutarti: un terapista, un allergologo, un immunologo.

Suggeriamo inoltre di utilizzare il nostro servizio online di diagnostica delle malattie, che seleziona le possibili malattie in base ai sintomi inseriti.

L'eosinofilia è una condizione del corpo in cui viene diagnosticato un aumento relativo o assoluto del numero di eosinofili nel sangue. Di conseguenza, queste cellule possono essere infiltrate da queste cellule di altri tessuti. Vale la pena notare che l'eosinofilia non è una malattia indipendente. Questo è un tipo di sintomo che indica la presenza nel corpo umano di varie patologie allergiche, infettive, autoimmuni e di altro tipo.

Una malattia caratterizzata da una lesione dei muscoli con manifestazioni di funzioni motorie anormali e la formazione di eritema sulla pelle e l'eritema è chiamata malattia di Wagner o dermatomiosite. Se le sindromi cutanee sono assenti, la malattia si chiama polimiosite.

La collagenosi è una condizione immunopatologica in cui si osserva lo sviluppo di disturbi degenerativi che più spesso interessano il tessuto connettivo, ma la probabilità di coinvolgimento di altri segmenti nella patologia non è esclusa.

Vasculite allergica

La vasculite allergica è un'infiammazione asettica della parete vascolare causata da una reazione allergica agli effetti di vari fattori infettivi e tossici. Il pronunciato polimorfismo delle lesioni e le varianti del decorso della vasculite allergica ha portato al fatto che molte delle sue forme sono evidenziate come malattie separate, tra le quali vi è una divisione globale nella vasculite allergica superficiale e profonda. La diagnosi di vasculite allergica richiede un approccio completo, che tenga conto della storia, delle caratteristiche cliniche, dei dati di laboratorio e strumentali, dei risultati dell'istologia. Il trattamento della vasculite allergica viene effettuato con antistaminici, agenti desensibilizzanti e vascolari, preparazioni di calcio, antibiotici, glucocorticoidi, ecc.

Vasculite allergica

Vasculite allergica - vaskulit immune di piccole navi, angiite di pelle. A differenza della vasculite sistemica, la vasculite allergica si verifica con una lesione predominante dei vasi situati nella pelle e nel tessuto sottocutaneo, spesso senza il coinvolgimento di vasi di organi interni nel processo. Non ci sono dati precisi sull'incidenza di vasculite allergica. Può svilupparsi in persone di qualsiasi genere e a qualsiasi età. La dipendenza dell'incidenza di vasculite allergica sull'età o sul sesso dei pazienti è osservata nelle singole forme cliniche della malattia. Ad esempio, la vasculite emorragica colpisce più spesso i bambini sotto i 14 anni e la dermatosi di Shamberg si verifica principalmente negli uomini.

motivi

La vasculite allergica si riferisce a malattie con eziologia multifattoriale. Molto spesso, la sensibilizzazione del corpo al suo sviluppo è causata da vari agenti infettivi (stafilococchi, streptococchi, funghi patogeni, virus), che si sviluppa sullo sfondo di focolai infettivi cronici di organi ENT (tonsillite, otite, sinusite), area urogenitale (annessite, pielonefrite cronica, cistite), infezioni virali acute respiratorie frequenti, influenza, infezioni da herpes, epatite virale B, C, A. In molti pazienti con vasculite allergica, sono stati determinati alti titoli di Staphylococcus anti-atoxin e antistreptolysin-0, l'aumento di antistasi emoagglutinina ilokokkovyh.

Il prossimo gruppo di fattori che provocano lo sviluppo di vasculite allergica includono farmaci (sulfonamidi, antibiotici, contraccettivi orali, analgesici, barbiturici, ecc.) E prodotti chimici (prodotti petroliferi, insetticidi). La causa della vasculite allergica può essere un allergene domestico e vegetale, intossicazione prolungata, radiazioni. Sfondo favorevole per lo sviluppo di vasculite allergica può essere anomalie metaboliche (diabete, gotta, obesità, aterosclerosi), disturbi vascolari (ipertensione, vene varicose, insufficienza cardiaca) e malattie degli organi somatici, in particolare il fegato: cirrosi biliare del fegato, cronica epatite, epatopatia alcolica.

patogenesi

Nello sviluppo della vasculite, ci sono due periodi: precoce e tardiva. Nel primo periodo, fattori infettivi-tossici causano la formazione della CEC e la loro deposizione nella parete vascolare, l'attivazione del complemento e dei mastociti con il rilascio di mediatori dell'infiammazione. Ciò porta a danni alle pareti con lo sviluppo di infiammazione asettica e aumento della permeabilità della nave. Nel secondo (tardo) periodo, si nota l'attivazione dei linfociti T con rilascio di citochine, che aggrava ulteriormente l'effetto dannoso. Ciò causa un'eruzione emorragica, un segno patognomonico di vasculite allergica. Molti ricercatori di questo problema sottolineano la correlazione tra la gravità della vasculite allergica e il numero di immunocomplessi circolanti nel sangue.

classificazione

La classificazione clinica della vasculite allergica utilizzata dalla moderna reumatologia si basa sul calibro delle navi colpite. Secondo lei emette:

  • Vasculite allergica superficiale - caratterizzata da lesioni dei capillari, piccole venule e arterie della pelle. Questo gruppo comprende emosiderosi, vasculite emorragica, vasculite necrotizzante nodulare, arteriolite di Rooter allergico, parapsoriasi acutoide lichenoide a forma di openoide e microbiglia leucocorrea emorragica.
  • Vasculite allergica profonda - accompagnata da una lesione delle arterie e delle vene di medio e grosso calibro, passando nel tessuto adiposo sottocutaneo e sul bordo con il derma. Si manifesta clinicamente con varie forme di eritema nodoso acuto e cronico.

Sintomi di Vasculitis allergico

emosiderosi

Il gruppo di emosiderosi comprende tipi clinici di vasculite allergica, causati da danni all'endotelio dei precapillari e dei capillari con la deposizione di emosiderina, un pigmento contenente ferro che si forma dopo la scomposizione dell'emoglobina. Queste varianti di vasculite allergica sono caratterizzate dalla comparsa sulla pelle di eruzioni petecchiali, piccole macchie giallo-marrone e vene varicose. L'eruzione nella maggior parte dei casi si trova nelle estremità distali, più spesso - sulle gambe. L'eruzione cutanea può essere accompagnata da prurito di intensità variabile. La condizione generale di pazienti, di regola, non è disturbata. In alcuni casi, la formazione di ulcere trofiche.

L'emosiderosi comprende le seguenti opzioni per la vasculite allergica:

  • Malattia di Mayokki (porpora teleangiectica a forma di anello),
  • eczematoid purpura (kit Dukas-Kapetana),
  • La malattia di Shamberg,
  • prurito viola (Leventhal),
  • dermatite lichenoide pigmentata viola (sindrome di Guzhero-Blum),
  • arcuata telangiectical purpura (Touraine),
  • atrofia della pelle bianca (miliana),
  • angiodermite pigmentata viola (sindrome di Favre-Shee),
  • porpora emostatica e emosiderosi senile reticolare.

Nella diagnosi di emosiderosi è necessaria una diagnosi differenziale con dermatite atopica, tossicoderma, eczema e lichen planus.

Vasculite emorragica (malattia di Shenlein-Henoch)

Questo tipo di vasculite allergica si manifesta con una lesione dell'endotelio non solo dei vasi della pelle, ma anche degli organi interni. In questo caso, l'infiammazione asettica della parete vascolare è accompagnata dalla formazione di microtrombi. Si distinguono le seguenti forme di vasculite allergica emorragica:

  • pelle e articolazione con eruzioni cutanee sotto forma di macchie emorragiche ed eritematose e danni a grandi articolazioni del tipo di artrite;
  • addominale con forte dolore addominale e sanguinamento intestinale; renale, con sintomi di glomerulonefrite acuta o cronica;
  • fulminante necrotico, spesso fatale a causa di molteplici lesioni degli organi interni con sviluppo di miocardite, pleurite, poliartrite,
  • sanguinamento gastrointestinale e nasale, glomerulonefrite; misto.

La diagnosi differenziale di vasculite allergica, che si verifica nel tipo di malattia Schönlein-Genoch, viene effettuata con eritema multiforme essudativo, dermatite indotta da farmaci, periarterite nodosa, sindrome emorragica di malattie infettive.

Vasculite necrotica nodulare

Questo tipo di vasculite allergica è caratterizzata da un decorso cronico con deterioramento della condizione generale. manifestazioni cutanee ulcerate caratterizzate da elementi nodulare e chiazze eritematose con componente emorragica. Richiede differenziazione dalla forma papulonecrotica della tubercolosi della pelle.

Rheter allergico Arteriolite

La vasculite allergica Rooter è caratterizzata da polimorfismo dell'eruzione cutanea, accompagnata da una violazione del benessere generale del paziente (mal di testa, malessere, febbre bassa, artralgia, a volte alterazioni infiammatorie delle articolazioni). L'eruzione cutanea può essere rappresentata da papule, macchie, pustole, vene varicose, vescicole, vescicole, aree di necrosi e ulcerazione. Secondo gli elementi predominanti dell'eruzione, questo tipo di vasculite allergica è diviso in nodulo-necrotico, emorragico e nodulare-polimorfico.

Eritema nodoso

L'eritema nodoso può avere un decorso acuto e cronico. Con questo tipo di vasculite allergica, la formazione di densi nodi e noduli sottocutanei dolorosi, localizzati principalmente sulla superficie anteriore delle gambe. La risoluzione dei nodi avviene senza distruzione. Al loro posto per molto tempo possono rimanere foche. La malattia si verifica in violazione della condizione generale, la comparsa di artralgia simmetrica e artrite.

diagnostica

I pazienti con sospetta vasculite allergica hanno bisogno di un consiglio da un reumatologo. A causa della espressione della diversità delle forme e manifestazioni di vasculite allergica sua diagnosi è una sfida per il medico. Tenendo conto dei dati di anamnesi, quadro clinico della malattia, la natura del flusso, l'età del paziente, i risultati di laboratorio e studio istologico del materiale bioptico presa attraverso la pelle.

Dai metodi diagnostici di laboratorio per la vasculite allergica, vengono utilizzate analisi cliniche del sangue e delle urine, analisi del sangue per lo zucchero, test biochimici del fegato, determinazione di ASL-O e CIC. Il quadro istologico della vasculite allergica è caratterizzato da gonfiore e gonfiore dell'endotelio dei vasi cutanei e sottocutanei, dalla sua crescita con restringimento del lume del vaso interessato, infiltrazione dei leucociti della parete vascolare, deposizione di emoridina in essa, microtrombosi e rilascio di elementi sanguigni oltre la nave. Condurre il RIF rivela la deposizione di immunoglobuline e complessi antigene-anticorpo nella parete della nave interessata.

Per identificare foci infettivi cronica nel corpo nel corso della diagnosi di vasculite allergica tenuto urina bakposev, feci e striscio nasale, visita ginecologica delle donne di analisi PCR per varie infezioni, l'esame RPR-test con un TB. disturbi vascolari diagnostica relativi possono richiedere la consultazione di un cardiologo o un chirurgo vascolare flebologo, dell'ECG, angiografia, ecografia delle arterie e vene.

Trattamento della Vasculite allergica

La terapia di desensibilizzazione allergica vasculite tenuta e antistaminici, preparazioni di calcio. I preparati vascolari sono ampiamente utilizzati per migliorare il tono vascolare, diminuire la permeabilità vascolare e la trombosi nel suo lume. Questi includono: hydroxyethylrutoside, etamzilat, acido ascorbico + Rutoside, pirikarbat, acido aminocaproico, estratto di castagno, ecc Nei casi più gravi, vasculite mostrato glucocorticoidi e citostatici allergiche, hemocorrection extracorporea.. (hemosorbtion, membrana plasmaferesi et al.) In presenza di focolai infettivi, sono necessari il loro sanamento e la terapia antibatterica sistemica.

Nel trattamento vasculite allergica possono applicare mezzi esterni, soprattutto creme e pomate contenenti troxerutina, klostridiopeptidazu, cloramfenicolo, bovini estrarre sangue e altri. Se vasculite allergica accompagnata da sindrome articolare, topica somministrata bende unguento antinfiammatori con dimetilsolfossido, e fonoforesi terapia magnetica.