Vitiligine - qual è la malattia, i segni e le cause della vitiligine

La vitiligine è un'anomalia pigmentaria. Questa malattia contribuisce alla distruzione delle cellule della pelle dipinte - i melanociti, invece dei punti bianchi che appaiono sulla zona interessata della pelle. La malattia è caratterizzata dalla comparsa di macchie depigmentate di piccole dimensioni, che tendono ad aumentare di dimensioni e fondersi.

Il numero di tali punti in alcuni casi raggiunge diverse dozzine. Inoltre, i capelli sulla pelle interessata si prestano a scolorimento. La malattia può manifestarsi a qualsiasi età, indipendentemente dal sesso della persona. La localizzazione diversa e un corso piuttosto lungo, di solito progressivo sono inerenti a questa malattia. Spesso il processo è esacerbato dopo aver viaggiato in località soleggiate.

Cos'è?

La vitiligine è una violazione della pigmentazione, espressa nella scomparsa del pigmento di melanina in certe zone della pelle. La malattia si verifica sulla pelle, presumibilmente a causa dell'azione di alcune sostanze medicinali e chimiche, fattori neuro-trofici, neuroendocrini e autoimmuni della melanogenesi, nonché dopo processi infiammatori e necrotici sulla pelle. La suscettibilità alla vitiligine può essere ereditata. La natura della malattia non è completamente compresa.

statistica

Questa è una patologia cutanea comune. Il numero di pazienti raggiunge lo 0,5-8% della popolazione del pianeta, che è di circa 40 milioni di persone. La vitiligine compare più spesso in giovane età: il 50% dei pazienti è costituito da persone di età compresa tra 10 e 30 anni. Avviare la malattia in persone di età superiore a 40 anni - una rarità. L'aumento dell'incidenza si osserva nei mesi primaverili-estivi, quando la pelle è più esposta alla luce solare.

cause di

Può essere considerato interessante il fatto che questa patologia non sia innata, i punti bianchi devono essere trattati dopo l'esposizione non solo all'esterno, ma anche a fattori interni. L'affiliazione razziale non è importante, tuttavia, la malattia è più spesso diagnosticata in pazienti con pelle scura.

Per provocare lo sviluppo della malattia possono i seguenti motivi:

  1. Eredità.
  2. Disturbi endocrini e ormonali.
  3. Esposizione a prodotti chimici che possono essere utilizzati nella produzione di cosmetici di scarsa qualità.
  4. Lunga esposizione al sole
  5. L'uso di alcune preparazioni farmaceutiche.
  6. Patologia dell'apparato digerente.
  7. La presenza nel corpo di processi autoimmuni in cui gli anticorpi tendono a colpire le cellule sane anziché patologiche.
  8. Varie lesioni della pelle, ustioni - nelle aree colpite, le reazioni infiammatorie sono scatenate dalla componente autoimmune, più spesso sono le cellule che producono pigmenti che reagiscono in questo modo.

Lo sviluppo della vitiligine può iniziare completamente inosservato dagli umani. A volte è preceduto da un lieve prurito, aumento della sensibilità della pelle, sensazione di formicolio, "brividi". Ogni granello emergente ha contorni chiari, spesso tali macchie con bordi lisci o smerlati hanno una forma arrotondata. Oltre al colore bianco, non ci sono cambiamenti nella pelle, nessuna desquamazione o atrofia.

Con l'ulteriore sviluppo della patologia, i punti iniziano a fondersi, aumentano di dimensioni, si osservano in qualsiasi parte del corpo. La mancanza di pigmentazione non è l'unico segno della malattia, a volte si osserva irritazione della pelle.

classificazione

La vitiligine, a seconda della posizione degli spot, è suddivisa in tre tipi principali:

  • forma localizzata: i punti si trovano in determinati luoghi;
  • forma generalizzata (la forma più comune): i punti si trovano in tutto il corpo;
  • forma universale (meno comune): perdita quasi completa del pigmento (oltre l'80% della superficie corporea).

A loro volta, i principali tipi sono suddivisi in sottogruppi. La forma generalizzata include vitiligine acrofacciale (solo viso e arti), vitiligine volgare (macchie disseminate nel corpo simmetricamente), vitiligine mista (una combinazione di diversi tipi). La forma localizzata comprende la vitiligine focale (ci sono 1-2 punti), la vitiligine segmentale (le macchie si trovano su un lato del corpo), la mucillagine vitiligine (ci sono punti solo sulle mucose).

C'è anche una divisione per tipo di spot:

  • macchie blu - i punti hanno una tinta bluastra;
  • punto dolente - il confine del punto è infiammato e elevato;
  • punto tricolore - c'è un'area mediamente pigmentata tra la pelle sana e il punto;
  • spot a quattro colori - oltre ai tre colori c'è una zona di forte pigmentazione intorno al punto.

Il corso del processo patologico in vitiligine è diviso in tipi:

  • aspetto stabile: appare una macchia bianca che rimane invariata per un lungo periodo;
  • aspetto progressivo: c'è un costante progresso del processo di depigmentazione, a volte avviene rapidamente, a volte lentamente;
  • aspetto instabile: alcune macchie scompaiono, mentre altre formazioni aumentano.

Quali sono i sintomi della malattia?

La principale manifestazione della malattia sono macchie bianche sul corpo. I focolai della malattia possono verificarsi a qualsiasi età, spesso in bambini e giovani, possono essere formati su tutte le aree cutanee. I più a rischio di comparsa di aree depigmentate sono quei luoghi in cui la pelle è più ferita - le macchie appaiono sulle gambe, sulle ginocchia, sulle mani, sui gomiti.

  1. Nei foci della vitiligine, la traspirazione viene disturbata, la pelle diventa incapace di rispondere normalmente al freddo e al calore. Anche i capelli sulle aree sbiancate del corpo in molti pazienti si sbiancano. Le macchie separate possono scomparire spontaneamente anche senza trattamento, ma con il progredire della malattia si possono formare focolai di depigmentazione nei siti di lesioni, attriti o pressioni cutanee recentemente ricevute.
  2. Lo stadio iniziale della vitiligine è molto debole. È caratterizzato da piccoli focolai di depigmentazione - cerotti di piccole dimensioni che sembrano un difetto cosmetico evidente ma non particolarmente evidente che può essere facilmente camuffato con indumenti. A poco a poco, macchie di luce sulla pelle aumentano e si combinano formando ampie aree di colore bianco latte.

La vitiligine non causa sintomi preoccupanti, non è contagiosa, ma è difficile da curare. La vitiligine è percepita dai pazienti come un grave difetto estetico, quindi la malattia può causare gravi disagi psicologici. Dopo la solarizzazione, le aree incolori diventano molto visibili, le zone interessate della pelle sono molto sensibili alle radiazioni ultraviolette e si "bruciano" rapidamente.

Come appare la vitiligine: foto

La foto sotto mostra come la malattia si manifesta negli umani nelle fasi iniziali e in altre.

diagnostica

Macchie di vitiligine a prima vista possono essere confuse con le macchie che si verificano con licheni o sifilide. Tuttavia, le ultime due malattie sono caratterizzate dalla manifestazione di altri sintomi oltre alla decolorazione della pelle. Quindi, quando la sifilide è caratterizzata da lesioni specifiche della membrana mucosa, e quando viene privata, la superficie delle macchie si stacca.

La vitiligine può essere determinata con maggiore precisione facendo brillare una lampada di legno sui punti. Sotto di esso, le aree interessate evidenzieranno il bianco-blu e anche le aree in cui il pigmento ha appena iniziato a scomparire saranno visibili. Quando si visita un dermatologo, è meglio insistere su questo metodo diagnostico.

Come trattare la vitiligine?

Se l'area della lesione della vitiligine non è più del 20% del corpo, allora gli agenti topici di glucocorticosteroidi sotto forma di creme e unguenti sono prescritti per il trattamento.

  • metilprednisolone aceponon (advantan e analoghi);
  • Alclomethyzone dipropionato (afloderm e analoghi);
  • betametasone dipropionato (aterter e analoghi).

Esistono diversi schemi per l'uso di questi farmaci, lo schema ottimale viene scelto dal medico sulla base dei risultati dei test, dell'area della lesione, dell'età del paziente e di altri fattori. Se non si osserva un effetto visibile entro 4-6 mesi, vengono prescritti farmaci di seconda linea - inibitori topici della calcineurina:

  • tacrolimus, pomata di vari gradi di concentrazione;
  • crema pimecrolimus.

Vale la pena considerare che nonostante gli studi di successo (2013), la diagnosi di vitiligine non è ancora ufficialmente inclusa nelle indicazioni per l'uso.

Come posso liberarmi dalla vitiligine?

Nuovi metodi per il trattamento di questa malattia:

  1. Pelle sbiancante Questo è un tentativo di uniformare il tono delle aree interessate e della pelle sana. Oggi, i mezzi più popolari per questa procedura sono le iniezioni di eloquin, l'idrochinone (2-4%) e il suo monobenzil etere (monobenzone) esternamente. Tutti i farmaci sono piuttosto aggressivi e hanno molti effetti collaterali, quindi non possono essere considerati una panacea per risolvere il problema della depigmentazione. Inoltre, i cartellini dei prezzi su di loro sono molto mordenti (iniezione di eloquin costa circa 50 mila rubli) e il chiarimento si verifica nelle aree, quindi è richiesto un uso quasi costante di droghe.
  2. Laser terapia Questa è l'eliminazione dei siti di depigmentazione con radiazioni strettamente orientate con una lunghezza d'onda di 308 nm. In questo caso, il meccanismo d'azione è quasi simile alla fototerapia. In questo caso, la massima efficienza si ottiene in individui con forme locali della malattia e la durata del processo patologico non è superiore a cinque anni. La durata della radiazione in una sessione è secondi. Altri nomi per questo metodo sono laser ad eccimeri o Ratokderm. Maggiori informazioni su controindicazioni e indicazioni della terapia laser.
  3. Melagenina più. Questo è un estratto di alcol dalla placenta umana, prodotto da Cuba. Chiamato Melagenin, il farmaco è presente sul mercato dal 1998, si distingue per la sua efficacia media in relazione alle forme localizzate della malattia.
  4. Trapianto di melanociti Questa è l'introduzione delle cellule del pigmento raccolte dalla pelle sana del paziente stesso nella sua pelle problematica.
  5. Creare un vaccino. Nel 2013, gli scienziati della School of Medicine dell'Università di Chicago in una serie di esperimenti sui topi hanno testato un vaccino proteico che sopprime la reazione autoimmune che porta alla vitiligine. Tuttavia, fino ad oggi non sono state ricevute informazioni sul completamento del lavoro sul vaccino.

La droga australiana Sceness, registrata in Europa per il trattamento della protoporfiria eritropoietica, rappresenta anche una prospettiva per l'eliminazione della depigmentazione nella vitiligine.

fototerapia

La fototerapia - trattamento con luce di una specifica lunghezza d'onda - per la vitiligine viene utilizzata sotto forma di fototerapia selettiva, terapia PUVA e fototerapia UVB a onda stretta alla lunghezza d'onda di 311 nm. La fototerapia selettiva è la meno efficace, la terapia PUVA (ingestione di fotosensibilizzatori psoraleni per bocca con successiva esposizione della pelle ai raggi UVA) è molto più efficace rispetto alla fototerapia selettiva, ma gli effetti tossici manifestati da nausea, vomito, mal di testa, vertigini e rischio di cancro della pelle l'uso prolungato limita l'uso della terapia PUVA nel trattamento della vitiligine.

La fototerapia UVB a 311 nm a onda stretta è paragonabile in termini di efficacia alla terapia PUVA (ripristino della pigmentazione di oltre il 75% delle aree vitiligine nel 70% dei pazienti), tuttavia manca di effetti collaterali tossici e, inoltre, è consentito l'uso nel trattamento dei bambini. L'effetto terapeutico più tangibile è osservato in presenza di lesioni a livello del viso, del collo, del tronco e degli arti prossimali. Quando localizzato sulle dita delle mani e dei piedi, l'effetto è meno pronunciato. Inoltre, i focolai che apparivano non più di 2-5 anni fa rispondono meglio al trattamento.

La fototerapia, vale a dire la fototerapia UVB a onda stretta 311 nm, è attualmente considerata uno dei metodi più accessibili ed efficaci di trattamento della vitiligine. Il metodo è abbastanza sicuro, e questo è importante per l'uso a lungo termine. Per ottenere un buon effetto, occorrono da 30 a 100 procedure, con una frequenza di 2-3 volte a settimana.

Intervento chirurgico

Nel 20% dei casi, il trattamento conservativo della vitiligine non dà il risultato desiderato, quindi viene preso in considerazione il problema della chirurgia. Il trattamento chirurgico consiste nel trapiantare i propri melanociti sani in lesioni prive di pigmento. Dopo l'operazione, la formazione di nuovi melanociti negli strati profondi dell'epidermide. Il processo di ripristino della pigmentazione richiede diversi mesi.

Indicazioni per il trattamento chirurgico della vitiligine

  1. I focolai si trovano su aree aperte del corpo (viso, collo, decollete, mani). Sono un difetto estetico significativo e violano lo stato psicologico del paziente.
  2. Nessun risultato da terapia locale e sistemica per 12 mesi.
  3. La malattia è in remissione. Per 1-2 anni non compaiono nuove macchie e quelle esistenti non crescono.

Esistono diversi metodi per il trattamento chirurgico della vitiligine.

  1. Trapianto dell'epidermide. La pelle colpita viene asportata. Al loro posto viene posizionato un autotrapianto preparato con il metodo PUVA (un lembo epidermico da una parte sana del corpo).
  2. Minitransplanty. I punti focali depigmentati vengono sostituiti con aree di pelle sana con dimensioni inferiori a 1 mm.
  3. Trapianto di melanociti coltivati ​​o non coltivati. Le singole cellule produttrici di pigmenti vengono impiantate nella pelle.

Gli effetti collaterali del trattamento chirurgico possono essere:

  1. La comparsa di cicatrici;
  2. Pigmentazione irregolare;
  3. Rifiuto dell'epidermide trapiantata;
  1. Tendenza alla comparsa di cicatrici;
  2. Intolleranza alla terapia UV e laser.

Come mascherare i punti vitiligine?

Il desiderio di nascondere macchie bianche sul viso e sul corpo è un desiderio completamente naturale di persone che soffrono di vitiligine. Perché mentre si esegue il trattamento, è possibile utilizzare i seguenti metodi:

  • Per aiutare a mascherare la vitiligine è possibile la dermoabrasione. In questo caso, la pelle viene lavorata a strati e la profondità di penetrazione dipende dalla forma della malattia, dall'età delle macchie, ecc.
  • L'uso della concia. Se esegui questa procedura in cabina, il colore sarà più uniforme e durerà più a lungo. Inoltre, a volte è problematico scegliere una tonalità e applicarla sul corpo. A differenza dei cosmetici, l'abbronzatura è comoda da usare su mani e piedi, poiché non macchia i vestiti.
  • Utilizzare la buccia di noce verde. Per fare questo, è necessario macinare con un frullatore e lasciare per 2 ore. Successivamente, la miscela dovrebbe acquisire un colore marrone. Il succo dalla buccia deve essere spremuto e con un batuffolo di cotone applicato sulle macchie, che contribuirà alla loro colorazione. Uno dei vantaggi di questo strumento è che non lascia segni sui vestiti.
  • L'uso di cosmetici. Questo è il modo più economico e facile per rendere meno visibili i punti. Allo stesso tempo, applicare la fondazione e altri agenti matting correttamente. In primo luogo, la pelle deve essere allineata al suo colore naturale e dopo aver iniziato a opacizzare. Inoltre, è possibile utilizzare un tatuaggio permanente, che sarà più resistente e non verrà cancellato a contatto con vestiti o acqua.

Tuttavia, quando si utilizzano questi strumenti, è importante non dimenticare le regole di cura per la pelle interessata. Non ferirla di nuovo o esporre agli allergeni. È importante non indossare vestiti e scarpe troppo stretti, non strofinare le macchie, se è necessario utilizzare un rasoio, quindi si dovrebbe essere il più attento possibile. I gioielli non dovrebbero lasciare segni visibili sul collo e sulle dita. È necessario limitare il passatempo al sole e al freddo. Dopotutto, le scottature solari provocano più spesso la formazione di nuovi punti.

Ultime notizie

Gli scienziati hanno creato una proteina geneticamente modificata che cura la vitiligine nei topi. Precedenti studi hanno dimostrato che l'HSP70i, una proteina da shock termico inducibile dallo stress, svolge un ruolo chiave nella malattia della vitiligine (l'attivazione della sua sintesi avviene quando la temperatura aumenta).

  • HSP70i è costituito da 641 aminoacidi. I ricercatori della Loyola University di New Orleans hanno sostituito uno di questi aminoacidi, ottenendo una versione geneticamente modificata di HSP70i. La nuova proteina modificata sposta il suo predecessore normale e blocca lo sviluppo di una reazione autoimmune.
  • Gli scienziati hanno introdotto HSP70i modificato su topi sperimentali affetti da vitiligine e con il colore "sale e pepe". Dopo un po 'di tempo, il pelo del topo è diventato nero normale. Effetti simili sono stati ottenuti durante lo svolgimento di esperimenti sulla coltura cellulare della pelle umana.

Gli sperimentatori sperano che gli studi sull'uomo confermeranno l'efficacia del nuovo metodo e, infine, consentiranno loro di trovare una cura per la vitiligine. È vero, gli esperimenti sono stati condotti nel 2013, e altri su di loro non hanno potuto sentire nulla. Forse gli esperimenti si sono fermati a causa dell'insicurezza dei prodotti geneticamente modificati.

prevenzione

Poiché la causa della vitiligine non è stabilita, la prevenzione di questa malattia non è sufficientemente giustificata. Tuttavia, è stato osservato che i pazienti con vitiligine hanno un effetto benefico sulla loro permanenza regolare nelle località di mare, quindi, se ci sono casi di vitiligine in famiglia, dovrebbe essere organizzato un riposo familiare annuale (e più spesso se possibile). Per consolidare l'effetto preventivo, è possibile prendere il sole per 10 minuti al giorno durante tutto il periodo caldo dell'anno.

È necessario evitare di sovraccaricare il corpo con sostanze di metabolismo disturbato: per curare le malattie croniche dell'apparato digerente, seguire una dieta equilibrata.

Cause, sintomi, fasi e come trattare la vitiligine?

Contenuto dell'articolo:

Vitiligine - macchie bianche sulla pelle

La vitiligine è un tipo di malattia della pelle in cui il derma perde la pigmentazione di origine naturale in mezzo alla distruzione della melanina. Come risultato di questo processo, alcune aree della pelle perdono il loro colore, il che crea l'effetto di macchie bianche o variegatura. La malattia è conosciuta da molto tempo e in Russia tra la gente comune è stata chiamata "pez", che è molto probabilmente dovuta all'aspetto del paziente.

Nella pratica medica, oltre al nome "vitiligine", puoi trovare un'altra definizione di questa patologia cutanea, che suona come il leucoderma. Se guardiamo al latino, possiamo capire l'origine della parola, in traduzione significa pelle bianca.

Per quanto riguarda le statistiche, secondo alcuni dati, fino all'1% della popolazione mondiale soffre di vitiligine. La malattia non dipende da una popolazione specifica, tuttavia, i neri hanno macchie più pronunciate. Molto spesso la malattia si manifesta all'età di 10-30 anni, questo periodo rappresenta fino al 50% di tutti i casi di patologia.

Sintomi della vitiligine

Il sintomo principale della malattia è la comparsa di macchie con un colore bianco latte e confini chiaramente definiti sulla pelle. La vitiligine è più sensibile a tali parti del corpo come la faccia (area intorno alla bocca, orecchie, occhi, naso), braccia e gambe (schiena, polpastrelli, gomiti, piedi, ginocchia), zona inguinale e zona quasi-anale. I punti possono comparire sulle aree pelose della testa, compresa la zona della barba e dei baffi nel maschio.

Gli spot sono di diversi tipi, si possono notare i seguenti tipi di depigmentazione:

Nel luogo di transizione della pelle incline al processo patologico per la salute, c'è un contorno pigmentato, le macchie stesse hanno tre colori.

Macchie di quattro colori, che sono limitati da un bordo con marcata pigmentazione.

Punti - aree infiammate limitate ad un pozzo sollevato.

Macchie che hanno un colore bluastro.

Inoltre, i seguenti sintomi possono accompagnare la malattia:

Calvizie alopecia;

Coreoreetinite, in cui la sezione posteriore dell'occhio e la retina è infiammata;

Capelli ingrigiti o schiarenti in zone affette da vitiligine;

Malattie croniche del tubo digerente;

Nelle zone colpite, i processi di sudorazione sono disturbati, la pelle smette di rispondere al freddo e altri stimoli, i riflessi muscoloschi e vasomotori scompaiono;

Spesso la vitiligine è accompagnata da vari tipi di dermatiti;

Ridurre la capacità del fegato di resistere alle tossine.

Come per altri sintomi soggettivi, il paziente non li vive e per la maggior parte soffre solo di un difetto estetico. Pertanto, le persone con questo tipo di malattia della pelle dovrebbero evitare il contatto con il sole, in quanto le macchie della pelle abbronzata sono più pronunciate.

A seconda della localizzazione del processo patologico, è consuetudine distinguere la forma clinica localizzata della vitiligine, quando i focolai patologici si trovano su un'area cutanea specifica:

Leucoderma mucosa quando le membrane mucose sono incluse nella lesione;

Leucoderma segmentale, quando i fuochi si trovano sulla pelle che viene fornita con un singolo nervo (cranico o spinale);

Il leucoderma focale, quando le macchie si trovano singolarmente, sono localizzate in una o due aree cutanee.

Separatamente, è possibile selezionare una forma generalizzata di vitiligine, che si manifesta nel fatto che i cambiamenti della pelle sono piuttosto ampi:

Leucoderma acrofasciale, quando il processo patologico include il viso e le estremità;

Leucoderma volgare, quando i fuochi della malattia si trovano in tutto il corpo;

Il leucoderma totale o universale è caratterizzato dal fatto che sono interessate ampie aree della pelle, fino all'80%;

Leucodermia mista, quando c'è una combinazione di malattia acrofasciale e volgare, o forme segmentali, volgari e acrofasciali.

Cause della vitiligine

Poiché la vitiligine non è nata, questa patologia cutanea inizia a formarsi sotto l'influenza di un numero di fattori esterni e interni. Ed è estremamente raro che la malattia si manifesti in tenera età, vale a dire, fino a 10 anni. Un legame è stato stabilito con il debutto della vitiligine e periodi di maggiore attività solare nei periodi estivi e primaverili.

Tra i motivi che provocano lo sviluppo della malattia sono:

Le interruzioni autoimmuni nel corpo sono fattori che provocano lo sviluppo della malattia. Quando ciò accade, un'interruzione del funzionamento del sistema immunitario e degli anticorpi prodotti per la distruzione di agenti stranieri iniziano a infettare i tessuti sani. Tali conclusioni sulla relazione tra vitiligine e processi autoimmuni sono state fatte sulla base del fatto che le persone con lesioni cutanee hanno spesso concomitante artrite reumatoide, malattia della tiroide, lupus sistemico, ecc.

La connessione della vitiligine con la genetica è stata provata sperimentalmente. Lo scienziato R. Spitz, che lavora presso l'Università del Colorado, ha stabilito una predisposizione familiare allo sviluppo di questa patologia cutanea. Inoltre, è stato scientificamente provato che se una persona ha gli occhi marroni, il rischio di sviluppare la malattia è più alto di quello dei possessori di occhi grigi e blu.

Ghiandola endocrina Gravi malfunzionamenti della ghiandola endocrina, così come le fluttuazioni del livello degli ormoni, possono provocare l'insorgere della malattia. Questo gruppo di cause sarà combinato in neuroendocrino. Inoltre, le violazioni nel lavoro del pancreas, delle ovaie, dell'ipofisi e delle ghiandole surrenali possono avere un impatto.

Violazioni del trofismo cutaneo, che sono causate da varie lesioni (ustioni, tra cui scottature, cicatrici e microtraumi). La vitiligine inizia a formarsi in aree precedentemente danneggiate, poiché in queste aree si innesca una reazione infiammatoria con una componente autoimmune. Allo stesso tempo, le cellule che producono melanina vengono distrutte. Inoltre, più spesso una persona espone la pelle alla luce solare, più velocemente si sviluppa il processo di depigmentazione. Cioè, i disordini trofici sono un'altra ragione per lo sviluppo della vitiligine.

L'assunzione di determinati farmaci può innescare l'inizio del processo patologico.

Malattie epatiche che portano al ristagno della bile e cambiamenti nel parenchima dell'organo, che ha un impatto diretto sullo sviluppo della vitiligine.

Malattie dell'apparato digerente, come disbiosi, sindrome da malassorbimento. La violazione del processo di assorbimento degli enzimi porta al fatto che la pelle non riceve i nutrienti necessari (zinco, rame, manganese, magnesio) per la normale formazione di melanina.

Gli effetti di varie sostanze chimiche sulla pelle. Può trattarsi di cosmetici di scarsa qualità, fenolo e reagenti che lo contengono, formaldeide, ecc.

I medici ritengono ragionevolmente che la vitiligine sia il segnale più potente del corpo sui problemi in generale. Dopo tutto, spesso la malattia inizia dopo le infezioni virali posticipate, dopo l'intossicazione, dopo un trauma fisico, specialmente dopo una lesione alla testa.

Ghiandola tiroide come causa della vitiligine

Il fatto che le anormalità nella ghiandola tiroide causino lo sviluppo della vitiligine sono mostrate in cifre. Quindi i problemi con questo organo sono osservati in media nel 10,4% dei pazienti con questa patologia cutanea.

Tra le malattie associate a disturbi della tiroide in vitiligine si trovano:

Gozzo 1 e 2 gradi, senza cambiare la funzione della ghiandola tiroidea è molto comune, il numero di pazienti raggiunge l'86%. Allo stesso tempo, c'è un aumento degli ormoni TSH, AT TG e AH TPO, sullo sfondo di una diminuzione di T4.

Il 12% dei pazienti con vitiligine ha ipertiroidismo. In questo processo patologico, c'è una maggiore produzione di ormoni con tutte le conseguenze che ne derivano: perdita di peso, ansia, nervosismo, aumento della pressione sanguigna, ecc.

Ipotiroidismo in vitiligine è molto meno comune, solo nel 2% dei pazienti. Allo stesso tempo, sintomi come: bassa pressione sanguigna, letargia, affaticamento, passività.

Come si può vedere dalle statistiche, il legame tra vitiligine e disfunzione tiroidea è ovvio.

Fasi di vitiligine

È consuetudine distinguere diverse fasi della malattia. Tra questi ci sono:

Stadio progressivo della malattia Questo stadio è parlato nel caso in cui entro tre mesi si verifichi un aumento significativo delle dimensioni dello spot, la crescita delle vecchie aree depigmentate inizia o appaiono tutte le nuove formazioni. La vitiligine può progredire lentamente quando, per diversi mesi, nuovi fuochi appaiono vicino al primo punto. La progressione lenta è considerata lo sviluppo naturale della malattia. Tuttavia, c'è la vitiligine lampo. Allo stesso tempo, il paziente ha un aumento del numero di punti in tutto il corpo per diverse settimane.

La fase iniziale in cui si forma una macchia unica sulla pelle. A seconda della natura della malattia, questa fase si sposta successivamente in una fase progressiva, stabile o di ripigmentazione.

La fase stazionaria, che è caratterizzata dal fatto che il paziente ha una macchia sulla pelle, che si trova in una condizione stabile. Non cresce per un lungo periodo di tempo, non appaiono nuove formazioni.

Ripigmentazione scenica. Molto spesso, questa fase viene osservata con la formazione spontanea di macchie causate da misure terapeutiche, ad esempio l'assunzione di alcuni farmaci. Sfortunatamente, la ripigmentazione indipendente e completa con questa forma di malattia della pelle è estremamente rara.

Cos'è la vitiligine pericolosa?

Si ritiene che questa malattia non rappresenti una minaccia diretta per la vita o la salute umana. Tuttavia, di per sé, la vitiligine è il più delle volte il risultato di eventuali anomalie nel corpo che non dovrebbero essere ignorate.

Pertanto, se una persona ha vitiligine, dovresti prestare attenzione a:

Il funzionamento della ghiandola tiroidea.

L'assunzione di droghe potrebbe non essere adatta e richiedere una sostituzione immediata.

Per la presenza di altre malattie della pelle, in particolare, psoriasi, calvizie, ecc.

Su guasti nel sistema immunitario e sui fattori che provocano questi disturbi. Inoltre, ci sono informazioni sul rapporto tra vitiligine e diabete.

Stress frequente o instabilità della psiche.

Per mancanza di nutrienti nel corpo.

Spesso la vitiligine si verifica con polmonite, miopia progressiva.

Pertanto, se oltre alla vitiligine una persona è preoccupata per altri sintomi associati, deve essere segnalata all'ambulatorio del medico. Inoltre, i pazienti spesso hanno bisogno di aiuto psicologico, in quanto tale difetto estetico pronunciato può portare a traumi psicologici, depressione, sviluppo di un complesso di inferiorità sul loro aspetto, ecc.

La vitiligine è trasmessa?

La vitiligine è ereditata?

La questione se la malattia sia ereditata è stata ripetutamente studiata da vari scienziati. Non c'è consenso, ma la maggior parte degli studi indica che esiste una certa combinazione di geni che è responsabile della manifestazione della vitiligine tra i membri di una famiglia. Pertanto, si ritiene che il rischio di trasmissione ereditaria varia dal 15 al 40%.

Ma allo stesso tempo le macchie non sono formate su base obbligatoria, ma solo sotto l'influenza di fattori di rischio. Pertanto, un figlio di genitori che soffrono di vitiligine può vivere una vita senza sperimentare i sintomi di questa malattia. Tuttavia, i bambini con una storia familiare gravata sono a maggior rischio.

Gli scienziati hanno studiato alcuni aplotipi più comuni nei pazienti con vitiligine. Ma la loro frequenza di accadimento è in costante cambiamento e dipende dalla popolazione specifica esaminata. Pertanto, allo stesso modo, dovrebbe essere prestata particolare attenzione ai fattori che precedono la depigmentazione.

La vitiligine viene trasmessa da madre a figlio?

Naturalmente, le madri con vitiligine si stanno chiedendo se c'è il rischio di trasmettere patologie cutanee al bambino. In questo caso, è importante non confondere: la persona che è nata non ha la malattia in sé, ma una predisposizione al suo sviluppo.

Pertanto, se la madre o altri membri della famiglia hanno vitiligine, è necessario che il bambino sia esposto ai fattori scatenanti il ​​meno possibile. Questi includono lesioni psicologiche e fisiche, esposizione a raggi ultravioletti, ustioni, ecc.

Se la malattia colpisce una donna durante la gravidanza, questo non influisce sul suo progresso e non rappresenta una minaccia per il feto. Tuttavia, i disturbi ormonali sono disturbati durante la gravidanza, che può portare alla diffusione precoce della malattia. I neonati mostrano raramente segni di vitiligine, e anche se la malattia è ereditaria, quindi, di norma, per la prima volta, si manifesterà dopo 9 anni. Pertanto, se un bambino ha macchie bianche sulla pelle, allora è meglio sospettare la psoriasi, il lichene o il lichene a colori, oltre alle allergie. Ma a differenza della vitiligine, queste formazioni si sfaldano.

La vitiligine viene trasmessa da persona a persona?

Poiché la malattia è abbastanza comune e nell'ambiente circostante si può incontrare spesso una persona che soffre di vitiligine, la questione della trasmissione della malattia per via aerea o con altri mezzi è del tutto naturale.

La risposta a questa domanda è chiaramente negativa. Questa malattia non è contagiosa e la persona che ne soffre non rappresenta un pericolo per gli altri in termini di infezione. Pertanto, è possibile comunicare in sicurezza con persone che hanno macchie di origine appropriata sulla pelle.

Come e cosa trattare la vitiligine?

Se la pelle ha uno o più punti bianchi, allora dovresti andare a vedere un dermatologo. Esaminerà la pelle con una lampada specializzata e determinerà la natura della depigmentazione. Se necessario, verrà raccolto materiale per chiarire la diagnosi. Queste procedure sono importanti, in quanto è necessario essere in grado di distinguere la vitiligine da altre malattie della pelle.

Per quanto riguarda la terapia, nonostante i casi di guarigione completa e spontanea della vitiligine in medicina, c'è un alto rischio che la malattia progredisca senza il trattamento appropriato. A causa del fatto che la patologia è spesso accompagnata da comorbilità, è importante utilizzare correttamente farmaci di gruppi diversi.

Il trattamento con glucocorticoidi (agenti volti a sopprimere i processi autoimmuni e le reazioni allergiche) è indicato per:

Forma localizzata della malattia In questo caso, è consigliabile utilizzare un unguento. Per iniziare, prescrivi agenti con attività moderata. Tra questi ci sono il butirrato idrocortisone, Esperson, Alcomethasone, Ftorocort, Triacort e altri. Il corso dovrebbe durare almeno 3 mesi. Se non si osserva alcun effetto, vengono indicati pomate con attività più elevata. Tra questi, Elokom, Kutiveyt, Sinalar, Dermoveit, Beloderm e altri. Questi prodotti non devono essere utilizzati senza interruzione per più di 8 settimane. Il corso dovrà essere ripetuto dopo 1 o 4 mesi.

Forma generalizzata della malattia Tuttavia, in questo caso, viene mostrato l'uso di farmaci in forma di pillola. Poiché l'ingestione di glucocorticoidi ha un alto rischio di sviluppare il diabete e la sindrome di Itseno-Cushing, è necessario utilizzare la terapia a impulsi in parallelo e gli stessi farmaci devono essere assunti a intermittenza. Tra questo gruppo di farmaci usati per trattare la forma generalizzata di vitiligine, triamcinolone, desametasone, prednisolone, metilprednisolone si possono distinguere.

Poiché una lampada ultravioletta viene spesso utilizzata per trattare la vitiligine, i medici prescrivono agenti fotosensibilizzanti ai pazienti. Aumentano la sensibilità dei melanociti agli effetti delle radiazioni ultraviolette.

Tra le furocumarine vegetali si possono distinguere:

Contenenti bergaptene e xantoxin perossano;

Contenente un xantossina Puvalen, Oxoralen, Lamadin, Metoksalen;

Contiene emponina e xantoxina meladinina;

Contiene xantossina, bergaptene e isopimpinellina Ammifurina;

Psoberan isolato dai fichi;

Psoraleni isolato da psoralei.

Inoltre, ci sono strumenti come Elidel e Protopic. Sono più spesso prescritti per il trattamento della psoriasi e varie dermatiti. Ma in alcuni casi, sono efficaci nella lotta contro la vitiligine. Sono applicati esternamente e hanno un effetto antinfiammatorio, sopprimono i linfociti T e inibiscono la risposta immunitaria del corpo. La loro azione è in qualche modo simile all'effetto che si può ottenere usando i glucocorticoidi.

Elidel e Protopik possono essere utilizzati sia negli adulti che nei bambini. Tuttavia, la concentrazione del principio attivo negli unguenti varierà (per i bambini - 0,03%, per gli adulti - 0,1%). Il trattamento dovrebbe essere un corso e, a seconda dello stadio e della forma della malattia, può durare dai tre ai sei mesi. Il vantaggio di questi fondi è che non vengono assorbiti nel sangue, esercitando effetti locali.

La terapia sistemica è finalizzata all'eliminazione dei disturbi ormonali, al ritiro dei pazienti dalla depressione, all'eliminazione delle malattie mentali e di altre malattie del sistema nervoso, che sono spesso fattori scatenanti nello sviluppo della vitiligine. È importante che il paziente compensi la carenza di microelementi e vitamine. Pertanto, gli fu mostrato lo scopo dei complessi contenenti acido ascorbico e rame. Antiossidanti e immunomodulatori possono anche essere prescritti da un medico.

La medicina non si ferma ei metodi per il trattamento della vitiligine vengono costantemente migliorati. Nuovi modi per combattere la malattia includono:

Trattamento laser o laser terapia Allo stesso tempo, la pelle colpita è influenzata da radiazioni aventi una lunghezza d'onda specifica. Questo metodo è simile alla fototerapia. L'effetto maggiore può essere raggiunto nel trattamento delle forme locali della malattia (per i pazienti con forme segmentali, focali e volgari), quando il paziente soffre di vitiligine per non più di cinque anni. Un lungo tempo sotto il laser non deve passare, la procedura iniziale richiede solo pochi secondi.

La procedura di sbiancamento della pelle aiuta a rendere meno evidenti i difetti. Quando ciò accade, l'allineamento del suo tono. A questo scopo, vengono utilizzate varie iniezioni, Eloquin, Monobenzon e Idrochinone sono più popolari. Ma prima di decidere su tali procedure, è necessario saperne di più sulla presenza di controindicazioni, dal momento che ognuno di questi strumenti è molto aggressivo e ha alcuni effetti collaterali. Inoltre, i farmaci hanno un costo elevato e dovranno entrare regolarmente.

Intervento chirurgico (trapianto melanocitario). Se la vitiligine non colpisce grandi aree della pelle, allora puoi passare alla chirurgia e al trapianto automatico. Ma questo metodo è pieno di complicazioni sotto forma di rifiuto e suppurazione dell'area trapiantata. Inoltre, nessun medico è in grado di garantire un effetto duraturo e duraturo.

Trasferimento di cellule del pigmento umano (melanociti) di una persona dalla pelle intatta all'area problematica.

Uso di Melagenin Plus - estratto alcolico isolato dalla placenta umana. Il farmaco è più efficace se il paziente soffre di una forma localizzata della malattia.

Scorie di droga. In futuro, un farmaco sviluppato in Austria con il nome di Sceness può essere usato per trattare la vitiligine. Attualmente, è usato per trattare la protoporfiria eritropoietica.

Inoltre, gli scienziati non lasciano tentativi di sviluppare un vaccino in grado di eliminare la reazione autoimmune che porta allo sviluppo della malattia.

Inoltre, sempre più dati indicano che il trattamento combinato è più efficace quando il trattamento chirurgico è completato da diversi metodi di trattamento non chirurgici.

Inoltre, in rari casi, il medico può rilevare la connessione della vitiligine e fattori esterni o interni. Eliminandoli, puoi fermare il processo patologico. In particolare, salvare il paziente dall'invasione dell'Helminthic o interrompere il contatto con una sostanza chimica specifica.

Per quanto riguarda le raccomandazioni riguardanti la nutrizione del paziente, ha bisogno di includere nella sua dieta prodotti arricchiti con rame. Tra questi: frutti di mare, mele, pomodori, cavoli. Inoltre, è necessario includere nella dieta riso, avena e mais, poiché contengono zinco.

Non esistono misure preventive specifiche per prevenire lo sviluppo della malattia. Tuttavia, si consiglia alle persone con una storia di storia di stare al sole il meno possibile e di curare tempestivamente le malattie provocatrici di questa patologia cutanea.

Lampada a raggi ultravioletti per il trattamento della vitiligine (terapia UVB)

In questo momento nel trattamento della vitiligine si usa sempre più la lampada ultravioletta. Questo metodo è molto efficace e si basa sull'esposizione della pelle colpita alle radiazioni ultraviolette. È un errore usare il termine PUUA per chiamare tutti i tipi di esposizione ai raggi ultravioletti, perché hanno alcune differenze.

Quindi, quando la pelle viene irradiata con onde di tipo A usando droghe sia di origine vegetale che sintetica (psoraleni) ci sono una serie di gravi controindicazioni e complicanze. Tra questi vi è il rischio di sviluppare cataratta e carcinomi della pelle. Inoltre, questa procedura non deve essere eseguita per le donne in gravidanza, gli anziani, oltre i 60 anni di età, i bambini, i pazienti con cancro che hanno patologie renali, fegato, cuore e vasi sanguigni. Gli effetti collaterali che si verificano spesso durante la procedura sono eritema, nausea e sensazione di bruciore.

Pertanto, recentemente, la radiazione ultravioletta con uno spettro d'azione più ristretto, quando la lunghezza d'onda è di 310 nm, è stata prescritta ai pazienti con vitiligine più spesso. Allo stesso tempo, il paziente presenta meno effetti collaterali e il rischio di sviluppare lesioni cutanee maligne è ridotto.

La terapia a onda stretta non richiede l'indispensabile ricezione di fotosensibilizzanti, mentre la sua efficacia è superiore all'irradiazione con onde di tipo A. Le controindicazioni all'esecuzione di tale procedura sono molto minori: cataratta e assenza di lenti, melanoma, malattie autoimmuni.

Il rischio di effetti collaterali quando si utilizza la terapia a onda stretta è significativamente ridotto. Di norma, il paziente lamenta prurito lieve e pelle secca. Le ustioni possono verificarsi solo se il dosaggio è stato superato.

Per quanto riguarda la procedura, il tempo di esposizione della lampada a luoghi con pelle sottile (in particolare, la zona anteriore) non dovrebbe essere superiore a 2 minuti. Piedi, mani e gomiti possono essere irradiati per 5 minuti. Non dovresti aspettare un effetto istantaneo, dopo la prima procedura non sarai in grado di sbarazzarti della vitiligine. Le sessioni si svolgono più spesso tre volte a settimana. Allo stesso tempo, il medico può raccomandare fino a 200 procedure, per le quali la vitiligine deve essere preparata per il paziente. Per ottenere l'effetto occorreranno effetti sul tasso di cambio. Se la pelle è arrossata dopo l'irradiazione, è necessario applicare qualsiasi crema usata per le ustioni. Durante l'irradiazione, è importante utilizzare occhiali speciali che proteggano l'obiettivo e la retina.

Quali vitamine assumere per la vitiligine?

Studi scientifici condotti dimostrano che l'assunzione di alcune vitamine (ad esempio E, C, acido alfa-lipoico) influisce sul decorso della malattia e può potenziare l'effetto terapeutico. Pertanto, i medici prescrivono spesso determinati farmaci a pazienti affetti da questa malattia della pelle. Tra i più popolari ci sono la tiamina, l'acido ascorbico, l'acido pantotenico e la riboflavina.

Il ruolo dell'acido folico

In Svezia sono stati condotti studi sugli effetti dell'acido folico e della vitamina B12 sulla vitiligine. Lo studio ha coinvolto 100 pazienti con vitiligine, tutti 2 volte al giorno 5 mg di acido folico e 1 volta al giorno vitamina B12 in un volume di 1 mg. Un prerequisito era l'esposizione quotidiana della pelle ai raggi ultravioletti. Esattamente 3 mesi dopo i risultati sono stati riassunti. Più della metà dei partecipanti ha ottenuto risultati positivi e diversi pazienti sono stati completamente guariti del 100%.

Alcuni farmaci utilizzati nella vitiligine

Melagenin

La melangenina è usata per trattare la vitiligine come rimedio esterno. È in grado di ripristinare la pigmentazione della pelle, grazie al miglioramento della sua capacità di assorbire i raggi ultravioletti.

Attualmente viene utilizzato attivamente il farmaco Melagenin Plus, che agisce così come la melagenina, ma il suo effetto è potenziato dalla placenta umana contenuta nel cloruro di calcio e nell'estratto di alcol. Ciò consente alle cellule di moltiplicarsi e sintetizzare più attivamente la melanina con una maggiore disponibilità biologica.

Lo strumento è utilizzato anche nei casi più gravi di vitiligine. Allo stesso tempo, le recensioni indicano che il processo di depigmentazione non viene restituito e che la pelle normale non viene danneggiata.

Il farmaco non può essere usato durante il parto e durante l'allattamento. Può essere utilizzato indipendentemente, senza ulteriore esposizione a una lampada a infrarossi.

Ammifurin

L'ammifurina è un farmaco fotosensibilizzante, che viene prescritto a pazienti con vitiligine quando esposto ai raggi ultravioletti. Disponibile sotto forma di compresse e soluzione per uso esterno, stimola la produzione di melanina.

Se viene utilizzato sotto forma di soluzione, l'agente deve essere applicato prima dell'inizio dell'irradiazione, un'ora prima della procedura. Se è indicata la somministrazione orale, allora vale la pena prendere le pillole dopo i pasti e bere latte, ma 2 ore prima dell'irradiazione ultravioletta.

Lo strumento è vietato durante la gravidanza e l'allattamento al seno, in presenza di ipersensibilità al principio attivo, con ulcera gastrica, pancreatite, cirrosi, epatite, diabete, cachessia, nefrite, tubercolosi, cataratta, nevi, tumori, ipertensione e tireotossicosi.

È importante indossare occhiali con occhiali scuri che proteggano gli occhi mentre assumono il farmaco nel momento soleggiato della giornata. Per quanto riguarda l'efficacia, i migliori risultati nel trattamento della vitiligine sono stati registrati nei giovani, con un breve periodo di malattia, così come a brunetov e incline alla formazione di scottature.

Lo strumento non può essere usato da solo, senza una stretta supervisione medica.

Vitasan

Vitasan è prodotto sotto forma di crema e consiste esclusivamente di ingredienti naturali. Può avere un effetto complesso: regola i processi immunitari, ha un effetto sensibilizzante, stimola la produzione di melanociti.

La composizione dello strumento include componenti come:

Estratto di iperico, che aumenta l'effetto della sensibilizzazione e aumenta la sensibilità della pelle alle radiazioni ultraviolette;

Estratto di noci, che nutre la pelle con vitamine e oligoelementi necessari per la vitiligine - rame, zinco, acido ascorbico, ecc.;

La serie di estratti, che migliora la formazione del pigmento necessario per la vitiligine;

Estratto di calendula contenente vitamine PP, C e B;

Olio di abete, che è in grado di dilatare i vasi sanguigni, stimolare l'apporto di sangue, la divisione cellulare e la crescita, la produzione di immunità locale;

Olio di noci di cedro, che include vitamina E.

Chi soffre di vitiligine, è necessario applicare lo strumento due volte in un colpo, strofinando accuratamente. Per ottenere il massimo effetto, è necessario utilizzare la crema in anticipo, prima dell'inizio dei periodi di massima attività solare, cioè in inverno.

Tra le controindicazioni si può identificare solo l'intolleranza individuale ai componenti che compongono la crema. Se si verificano effetti collaterali sotto forma di prurito, arrossamento e bruciore, è necessario lavare lo strumento e consultare un medico.

È importante utilizzare la crema non come un singolo mezzo di trattamento, ma come parte di una terapia complessa.

Come mascherare i punti vitiligine?

Il desiderio di nascondere macchie bianche sul viso e sul corpo è un desiderio completamente naturale di persone che soffrono di vitiligine. Perché mentre si esegue il trattamento, è possibile utilizzare i seguenti metodi:

L'uso di cosmetici. Questo è il modo più economico e facile per rendere meno visibili i punti. Allo stesso tempo, applicare la fondazione e altri agenti matting correttamente. In primo luogo, la pelle deve essere allineata al suo colore naturale e dopo aver iniziato a opacizzare. Inoltre, è possibile utilizzare un tatuaggio permanente, che sarà più resistente e non verrà cancellato a contatto con vestiti o acqua.

L'uso della concia. Se esegui questa procedura in cabina, il colore sarà più uniforme e durerà più a lungo. Inoltre, a volte è problematico scegliere una tonalità e applicarla sul corpo. A differenza dei cosmetici, l'abbronzatura è comoda da usare su mani e piedi, poiché non macchia i vestiti.

Utilizzare la buccia di noce verde. Per fare questo, è necessario macinare con un frullatore e lasciare per 2 ore. Successivamente, la miscela dovrebbe acquisire un colore marrone. Il succo dalla buccia deve essere spremuto e con un batuffolo di cotone applicato sulle macchie, che contribuirà alla loro colorazione. Uno dei vantaggi di questo strumento è che non lascia segni sui vestiti.

Per aiutare a mascherare la vitiligine è possibile la dermoabrasione. In questo caso, la pelle viene lavorata a strati e la profondità di penetrazione dipende dalla forma della malattia, dall'età delle macchie, ecc.

Tuttavia, quando si utilizzano questi strumenti, è importante non dimenticare le regole di cura per la pelle interessata. Non ferirla di nuovo o esporre agli allergeni. È importante non indossare vestiti e scarpe troppo stretti, non strofinare le macchie, se è necessario utilizzare un rasoio, quindi si dovrebbe essere il più attento possibile. I gioielli non dovrebbero lasciare segni visibili sul collo e sulle dita. È necessario limitare il passatempo al sole e al freddo. Dopotutto, le scottature solari provocano più spesso la formazione di nuovi punti.

La malattia della vitiligine non è un verdetto e il trattamento nella maggior parte dei casi ha successo. È importante non disperare se uno dei modi si rivela inefficace, è possibile che un altro metodo aiuti nella lotta contro la malattia. Anche quando non è possibile sbarazzarsi completamente della vitiligine, è abbastanza possibile rendere le macchie meno evidenti usando terapie moderne.

Autore dell'articolo: Kuzmina Vera Valerievna | Dietologo, endocrinologo

Istruzione: Diploma RSMU loro. N. I. Pirogov, specialità "Medicina generale" (2004). Residenza presso l'Università Statale di Medicina e Odontoiatria di Mosca, diploma in "Endocrinologia" (2006).

Malattia di vitiligine

La medicina ora ha molti strumenti per il trattamento di varie malattie. Tuttavia, la scienza sa molto poco su una patologia così rara come la malattia della vitiligine. Per capire cos'è questo fenomeno, è necessario comprendere le caratteristiche della manifestazione della malattia e le cause della sua insorgenza. Visivamente, la vitiligine si presenta come un disturbo della pigmentazione caratterizzato dalla formazione di macchie scolorite sulla pelle. Questa proprietà della malattia è chiamata depigmentazione - la scomparsa del pigmento melanina da certe aree della pelle. Vediamo cos'è la vitiligine e come curarla?

Le cause della malattia

La scienza non conosce né le cause esatte né il meccanismo per lo sviluppo della vitiligine. È stato suggerito che l'insorgenza della malattia da vitiligine può essere spiegata dai seguenti fattori:

  • esposizione a determinati prodotti chimici o droghe;
  • patologia del sistema nervoso autonomo;
  • malattie degli organi endocrini;
  • predisposizione genetica;
  • malattie croniche.

Alcuni esperti ritengono che lo sviluppo della vitiligine sia promosso da fattori che provocano altre malattie della pelle autoimmuni: disordini immunitari combinati con lesioni, lesioni infiammatorie e necrotiche della pelle, intossicazione e un processo infettivo. L'insorgenza della malattia di vitiligine è anche associata a infezioni parassitarie, uno squilibrio di minerali, vitamine, carenza di ferro, rame, selenio e zinco.

Principali segni e sintomi

La principale manifestazione della malattia sono macchie bianche sul corpo. I focolai della malattia possono verificarsi a qualsiasi età, spesso in bambini e giovani, possono essere formati su tutte le aree cutanee. I più a rischio di comparsa di aree depigmentate sono quei luoghi in cui la pelle è più ferita - le macchie appaiono sulle gambe, sulle ginocchia, sulle mani, sui gomiti.

Nei foci della vitiligine, la traspirazione viene disturbata, la pelle diventa incapace di rispondere normalmente al freddo e al calore. Anche i capelli sulle aree sbiancate del corpo in molti pazienti si sbiancano. Le macchie separate possono scomparire spontaneamente anche senza trattamento, ma con il progredire della malattia si possono formare focolai di depigmentazione nei siti di lesioni, attriti o pressioni cutanee recentemente ricevute.

Lo stadio iniziale della vitiligine è molto debole. È caratterizzato da piccoli focolai di depigmentazione - cerotti di piccole dimensioni che sembrano un difetto cosmetico evidente ma non particolarmente evidente che può essere facilmente camuffato con indumenti. A poco a poco, macchie di luce sulla pelle aumentano e si combinano formando ampie aree di colore bianco latte.

La vitiligine non causa sintomi preoccupanti, non è contagiosa, ma è difficile da curare. La vitiligine è percepita dai pazienti come un grave difetto estetico, quindi la malattia può causare gravi disagi psicologici. Dopo la solarizzazione, le aree incolori diventano molto visibili, le zone interessate della pelle sono molto sensibili alle radiazioni ultraviolette e si "bruciano" rapidamente.

Metodi diagnostici

Gli specialisti diagnosticano la vitiligine sulla base del quadro clinico esistente, esaminando i foci caratteristici della depigmentazione: macchie bianche sulle braccia, sulle gambe, sul busto. Quando si fa una diagnosi quasi mai si verificano difficoltà, è più difficile individuare in modo affidabile le cause della malattia della vitiligine. Se il dermatologo non è sicuro della diagnosi e sospetta altre patologie cutanee (licheni, psoriasi, neurodermiti), il paziente viene sottoposto a ulteriori esami.

Trattamento della vitiligine

Una varietà di fattori contribuisce all'emergenza della malattia, quindi il suo trattamento richiede un approccio integrato. Tuttavia, i dermatologi non hanno ancora uno schema chiaro e metodi affidabili per il trattamento della vitiligine e l'eliminazione delle imperfezioni. La maggior parte degli interventi terapeutici ha lo scopo di prevenire la progressione della malattia e ridurre le lesioni depigmentate sulla pelle.

Cibo dietetico

La malattia della vitiligine si sviluppa sotto l'influenza di disordini metabolici, e quindi una dieta speciale è una condizione importante per il suo trattamento di successo e per eliminare le imperfezioni. Il paziente deve mangiare seguendo le seguenti regole:

  • attenersi a una dieta frazionata;
  • iniziare ogni pasto principale con verdure fresche o frutta;
  • utilizzare cibi ricchi di rame, manganese, selenio - uova, carne, pesce di mare, frutti di mare, ricotta, noci, bacche di rosa canina, crusca di frumento, legumi, cereali;
  • astenersi da cibi eccessivamente piccanti, alcool, cibi con conservanti, cibi pronti;
  • non mangiare fritto, e mangiare cibo, cotto al forno, al vapore o bollito.

Trattamento locale

I seguenti unguenti, creme, gel e lozioni sono usati come preparati locali per il trattamento della malattia della vitiligine:

  • unguenti ormonali che rallentano la disgregazione della melanina nelle cellule della pelle;
  • farmaci che stimolano la produzione di melanina;
  • farmaci inibitori della calcineurina;
  • preparati cosmetici che mascherano le macchie bianche (cosmetici Covermark, Vitadye, prodotti abbronzanti o sbiancanti).

Per il trattamento ormonale della vitiligine, vengono utilizzati potenti farmaci corticosteroidi come Fluticasone e Flixotide. Vengono utilizzati continuamente per tre mesi (una volta durante il giorno) o sei mesi con interruzioni: per 15 giorni, il prodotto viene applicato su punti vitiligine, quindi segue una interruzione di 15 giorni, ripetuta per sei volte nel corso di sei mesi.

Per stimolare la sintesi dei melanociti (cellule pigmentarie della pelle), una malattia viene prescritta una lozione dai punti "Melagenina" della vitiligine. La soluzione viene applicata alle aree depigmentate della pelle una volta al giorno, utilizzando per ottenere l'effetto terapeutico desiderato. Se necessario, vengono fatte brevi interruzioni del trattamento. I rimedi per la vitiligine a base di inibitori della calcineurina ("Elidel", "Protopic") vengono utilizzati due volte al giorno per sei mesi.

Terapia sistemica

La malattia di vitiligine richiede un approccio individuale quando si prescrivono farmaci sistemici. I seguenti gruppi di farmaci possono essere utilizzati nel complesso trattamento di una malattia:

  1. Fotosensibilizzanti. Aumentano la sensibilità alla radiazione solare. Un esempio di tali farmaci è Vitil. Viene assunto continuamente per sei mesi, i bambini consumano da 6 a 12 anni - 1 compressa 2 volte al giorno, adulti - 1 compressa 3 o 4 volte.
  2. Corticosteroidi 0 Questi sono farmaci ormonali che aiutano a fermare la progressione della vitiligine. Ad esempio, betametasone o desametasone. Questi farmaci prendono 5 mg al giorno, la dose di farmaci per un bambino è ridotta della metà. Assegnare fondi per un periodo di 6 mesi a 2 anni.
  3. Immunomodulatori. Questi farmaci stimolano e supportano il sistema immunitario. Quando la vitiligine è preferibile usare i rimedi naturali - rimedi erboristici. Un esempio è Echinacea. Adulti e bambini dai 12 anni dovrebbero assumere 1 compressa 3-4 volte al giorno. La medicazione continua è consentita per un periodo non superiore a 8 settimane.
  4. Vitamine, minerali, integratori alimentari. Ai pazienti con vitiligine vengono prescritti acido ascorbico e pantotenico, vitamine B1 e B2, preparazioni di ferro, soluzione di solfato di rame all'1%. Le analisi del sangue di laboratorio possono essere eseguite per determinare come trattare il paziente e stabilire il dosaggio esatto dei farmaci per il trattamento della malattia.

fisioterapia

La fisioterapia è molto efficace nel trattamento della malattia della vitiligine. I tipi più efficaci di fisioterapia sono:

  • Terapia UV-B - irraggiamento ultravioletto dosato della pelle colpita con una lampada speciale;
  • Terapia PUVA: irradiazione della pelle con radiazioni ultraviolette a onda lunga in combinazione con farmaci fotosensibilizzanti;
  • terapia laser: esposizione alla pelle di vitiligine con radiazioni laser di varie potenze;
  • elettroforesi su lesioni di una soluzione di rame allo 0,5%.

Rimedi popolari

Avendo provato vari metodi di cura della malattia e ancora non trovando come eliminare le macchie bianche sul corpo, i pazienti spesso usano mezzi non tradizionali. La medicina tradizionale include molte ricette fatte in casa che fanno bene alla vitiligine. I più efficaci sono i seguenti:

  • Infusione di iperico Versare 1 cucchiaino di erbe 0,2 litri di acqua bollente e insistere mezz'ora. La soluzione risultante viene presa dopo i pasti, 3 volte al giorno. Il corso del trattamento dura 3 settimane. Dopo si consiglia di fare una pausa di una settimana, e poi sottoporsi a un secondo corso di ricevere fondi.
  • Iperico unguento. Erba tritata finemente mescolata con olio d'oliva in un rapporto di 1:10. Far bollire a bagnomaria, raffreddare, quindi filtrare. Conservare l'unguento risultante dovrebbe essere in un luogo buio. Le compresse sono fatte di esso, che devono essere applicate alle tasche della vitiligine una volta al giorno per 30 minuti. La durata del trattamento è di 40 giorni.
  • Infuso di montagna di arnica. 40 g di erba versare 0,4 litri di acqua bollente, lasciare per 20 minuti. Assumere 100 ml quattro volte al giorno prima dei pasti.
  • Compresse di argilla rossa e succo di zenzero. I componenti si mescolano in parti uguali. Distribuire la miscela su un pezzo di garza, quindi applicare alle zone di vitiligine colpite. Mantenere un impacco sulla pelle fino a quando il prodotto è completamente asciutto. Non esiste un limite di tempo per il trattamento.

Intervento chirurgico

Esistono numerosi metodi innovativi e innovativi di trattamento chirurgico della vitiligine, ma tutti hanno controindicazioni e non garantiscono il 100% di eliminazione della malattia. Per le operazioni sulla pelle occorrono attrezzature moderne ad alta tecnologia, quindi le più efficaci richiedono un trattamento a Mosca o in cliniche straniere. La chirurgia per la vitiligine può essere la seguente:

  • Innesto cutaneo L'operazione viene eseguita in assenza di progressione della malattia. Le lesioni vengono rimosse e al loro posto viene impiantata una pelle sana, prelevata da altri siti.
  • Trapianto di melanociti I melanociti cresciuti dalle cellule del pigmento del paziente sono posti su un supporto speciale, che viene poi applicato sulla pelle depigmentata.
  • Miniatransplants autologhi. I microtrapianti cutanei sono posti nei fuochi della vitiligine. Questo metodo è più complicato del trapianto di interi pezzi di pelle, ma allo stesso tempo ha meno rischi ed effetti collaterali.

Come trattare la vitiligine nei bambini

Per il trattamento della malattia in un bambino, usano quasi tutti i metodi prescritti per gli adulti. Un'eccezione è la terapia sistemica con farmaci ormonali. È usato solo in presenza di indicazioni severe per un tempo minimo e nelle dosi terapeutiche più basse. I bambini sotto i 12 anni di età sono controindicati in sessioni di irradiazione UV della pelle e della terapia PUVA.

Secondo il famoso pediatra Yevgeny Komarovsky, nel trattamento di questa malattia, è importante prendersi cura dello stato psicologico del bambino. Se i pari lo prendono in giro e le persone maleducate esaminano costantemente le macchie sulla pelle, dovresti cercare di trovare un bambino per comunicare con altre persone che soffrono di vitiligine - questo lo aiuterà a superare i problemi emotivi.

Prevenzione delle malattie

Dopo una guarigione riuscita dalla vitiligine, è importante osservare le misure preventive che impediscono il ritorno della malattia:

  • proteggere accuratamente la pelle da ferite, ustioni, tagli, punture di insetti;
  • evitare di indossare vestiti stretti, scarpe scomode, gioielli che possano strofinare il collo o le dita;
  • trattenersi dal lungo soggiorno al freddo o al sole, non prendere il sole, non andare al solarium;
  • mangiare bene, monitorare l'equilibrio di vitamine ed elementi preziosi;
  • evitare il contatto con composti chimici;
  • regolarmente sottoposti a visite mediche

Video: come sbarazzarsi di macchie bianche sulla pelle

Dal video qui sotto imparerai molte informazioni preziose sulla vitiligine: come curare una malattia con farmaci efficaci, integratori e vitamine, quali terapie innovative possono essere utilizzate per le fasi difficili della patologia e se i rimedi popolari conosciuti aiuteranno a sbarazzarsi della malattia. Guardando il video, imparerai quanto tempo ci vorrà per il trattamento, quali risultati ti aiuterà a raggiungere. La trama ti aiuterà a capire come sconfiggere la vitiligine, eliminare definitivamente brutte chiazze sulla pelle e infine tornare a una vita piena.

Foto prima e dopo il trattamento della malattia della pelle

Per capire come la condizione della pelle può migliorare a seguito del trattamento della vitiligine, è possibile vedere le foto delle persone prima e dopo il trattamento della malattia. Le immagini delle aree della pelle colpite dalla vitiligine posizionate di seguito ti daranno l'opportunità di valutare approssimativamente l'efficacia della terapia e aiutarti a decidere sulla strategia per combattere questa malattia poco studiata.

Recensioni

Maria, 27 anni: Per la prima volta ho avuto delle macchie sulla schiena e poi sui piedi e sui palmi, quando ero solo un bambino. Sono stato iniettato per via intramuscolare con vitamine del gruppo B, a seguito di preparazioni di ferro. La malattia si fermò e la seconda volta cominciò a progredire un po 'circa sei mesi dopo la gravidanza, ma non accadde nulla. Ora le macchie sulla pelle ricominciarono a crescere, mentre prescrivevano vitamine con selenio e solfato di rame per 2 mesi di trattamento. Vedi se ci saranno miglioramenti.

Elena, 19 anni: quando sulla mia pelle apparvero macchie bianche, mia madre mi portò immediatamente dai dottori. Trattato con iniezioni, pillole, poi fototerapia. Alcuni mesi dopo hanno detto che non c'è progresso nella vitiligine e tutto va bene. Per la profilassi, alcuni minerali e vitamine sono stati forniti anche dai corsi. Da allora, non è apparso nulla. Mi è stato detto che forse non ci saranno più queste macchie sulla pelle, perché la malattia è stata curata in tempo.

Evgenia, 23 anni: ho sviluppato vitiligine dopo un ciclo di iniezioni di antibiotici. Il dermatologo non ha prescritto nulla, ha detto che non c'era alcun trattamento. Dovevo cercare un dottore normale, sottoporsi a una serie di esami e test, infine un trattamento prescritto - vitamine, preparati di rame e impacchi sui punti con Ammifurina. Mentre non c'è progresso della malattia, ma le macchie sulla pelle rimangono, e non posso ridurle a nulla.