Orticaria in bambini e adulti

L'orticaria è una delle più comuni malattie della pelle in bambini e adulti. Il termine "orticaria" unisce un intero gruppo di malattie di diversa natura, ma con sintomi clinici simili - lesioni cutanee con vesciche che ricordano un'ustione di ortica. Circa ogni terzo almeno una volta nella sua vita ha sofferto di arnie. Le ragazze sono malate più spesso dei ragazzi.

Orticaria - sintomi

Il sintomo principale dell'orticaria (il suo secondo nome è un rash orticarioide) è la comparsa di vescicole cutanee di colore bianco o rosso, che si elevano sopra la superficie della pelle, accompagnate da prurito e sensazione di bruciore. L'aspetto dell'orticaria assomiglia a una lesione cutanea come dopo una puntura d'insetto o come una bruciatura o un'ortica sinistra, da cui il nome. A volte le eruzioni sono circondate da un bordo rosso, ea volte hanno una piccola depressione al centro.

Il blister all'orticaria ha tre segni caratteristici: edema centrale di diverse dimensioni, quasi sempre con arrossamento; prurito, a volte sensazione di bruciore; reversibilità - la vescica scompare senza lasciare traccia entro 1-24 ore.

Gli elementi di un'eruzione cutanea possono comparire su qualsiasi parte della pelle: sulle braccia, sulle gambe, sullo stomaco, sui glutei, sulle spalle, sul viso, ecc. Le bolle stesse non durano a lungo, di solito durano meno di 6 ore e quasi sempre meno di 24 ore, tuttavia, le nuove lesioni continuano ad apparire continuamente, così che un gran numero di lesioni sono presenti contemporaneamente.

Con abbondante eruzione cutanea (nei bambini, il numero di pomfi è più significativo), si fondono in ampi focolai con bordi irregolari, formando un quadro di anelli, spirali o una mappa geografica. Più eruzioni cutanee sul corpo, più pronunciate brucia e prurito. Gli elementi di un'eruzione cutanea possono verificarsi sulle mucose della cavità orale, dove sono accompagnati da edema, che rende difficile la respirazione e la deglutizione (edema laringeo).

Il classico sintomo degli alveari è il prurito, che può essere molto grave. Dal momento che le vesciche sono particolarmente pronunciate e pruriginose di sera e di mattina, questo può portare a disturbi del sonno. L'orticaria appare improvvisamente e scompare all'improvviso, senza lasciare traccia - nessun difetto, nessuna cicatrice.

Tipi di orticaria

Secondo la natura del decorso, l'orticaria è divisa in acuta e cronica.

La forma acuta è intesa come l'improvvisa comparsa di blister, ognuno dei quali esiste per non più di 24 ore, a seguito dell'esposizione a uno dei fattori provocatori. La grandezza degli elementi dell'eruzione è diversa, dalla capocchia a quella gigante. Gli elementi possono essere posizionati separatamente o fondersi, possono anche acquisire profili anulari. L'orticaria acuta è caratterizzata da un rapido sviluppo e una altrettanto rapida scomparsa (da alcuni minuti a diverse ore) dopo l'applicazione del trattamento. Se la durata totale supera le 5-6 settimane, la malattia diventa cronica.

La forma cronica è caratterizzata dall'aspetto quotidiano di eruzioni cutanee per un periodo di più di 6 settimane, ognuna delle quali esiste per più di 24 ore. L'orticaria cronica può essere ulteriormente suddivisa in recidiva cronica con periodi di remissione di più di un giorno e continua cronica quando il bambino o l'adulto non viene alleviato da vesciche anche per 24 ore. L'orticaria acuta è molto più comune e si arresta spontaneamente. L'orticaria cronica è raramente osservata nei bambini piccoli, è più comune nelle persone di età compresa tra 20 e 40 anni, e i bambini e gli adolescenti soffrono più spesso di orticaria acuta.

Orticaria nei bambini

La comparsa di eruzioni cutanee e vesciche è una risposta all'ingestione di un allergene nel corpo del bambino, che provoca la produzione di istamina in grandi quantità. Allo stesso tempo, le pareti dei vasi sanguigni diventano più sottili, il che migliora la loro permeabilità, a causa della quale un sacco di liquido entra nella pelle, che contribuisce alla comparsa di gonfiori e alla comparsa di bolle riempite d'acqua.

Nei bambini predominano le forme acute di orticaria. L'orticaria nei bambini può verificarsi a qualsiasi età, a cominciare dal torace. Nei neonati l'orticaria si manifesta molto raramente (in questo caso la causa dell'orticaria è la malnutrizione di una madre che allatta).

Nei bambini, la causa più comune di orticaria acuta sono le infezioni, seguite da intolleranza alimentare (più spesso latticini, agrumi, cioccolato, miele) e allergie ai farmaci (soprattutto antibiotici). L'orticaria fisica, che è causata da fattori meccanici (pressione, attrito) o temperatura (calore, freddo), è meno comune nei bambini che negli adulti.

La malattia inizia improvvisamente con la comparsa di vesciche. Quando si preme o si allunga leggermente, le vesciche della pelle diventano bianche. Rash, di regola, accompagnato da forte prurito. Con il loro aspetto può apparire debolezza, dolore alle articolazioni. Nella malattia grave è possibile la febbre fino a 38 ° C; l'orticaria è accompagnata da disturbi gastrointestinali (vomito, diarrea), brividi, edema di Kwinke (gonfiore facciale del volto, edema laringeo).

L'orticaria da bambini è osservata nei bambini di età compresa tra 5 mesi e 3 anni e si sviluppa sullo sfondo della diatesi essudativa.

Orticaria - cause

Le cause più comuni dello sviluppo dell'orticaria sono le infezioni: virali, batteriche - stafilococciche e streptococciche, parassitarie, farmaci, vaccinazione. L'elenco dei possibili fattori provocatori comprende prodotti alimentari (additivi alimentari, conservanti, prodotti scadenti e di bassa qualità), allergeni alimentari (fragole, cioccolato, pomodori, formaggio, crauti, salsicce affumicate) fattori fisici (pressione, freddo, sole), malattie autoimmuni.

Ci sono diversi modi per entrare nel corpo di allergeni, a seconda di questa orticaria è:

L'orticaria allergica procede spesso in modo acuto o occasionale. Le cause di orticaria allergica possono essere vari allergeni. Gli allergeni più comuni sono il cibo (le vere allergie alimentari sono caratterizzate dalla rapida comparsa di segni di orticaria, quasi immediatamente dopo che anche piccole quantità di alimenti allergenici entrano nel corpo), farmaci (penicillina, tetraciclina, una caratteristica dell'orticaria è la recidiva di un'eruzione cutanea con somministrazione ripetuta anche di dosi minime del farmaco, che aveva già una reazione o un farmaco con una struttura chimica simile), aeroallergeni (polline delle piante, polvere domestica, muffa, lana animali), punture di insetti (pulci, zanzare, api, vespe).

Rash con orticaria allergica, di regola, è localizzato sulle superfici estensori delle braccia e delle gambe, sul corpo. L'orticaria del polline è spesso associata a rinite allergica, congiuntivite allergica.

L'orticaria a freddo (una forma abbastanza comune della malattia) è caratterizzata dalla comparsa di vesciche, edema e prurito dopo l'esposizione al freddo sulla pelle esposta in condizioni umide e umide per 5-20 minuti. L'esacerbazione della malattia può continuare durante la stagione fredda. La forma ricorrente di orticaria è caratterizzata da stagionalità: autunno, inverno, inizio primavera. Le esacerbazioni durante tutto l'anno si verificano quando la pelle è esposta all'acqua fredda e al vento freddo. L'orticaria a freddo può essere acquisita, congenita o insorta sullo sfondo della malattia sottostante (ad esempio, epatite virale, SARS, ecc.), Il più delle volte si verifica negli adolescenti.

Le vesciche con orticaria fredda persistono per 20-30 minuti e scompaiono senza lasciare traccia dopo il riscaldamento. Con il super raffreddamento di tutto il corpo o ampie aree del corpo (nuoto in acqua fredda), le forme gravi del decorso della malattia possono svilupparsi con manifestazioni di debolezza generale, mal di testa, vertigini, mancanza di respiro e shock anafilattico.

L'orticaria da calore si verifica dall'esposizione al calore quando si indossano indumenti caldi fuori stagione, si trova in una stanza con temperature ambiente elevate e può essere accompagnata da disturbi circolatori sistemici e sindrome da crisi convulsive. Le reazioni locali sono accompagnate da mal di testa, diarrea.

L'orticaria solare si verifica sotto l'azione della radiazione ultravioletta. Vesciche e prurito compaiono sulle aree esposte del corpo immediatamente dopo l'esposizione al sole. Manifestazioni di orticaria di solito scompaiono entro 3-4 ore dopo la fine dell'esposizione alla luce solare. Perché l'orticaria solare è caratterizzata dalla stagionalità della malattia - primavera-estate. L'orticaria solare è osservata, di regola, in adulti, non tipico per bambini.

Quando la pelle dell'orticaria solare diventa rossa, diventa edematosa, appare una caratteristica eruzione cutanea.

Orticaria lenta da pressione. Gli edemi e le eruzioni si verificano 4-6 ore dopo l'esposizione a vari stimoli fisici sulla pelle, nel luogo di pressione (ad esempio, la pressione della cintura da un cappello, pantaloni, calze, orologi, cinghie da uno zaino). Manifestazioni di questo tipo di orticaria di solito scompaiono in un giorno.

Contattare orticaria Le vesciche compaiono sul sito di contatto diretto con l'allergene. Lattice, peli di animali, cosmetici, ecc. Sono isolati come allergeni causa-significativi. Rossore, prurito e gonfiore si verificano esattamente nel punto di contatto con l'agente patogeno.

Lo sviluppo di orticaria ricorrente cronica si verifica, di regola, in presenza di una malattia infettiva cronica - colecistite, tonsillite, annessite, ecc. In questo caso, i sintomi della malattia si manifestano con alterata funzionalità epatica, tratto gastrointestinale.

C'è anche l'orticaria vibrante causata da vibrazioni meccaniche (una forma molto rara), orticaria dermografica che si verificano in luoghi di impatto meccanico, orticaria autoimmune, orticaria aqua (l'eruzione si verifica solo dopo il contatto con acqua di qualsiasi temperatura), orticaria causata dallo sforzo fisico.

Se, per l'orticaria acuta, l'eliminazione del fattore causale porta al miglioramento dopo 24-48 ore, quindi per l'orticaria cronica, occorrono 2-3 settimane per migliorare la condizione.

Test di orticaria cronica

La diagnosi dell'orticaria non richiede la conferma di laboratorio (al contrario della diagnosi delle cause dell'orticaria).

Un esame dettagliato dei pazienti con orticaria cronica è spiegato dalla necessità di escludere malattie gravi, che possono essere un sintomo di orticaria (ad esempio, malattia epatica (epatite) e il tratto gastrointestinale, malattie croniche delle prime vie respiratorie, lupus eritematoso sistemico, tumori, ecc.).

Prove di laboratorio obbligatorie comprendono analisi cliniche e biochimiche di sangue, analisi delle urine, ultrasuoni degli organi interni, analisi delle feci per il rilevamento di elminti.

La consultazione dei seguenti specialisti è mostrata: gastroenterologo, otorinolaringoiatra, endocrinologo. Dopo aver analizzato i risultati dell'esame, il medico determina gli schemi e i metodi per il trattamento dell'orticaria.

Trattamento orticaria

Se l'orticaria si verifica periodicamente in un bambino, è consigliabile che i genitori tengano un diario in cui sono registrati i dati sull'assunzione di cibo, i farmaci, l'attività fisica e vengono descritti anche i casi di esacerbazioni e gravità della malattia. Un diario del genere può aiutare il medico a determinare la vera causa dell'orticaria.

Il principio principale del trattamento dell'orticaria - per trovare ed eliminare il fattore che ha causato la malattia. Questo di solito è facile da fare con l'orticaria acuta. Ad esempio, per proteggere la pelle dalle radiazioni ultraviolette con allergie solari, rifiutare di visitare i bagni all'orticaria da calore, ecc.

Quando l'orticaria fredda consiglia di non scaldare, lavare solo con acqua tiepida, indossare vestiti caldi (in cotone o lino) e un cappello, non mangiare cibi freddi e bevande. Prima di uscire di casa, mettete su parti aperte del corpo (viso, mani, labbra) prodotti speciali che proteggono la pelle dall'esposizione al freddo.

Se l'allergene è cibo, allora il più presto possibile deve essere rimosso dal corpo. Per questi scopi, un bambino o un adulto viene dato più liquido, stanno lavando lo stomaco, dando lassativi e assorbenti (carbone attivo, smect). Clisteri di pulizia sono più efficaci nelle prime ore di un attacco di orticaria alimentare. Per ridurre la sensibilità agli allergeni alimentari, vengono prescritti preparati enzimatici (mezim, festal, creon, pancreatina). È prescritta una bevanda alcalina abbondante (Borjomi, Narzan, Essentuki).

I casi lievi di orticaria non richiedono un trattamento, tranne che per assumere antistaminici nel dosaggio dell'età. Gli antistaminici (bloccanti dell'istamina H1) aiutano ad alleviare le condizioni generali del bambino e dell'adulto e riducono o eliminano completamente il prurito. Prendere questi farmaci è meglio prima di coricarsi. Gli antistaminici non sedativi (di seconda generazione) come la Cetirizina (Zyrtec) o la Loratadina (Claritina) sono prescritti per l'orticaria. E anche Dimetenden (Fenistil), che è il più vicino ai farmaci antistaminici di seconda generazione (si differenzia dai farmaci di prima generazione da un grado di sedazione significativamente più basso, da un'elevata attività antiallergica e da una lunga durata d'azione). L'uso dell'antistaminico H1 di prima generazione (suprastin, tavegil) nel trattamento dell'orticaria cronica NON è raccomandato tranne in alcuni casi. *

Con orticaria da freddo, la ciproeptadina (Peritol) è un farmaco efficace per il trattamento.

Se il medico prescrisse un antistaminico come trattamento, allora dovrebbe essere usato regolarmente per 10-14 giorni, e non solo quando appare un rash. Durante questo periodo, l'eruzione regredisce, la maggior parte di loro a questo punto scompare e il trattamento termina.

Uso nel trattamento di orticaria è consigliabile il cloruro di calcio o il gluconato di calcio nel caso in cui la malattia sia innescata da un funzionamento alterato del sistema immunitario. Questi farmaci sono in grado di ripristinare il normale livello di calcio nel plasma sanguigno, riducendo così la permeabilità delle pareti dei vasi sanguigni e riducendo la possibilità di sviluppare una risposta immunitaria acuta allo stimolo.

Se non vi è alcun effetto dal trattamento con i bloccanti dell'istamina H1 (riducendo l'intensità del prurito, il numero e la dimensione dei pomati e il miglioramento della qualità della vita), viene proposto un metodo alternativo di trattamento entro 2-4 settimane. In generale, farmaci alternativi includono bloccanti H2-istamina (cimetidina), glucocorticoidi sistemici (betametasone, desametasone, prednisolone), ansiolitici (idrossizina, alcaloidi della belladonna / fenobarbital / ergotamina radobelin / fenobarbital, ergotamina), antidepressivi (amitriptillin). *

Le tattiche di trattamento per le condizioni acute dell'orticaria (metodi di somministrazione del farmaco, dose, durata del trattamento) sono determinate dal medico in base alla gravità della condizione, all'età e alla presenza di malattie concomitanti.

Dieta. L'eliminazione dell'allergene completamente sospetto o identificato dall'assunzione alimentare del bambino porta ad un miglioramento in 24-48 ore. Nel caso di una reazione pseudoallergenica, il miglioramento sullo sfondo di una dieta ipoallergenica si verifica in 2-3 settimane (deve essere seguito entro 3-6 mesi).

La dieta implica l'esclusione di prodotti alimentari che possono causare allergie. Questi includono: il latte vaccino, pollo, uova, pesce, pomodori, fragole (fragole), agrumi (limoni, arance, mandarini, pompelmo), cioccolato, cacao, e altri dolci, carni, spezie, marinate, cibo in scatola, bibite gassate colorati. Con l'inizio della remissione persistente, è possibile espandere la dieta e introdurre nuovi prodotti, ma non più spesso di un prodotto in 3 giorni, iniziando con un importo minimo una volta al giorno.

Rimedi popolari per il trattamento dell'orticaria

Durante il trattamento dell'orticaria nei bambini, viene utilizzata un'infusione (decotto) di alloro. Questa infusione aiuta ad eliminare il prurito, riducendo il rossore della pelle. Per fare questo, una piccola manciata di alloro risciacquare con acqua, versare 1 litro di acqua bollente. Dai insistenza. Strain. Il decotto può essere applicato sia localmente, lubrificando le zone della pelle colpite del bambino più volte al giorno, sia aggiungendole alla vasca da bagno.

Prevenzione dell'orticaria

Per la prevenzione della ricorrenza dovrebbe prestare particolare attenzione al cibo adeguato (risparmiando). Un riabilitazione focolai pieno di infezioni croniche - trattamento delle vie respiratorie (sinusiti, sinusiti, tonsilliti), correzione patologia del tratto gastrointestinale (dysbacteriosis intestino) hanno dimostrato che i batteri ed i loro prodotti aumentano in presenza di rilascio di istamina allergene e aumenta la reazione allergica.


* Raccomandazioni cliniche federali per la diagnosi e il trattamento di orticaria di Raaky Dicembre 2013

Orticaria nei bambini

Orticaria nei bambini

  • Unione dei pediatri della Russia

Indice

parole

elenco delle abbreviazioni

AO - Angioedema

ACE-inibitori - inibitore dell'enzima di conversione dell'angiotensina

Drug LS

NAO - Angioedema ereditario

FANS - Farmaci anti-infiammatori non steroidei

OK - Orticaria acuta

PAO - Angioedema acquisito

RCT - Studio clinico randomizzato

SLE - Lupus eritematoso sistemico

CRP - Proteina C-reattiva

TC - Mast Cell

HC - Orticaria cronica

ARC - American College of Rheumatology (American College of Rheumatology)

TRAPPOLE - Sindrome periodica associata al recettore del fattore di necrosi tumorale -1

UAS7 - Punteggio di attività orticaria 7 - indice di attività orticaria

CINCA - Sindrome cronica neurologica cronica e articolare (sindrome neurologica cronica della pelle e delle articolazioni)

NOMID - Malattia infiammatoria multisistemica ad insorgenza neonatale (malattia infiammatoria multisistemica dell'età neonatale)

Termini e definizioni

In questi orientamenti clinici non vengono utilizzati termini professionali nuovi e mirati.

1. Brevi informazioni

1.1 Definizione

Orticaria (dal latino Urtica - ortica) - una malattia caratterizzata dallo sviluppo di pomfi e / o angiootec.

Condizioni in cui le bolle sono un sintomo (test cutanei, sindromi autoinfiammatorie - malattie causate da mutazioni nei geni codificanti proteine ​​che svolgono un ruolo di primo piano nella regolazione della risposta infiammatoria, anafilassi, angioedema ereditario, etc.) non sono direttamente orticaria.

1.2 Eziologia e patogenesi

Ci sono molti fattori che possono essere causali nello sviluppo dell'orticaria. Tra le cause più comuni nei bambini sono i seguenti:

prodotti alimentari (noci, uova, pesce, pomodori, molluschi, fragole, ecc.) e additivi alimentari (solfiti, salicilati, coloranti);

Medicinali (pm) - farmaci penicilline, cefalosporine, salicilati, oppiacei, non steroidei farmaci anti-infiammatori (FANS), barbiturici, anfetamine, atropina, insulina, immunomodulatori e mezzi radio-opache;

sangue e droghe basati su di esso;

morsi e punture (api, vespe, ragni, pulci, ecc.);

fattori fisici come il caldo, il freddo, il sole, lo sforzo fisico;

I suddetti fattori nel caso di orticaria cronica spontanea possono essere provocatori, vale a dire portando ad esacerbazione della malattia.

Data la piccola quantità di prove del ruolo degli agenti infettivi (così come elminti, protozoi, etc.) come una possibile causa di orticaria o acuta, il coinvolgimento di un agente patogeno deve parlare solo quando sono esclusi tutti gli altri fattori eziologici probabili.

Nel caso delle malattie sistemiche, l'orticaria è considerata un sintomo della malattia di base:

Malattie sistemiche del tessuto connettivo - lupus eritematoso sistemico, artrite reumatoide giovanile, dermatomiosite, febbre reumatica, ecc.;

malattia infiammatoria dell'intestino - morbo di Crohn, colite ulcerosa;

forme miste - malattia di Behçet;

sindrome periodica associata a fattore di necrosi tumorale del recettore 1 (Sindrome periodica associata al recettore del fattore di necrosi tumorale, TRAPS);

sindromi periodiche associate alla criopirina (Sindrome periodica associata alla criopirina, CAPS); I CAPS sono caratterizzati da un tipo di ereditarietà autosomica dominante, si distinguono:

1) sindrome familiare autoinfiammatoria a freddo (sindrome autoinfiammatoria a freddo familiare, FCAS);

2) Sindrome di Muckle - Wells (MWS);

3) CINCA / NOMID Sindrome - cutanea neurologica cronica e la sindrome articolari (cronica neurologica cutanea e sindrome articolare), malattia infiammatoria multisistemica età neonatale (malattia infiammatoria multisistemica esordio Neonatale, NOMID);

Di seguito sono riportati i principali fattori causali (Tabella 1).

Tabella 1 - Fattori causali dell'orticaria

Prodotti alimentari, farmaci, aeroallergeni, veleno di insetti, allergeni da contatto, ecc.

Insetti, piante (ad esempio, ortica), creature marine (ad esempio, meduse)

Farmaci antiinfiammatori non steroidei (FANS) (ad esempio, aspirina), antibiotici, oppioidi, agenti di contrasto ai raggi X, integratori alimentari

Stimolo meccanico (dermografismo, pressione, vibrazione, ecc.)

Stimolo termico (freddo, caldo)

Stimolo colinergico (esercizio, stress)

Altri (acqua, luce solare, ecc.)

Nessuna causa identificata

Autoanticorpi dei recettori IgE (su mastociti (TC) e basofili) o IgE

Associati a malattie associate 1

Infezioni parassitarie, batteriche, fungine, virali, malattie oncologiche, ecc.

Associato a malattie autoimmuni 1

Malattie sistemiche del tessuto connettivo, malattie infiammatorie intestinali, CAPS, sindromi TRAPS

Associata a carenza o inibizione dell'enzima 1

Carenza di inibitore C1-esterasi (angioedema ereditario acquisita), la ricezione di inibitori dell'enzima di conversione dell'angiotensina (ACE)

1 In questo caso, l'orticaria deve essere considerata come un sintomo della malattia di base.

immune patogeneticamente isolato (tipi di reazione I-V), non immune, autoimmuni e meccanismi misti di orticaria. Le risposte immunitarie di tipo I (mediate da IgE) sono caratteristiche dell'orticaria allergica acuta e sono più comuni dei tipi II e III. Alcuni ricercatori suggeriscono che una qualche forma di flusso HC attraverso tipo IV reazioni rilasciare IL 3 e IL 5 che attivano degranulazione TC e partecipare ad attirare eosinofili. Si ritiene che le risposte immunitarie di tipo II abbiano un ruolo nella patogenesi dell'orticaria colinergica e dermografica. Risposta tipo III o citotossica alla base di alcuni tipi di orticaria fisica, tipo IV - orticaria derivanti da malattie concomitanti (infezioni virali e batteriche - tubercolosi, sifilide, brucellosi, tularemia).

L'esposizione a stimoli fisici e pseudoallergeni può provocare varianti non immuni o miste della malattia.

Meccanismo di orticaria sviluppo sotto l'influenza di fattori fisici (stress fisico, calore) è associato principalmente con il cambiamento di stato regolazione nejroimmunnyh mediata da un'aumentata attività di neuropeptidi o incapacità dei loro inattivazione rapido e tempestivo, aumento della formazione di acetilcolina e / o diminuita attività della colinesterasi, che comporta una certa reazioni vascolari caratteristiche di orticaria. Quando orticaria da freddo ruolo primario nel causare la malattia è dato fattori di attivazione del complemento e crioglobuline, formate delle normali proteine ​​dell'organismo solo se la riduzione della temperatura ambiente.

1.3 Epidemiologia

La prevalenza di orticaria nella popolazione infantile è del 2,1-6,7% [1], mentre l'orticaria acuta (OC) nei bambini è più comune, a differenza degli adulti. Quindi, nei bambini piccoli, la stragrande maggioranza è OK, all'età di 2 a 12 anni - forme acute e croniche di orticaria con una predominanza di forme acute [2]. Secondo numerosi studi, si è riscontrato che circa il 15-25% della popolazione ha sofferto almeno un episodio di orticaria [3-6]. Nel periodo puberale prevalgono forme croniche di orticaria. L'orticaria cronica (HC) nei bambini nella popolazione generale è in media solo dello 0,1-3% [7].

Più della metà dei bambini con orticaria acuta, identificati e altre malattie allergiche (rinite allergica, asma bronchiale, dermatite atopica, allergia ai farmaci) [7].

1.4 Codifica su ICD-10

Orticaria (L50):

L50.0 - Orticaria allergica,

L50.1 - Orticaria idiopatica,

L50.2 - Orticaria causata dall'esposizione a basse o alte temperature

L50.3 - Orticaria dermografica,

L50.4 - Orticaria delle vibrazioni,

L50.5 - Orticaria colinergica,

L50.6 - Orticaria da contatto,

L50.8 - Altri orticaria,

L50.9 - Orticaria non specificata.

1.5 Esempi di diagnosi

Orticaria cronica idiopatica, esacerbazione.

Orticaria acuta allergica. Allergie alimentari

1.6 Classificazione

Secondo i concetti moderni (documento di conciliazione europeo per la definizione, classificazione, diagnosi e trattamento dell'orticaria nel 2013 [9]), l'orticaria è classificata:

Per la durata delle manifestazioni:

Orticaria acuta - vescicolazione spontanea e / o angiotechnology durante un periodo di tempo inferiore a 6 settimane;

Orticaria cronica - sintomi in un periodo di tempo superiore a 6 settimane.

  1. Da sottotipi (Tabella 2). In questo caso, un paziente può avere due o più sottotipi di orticaria.

Tabella 2 - Classificazione europea dei sottotipi di orticaria (manifestata sotto forma di pomelli e / o angiotec) [9]

Orticaria cronica spontanea

Orticaria indotta

La comparsa di vescicole e / o angiotec nel periodo di 6 settimane o più a causa di cause note e sconosciute

Orticaria rallentata dalla pressione ***

Nota. Forme conosciute come: *? orticaria dermografica, **? orticaria da contatto a freddo, ***? orticaria per pressione, ****? orticaria da contatto termico.

Malattie come orticaria pigmentosa (mastocitosi cutanea), vasculite orticaria, sindromi autoinfiammatorie (Sindrome esempio, kriopirinassotsiirovanny periodica) e angioedema, non mediatori dei mastociti (per esempio, angioedema associato bradichinina), non è al momento considerati sottotipi di orticaria a causa delle differenze fondamentali nei meccanismi fisiopatologici (Tabella 3).

Tabella 3 - Malattie precedentemente attribuite all'orticaria, accompagnate da vesciche / angioedema

Orticaria dei pigmenti (mastocitosi cutanea)

Orticaria familiare fredda (vasculite)

Angioedema negativo (ad esempio, angioedema ereditario (NAO)

Anafilassi indotta dall'esercizio

sindromi Kriopirinassotsiirovannye (eruzioni cutanee orticaria, febbre ricorrente, artralgia o artrite, infiammazione degli occhi, debolezza, mal di testa), come una famiglia di sindrome di autoinfiammatoria freddo (FCAS), la sindrome di Muckle? Galles (orticaria-sordità-amiloidosi), malattia infiammatoria multisistemica dell'infanzia ( NOMID)

La sindrome Schnitzler (ricorrenti eruzioni cutanee orticaria, gammopatia monoclonale, febbre ricorrente, dolori ai muscoli e alle ossa, artralgia, artrite, linfoadenopatia)

Sindrome di Glauch (angioedema episodico con eosinofilia)

Sindrome di Galles (dermatite granulomatosa con eosinofilia)

2. Diagnosi

Dati anamnestici - lo strumento principale nella diagnosi di orticaria. Se le cause dell'orticaria cronica non sono identificate, sono considerate idiopatiche.

2.1 Reclami e storia

Consigliato per raccogliere attentamente una storia completa

(La forza delle raccomandazioni - 1, il livello di affidabilità delle prove - C)

Commenti: quando si raccoglie la storia dell'orticaria, è necessario concentrarsi sui problemi presentati nell'appendice D1. la storia correttamente e completamente raccolta e la valutazione delle manifestazioni cliniche permettono di fare un ulteriore piano di indagine e chiara algoritmo di diagnostica differenziale, riducendo al minimo la probabilità di un eccesso di diagnosi e l'errata interpretazione dei dati.

In presenza di malattie allergiche concomitanti, si raccomanda di raccogliere attentamente una storia allergica per identificare una possibile connessione tra orticaria e allergie.

(Forza delle raccomandazioni - 1, livello di credibilità delle prove - C)

Commenti: domande per determinare la natura allergica dell'orticaria sono presentate nell'appendice G2.

Per l'orticaria sia acuta che cronica, si raccomanda una valutazione della gravità (attività) della malattia.

(Forza delle raccomandazioni - 1, livello di credibilità delle prove - C)

Commenti: per valutare l'orticaria scala di punto utilizzato gravità - un indice di attività orticaria 7 (orticaria punteggio di attività - UAS 7, appendice T3), che rappresenta la valutazione complessiva dei principali sintomi della malattia (numero di lesioni e l'intensità del prurito) da parte del paziente o dei suoi rappresentanti ogni 24 ore per 7 giorni consecutivi [8,9]. La quantità di punti al giorno - da 0 a 6, a settimana - un massimo di 42 punti. Questa attività di punteggio non può essere utilizzata per valutare l'attività di orticaria fisica e angiotec isolata.

2.2 Esame fisico

Orticaria: la diagnosi è principalmente clinica; ogni paziente di orticaria deve sottoporsi ad un esame fisico completo.

sintomi caratteristici orticaria sono blister transitori eritematose (orticaria), colore rosa o rosso, è spesso accompagnata da prurito (Figura 1-2), di dimensioni variabili da pochi millimetri o centimetri (10 cm di diametro - orticaria gigante), chiaramente limitate e che sovrasta la superficie pelle (Tabella 4), scomparendo quando viene premuto.

Figura 1. Orticaria acuta [10]

Figura 2. Orticaria acuta [10]

Tabella 4 - Caratteristiche del blister e dell'angioedema

Orticaria nei bambini

L'orticaria nei bambini è una malattia di origine allergica, caratterizzata dallo sviluppo di un'eruzione urticarica. L'orticaria nei bambini si manifesta con la comparsa improvvisa di vescicole intensamente pruriginose su varie aree della pelle, che possono essere accompagnate da compromissione della salute, febbre, indigestione, mal di testa, artralgia e talvolta angioedema, broncospasmo, anafilassi. La diagnosi di orticaria nei bambini si basa sul quadro clinico, sui dati di laboratorio e sui test provocatori. L'orticaria nei bambini viene trattata prescrivendo antistaminici e sedativi, una dieta ipoallergenica, un trattamento topico e una fisioterapia.

Orticaria nei bambini

Orticaria nei bambini - una reazione allergica cutanea acuta che si verifica con un'eruzione cutanea limitata o diffusa sotto forma di prurito di papule o vesciche. La prevalenza di orticaria tra i bambini è del 2-6%. Nei bambini sotto i 2 anni di età, l'orticaria acuta è quasi sempre osservata, all'età di 2 a 12 anni - acuta (nella maggior parte dei casi) e cronica, nel periodo della pubertà - principalmente la forma cronica dell'orticaria. L'orticaria acuta nei bambini è spesso associata ad altre malattie allergiche, nella metà dei casi - con angioedema. Prendendo in considerazione la patogenesi e le manifestazioni cliniche di orticaria nei bambini è oggetto di considerazione di allergologia pediatrica e dermatologia pediatrica.

L'orticaria nei bambini si sviluppa come un'ipersensibilità immediata, meno spesso di tipo ritardato in risposta a stimoli endogeni o esogeni. I sintomi di orticaria nei bambini si verificano a causa dell'attivazione di mastociti localizzati nella pelle e del rilascio di un gran numero di mediatori dell'infiammazione (istamina, chinina, ecc.), Che causano l'espansione dei capillari, aumento della permeabilità della parete vascolare, rilascio di liquidi nei tessuti circostanti. Come risultato del limitato edema infiammatorio acuto dello strato papillare del derma, un bambino sviluppa un'eruzione cutanea tipica dell'orticaria, il cui elemento morfologico primario è un blister.

classificazione

Nella classificazione moderna, la divisione dell'orticaria nei bambini è accettata, tenendo conto del corso, eziologia, patogenesi e forma clinica. Il corso distingue l'orticaria acuta (fino a 6 settimane) e cronica (più di 6 settimane) nei bambini; per fattore causale - alimentare, medicinale, infettivo, parassitario, autoimmune, ecc. A seconda della forma clinica, l'orticaria nei bambini è divisa in fisico, spontaneo e speciale (colinergico, contatto).

Prendendo in considerazione la patogenesi dell'orticaria sono immuni, non immuni e idiopatici. L'orticaria immunitaria nei bambini è suddivisa in IgE-mediata (cibo, droga, allergie da inalazione); complesso immunitario (infezioni virali, batteriche, con malattia da siero) e autoimmune. I bambini hanno anche orticaria immediata e ritardata, localizzata e sistemica, acquisita e familiare (ereditaria).

motivi

L'orticaria nei bambini può essere una forma nosologica indipendente o una sindrome che si manifesta in varie condizioni patologiche. La maggior parte dei casi di orticaria acuta nei bambini piccoli è causata da allergie alimentari (più comunemente latte di mucca, pesce, frutti di mare, uova, noci, agrumi). Nei bambini di età superiore ai 2 anni, l'orticaria può essere scatenata da un'infezione virale (virus dell'epatite B e C, citomegalia, herpes di tipo I, Koksaki A e B), infestazioni parassitarie meno comuni (ascariasis, echinococcosi) e batteri (gruppo streptococco A). L'orticaria transitoria nei bambini può svilupparsi dopo mononucleosi infettiva, infezione da micoplasma, rosolia.

L'orticaria può verificarsi quando la pelle dei bambini viene a contatto con composti chimici (prodotti chimici domestici, cosmetici, lattice) e veleni vegetali (ortica). La reazione allergica cutanea da parte del tipo di orticaria si sviluppa spesso nei bambini dopo punture di insetti, contatto con pollini, domestici, aeroallergeni epidermici.

Le cause dell'orticaria cronica nei bambini possono essere stabilite nel 20-30% dei casi, il più delle volte sono fattori fisici, infezioni, allergie alimentari e additivi alimentari (tartrazina, benzoati, lecitina, aromi proteici), medicinali (antibiotici b-lattamici, sulfanilammidi, FANS, multivitaminici).

Le forme fisiche di orticaria nei bambini possono svilupparsi a seguito di pressione (orticaria ritardata), irritazione meccanica e graffi della pelle (orticaria dermatografica), UVA (orticaria solare), aria fredda, acqua, vento (orticaria da freddo), calore locale (orticaria termica), vibrazione (orticaria vibratoria), acqua (aqua orticaria). L'orticaria nei bambini può verificarsi immediatamente dopo l'esposizione a un fattore fisico provocante e persistere per diverse ore o può apparire in ritardo, dopo 2-6 ore e persistere per più di un giorno.

Lo sviluppo dell'orticaria nei bambini può contribuire alla patologia della tiroide (tiroidite autoimmune), del tratto gastrointestinale (disbiosi intestinale), del fegato, del sistema nervoso. Quindi, quando l'eccitazione nervosa o l'aumento della temperatura corporea possono sviluppare orticaria colinergica nei bambini. Le forme rare di orticaria nei bambini comprendono la vasculite urticarica (con lupus eritematoso sistemico), l'angioedema ereditario (con difetti nei sistemi enzimatici).

Sintomi di orticaria nei bambini

L'orticaria acuta nei bambini è caratterizzata dall'improvvisa comparsa sulla pelle di punti gravemente pruriginosi e vesciche di colore rosa pallido, che interessano il corpo, le mani e le natiche. Le vesciche - formazioni arrotondate che si alzano sopra la superficie della pelle con una tonalità opaca e bordo di iperemia, possono fondersi in aree abbastanza grandi.

I cambiamenti della pelle possono essere accompagnati da una violazione delle condizioni generali: brividi, febbre (febbre di ortica), mal di testa, vomito, diarrea. La lesione delle membrane mucose del cavo orale, del rinofaringe e della laringe è raramente osservata. L'eritema orticario primario non dura a lungo, da alcuni minuti a 1-2 ore e scompare senza la formazione di elementi secondari, ma possono comparire nuove eruzioni cutanee. Quando l'orticaria acuta dermografica nei bambini, il prurito è spesso assente.

Orticaria gigante o edema angioneurotico acuto (angioedema) nei bambini si manifesta con un forte sviluppo di edema locale della pelle, delle mucose e del tessuto adiposo sottocutaneo (spesso nella zona delle labbra, degli occhi, dei genitali). Con la localizzazione dell'edema nella laringe, è possibile uno stato di soffocamento. L'edema di Quincke nei bambini può essere combinato con il solito orticaria e ha una tendenza alla ricaduta.

L'orticaria cronica si sviluppa con una prolungata sensibilizzazione, è caratterizzata da flusso parossistico e eruzione meno abbondante. C'è debolezza, temperatura subfebrilny, mal di testa, artralgiya, qualche volta nausea, diarrea. Prurito doloroso (soprattutto di sera e di notte) può portare a disturbi nevrotici. Gli elementi orticarioidi di lunga durata dell'eruzione cutanea possono trasformarsi in uno stadio di papule (noduli di colore rosso-marrone) con lo sviluppo di orticaria papulare nei bambini, accompagnato da ipercheratosi e acantosi.

L'orticaria a freddo nei bambini si manifesta in pochi minuti dopo l'esposizione al freddo o immediatamente dopo il riscaldamento della pelle raffreddata e, in caso di danni a vaste aree della pelle, può essere associata a reazioni anafilattoidi (pseudo-allergiche). Mangiare cibi freddi (gelato, acqua fredda, frutta fredda) può essere accompagnato da edema orofaringeo e sintomi gastrointestinali.

L'orticaria solare nei bambini è caratterizzata da orticaria, prurito, eritema nelle aree aperte del viso, estremità superiori dei primi minuti di insolazione. Disturbi respiratori (broncospasmo), attività cardiaca, ipotensione e, a volte, uno stato di shock.

L'orticaria papulosa nei bambini si manifesta con piccole bolle sul sito di una puntura d'insetto, può durare più di 24 ore; con i morsi ripetuti, possono svilupparsi reazioni allergiche sistemiche. Nella malattia da siero, l'orticaria nei bambini è accompagnata da febbre, linfonodi ingrossati, dolori articolari.

diagnostica

La diagnosi di orticaria nei bambini viene effettuata da un allergologo-immunologo pediatrico o da un dermatologo pediatrico, basato su sintomi clinici e una storia del paziente, i risultati di studi fisici e di laboratorio. Vengono determinati il ​​tempo di comparsa, la durata della persistenza delle eruzioni cutanee orticarie e la frequenza delle esacerbazioni dell'orticaria, la presenza di malattie concomitanti nel bambino (gastrointestinale, neurologico, autoimmune).

I test di laboratorio per l'orticaria nei bambini comprendono analisi del sangue clinico e biochimico, determinazione di IgE totali e di anticorpi IgE specifici per allergeni, analisi delle urine, analisi delle feci di uova di elminto. Per identificare le cause della malattia, vengono eseguiti esami del sangue per il fattore antinucleare, anticorpi della tireoglobulina, crioglobuline, fattore reumatoide, il livello dei componenti del complemento C3 e C4; test provocatori e test cutanei (cibo, freddo, calore, medicinali, ecc.).

Il dermografismo Urtikarny è determinato da una leggera pressione sulla pelle con un oggetto contundente, orticaria fredda - campione con un cubetto di ghiaccio, termico - applicando un oggetto caldo (40-48 ° C) alla pelle; quando l'orticaria da contatto nei bambini passa i test di applicazione.

La diagnosi differenziale dell'orticaria nei bambini viene effettuata con dermatite atopica diffusa, dermatite allergica da contatto, eritema multiforme, protoporfiria eritropoietica, mastocitosi.

Trattamento di orticaria nei bambini

Quando l'orticaria nei bambini è necessario eliminare il più possibile i fattori patogenetici che hanno causato lo sviluppo della malattia (cibo, inalazione, allergeni ai farmaci).

Per l'orticaria acuta e cronica nei bambini sono prescritti antistaminici: (Clemastien, Mebhydrolin, phencarol); Il farmaco di scelta per l'eruzione cutanea è la desloratadina, che blocca i recettori dell'istamina H1, che ha pronunciato attività antiallergica e antinfiammatoria. In alcuni casi, ai bambini con orticaria cronica viene prescritto un ricevimento combinato dei recettori dell'istamina H1 e H2 bloccanti; con forme resistenti al trattamento - adrenalina, glucocorticosteroidi (prednisone).

Per alleviare il prurito, vengono mostrati sedativi, preparati desensibilizzanti di calcio, trattamenti locali (bagni con decotto di camomilla, gomitoli, corteccia di quercia, sale marino, unguenti zinco-acqua). È possibile condurre una desensibilizzazione specifica sulla base dei dati relativi a test allergologici, autoemoterapia, introduzione di istoglobulina, immunoglobulina antiallergica.

Con lo sviluppo dell'orticaria nei bambini sullo sfondo del processo infettivo, vengono prescritti appropriati farmaci antibatterici, antivirali, antifungini o antielmintici.

Eliminazione scelta individualmente o dieta ipoallergenica, fisioterapia (generale UV, diatermia sulla colonna vertebrale, agopuntura) aiutano ad alleviare l'orticaria nei bambini. Le forme lievi di orticaria dermografica nei bambini non hanno bisogno di cure.

Prognosi e prevenzione dell'orticaria nei bambini

Lo sviluppo di orticaria acuta nei bambini piccoli può essere complicato da una condizione sistemica, allergica e potenzialmente letale (anafilassi, broncospasmo) che richiede cure mediche di emergenza. L'esito dell'orticaria nei bambini, pur rispettando tutte le prescrizioni e le raccomandazioni, è generalmente favorevole: durante le prime 72 ore, il 70% dei pazienti con forma acuta migliora e il 30% ha una condizione cronica.

La prognosi dell'orticaria cronica nei bambini dipende in gran parte dalla sua forma. Il decorso più persistente è osservato nell'orticaria autoimmune, infettiva e fisica nei bambini; per le forme allergiche e idiopatiche della malattia, la prognosi è più favorevole.

La prevenzione delle esacerbazioni e delle recidive di orticaria nei bambini include la dieta, evitando il contatto con gli allergeni e limitando gli effetti dei fattori provocatori, la normalizzazione del tratto gastrointestinale e del sistema nervoso, la riabilitazione dei focolai di infezione cronica, il trattamento delle malattie autoimmuni e endocrine.

Orticaria nei bambini

L'orticaria nei bambini è una malattia della pelle di un decorso acuto o cronico, manifestata dall'apparizione sulla pelle di un caratteristico rash orticarioide, rappresentato da vescicole, simile in apparenza ad un'ustione di ortica.

La prevalenza di orticaria nella popolazione adulta, secondo varie fonti, raggiunge il 20-25% (almeno 1 episodio per tutta la vita), circa un quarto dei casi di orticaria acuta si trasforma in una forma cronica. In circa la metà dei pazienti, la malattia è accompagnata da angioedema (angioedema). Nella struttura di allergopatologia, l'orticaria e l'angioedema occupano il secondo posto in termini di incidenza dopo l'asma.

Negli ultimi anni, il numero di denunce su questa malattia è aumentato significativamente nella pratica pediatrica. Secondo studi recenti, l'incidenza di orticaria nei bambini varia tra il 2% e il 7%, la maggior parte di questi ha un'anamnesi ereditaria ereditaria, e la metà ha malattie allergiche associate. Molto spesso la malattia è registrata nelle ragazze di età compresa tra 1 e 6 anni. Man mano che crescono in media in 6 bambini su 10, i sintomi dell'orticaria si fermano spontaneamente, altrimenti si verificano recidive in età avanzata, la malattia può acquisire un decorso cronico.

L'intensità dei cambiamenti infiammatori nella pelle dell'orticaria nei bambini dipende dal gruppo di età. È stato stabilito che, all'età dalla nascita a 2 anni, l'orticaria nei bambini, di regola, è di natura acuta, mentre allo stesso tempo non vi è praticamente alcuna registrazione nell'età inferiore a sei mesi. Da 2 anni a 12, il decorso della malattia è anche prevalentemente acuto o cronico, con una predominanza di forme acute e l'orticaria nei bambini di età superiore a 12 anni ha principalmente un decorso cronico.

All'età di 3 anni, la malattia può essere di natura urgente, che richiede il ricovero in ospedale obbligatorio nel dipartimento specializzato dell'ospedale.

Cause di orticaria nei bambini e fattori di rischio per il suo sviluppo

L'elemento centrale nella patogenesi dell'orticaria è la destabilizzazione dei mastociti. I provocatori immunologici e non immuni (sia le diverse sostanze chimiche che i fattori fisici) possono agire come attivatori dei mastociti.

I mastociti oi labrociti sono cellule del tessuto connettivo altamente specifiche contenenti granuli con sostanze biologicamente attive, mediatori dell'infiammazione: istamina, leucotrieni, prostaglandine, fattore piastrinico attivante, ecc., Oltre a portare sulla superficie i loro recettori specializzati per l'immunoglobulina. uno dei ruoli principali nello sviluppo di reazioni allergiche di tipo immediato.

Le complicazioni dell'orticaria nei bambini possono essere una violazione della pervietà delle vie respiratorie superiori (incluso angioedema della laringe), generalizzazione del processo (la diffusione dell'orticaria su tutta la superficie del corpo), disturbi dispeptici.

Quando i mastociti vengono attivati, c'è un enorme rilascio nel sangue dei mediatori in essi contenuti, che porta a un'intera cascata di cambiamenti patologici nel corpo:

  • broncospasmo;
  • aumento della permeabilità delle pareti vascolari;
  • gonfiore delle membrane mucose, microstrutture cutanee;
  • aumento della formazione del muco da parte delle cellule ghiandolari dell'albero bronchiale;
  • contrazioni spastiche del tessuto muscolare liscio gastrointestinale;
  • ridotto tono vascolare;
  • adesione delle piastrine;
  • eruzioni cutanee.

Le cause dell'orticaria nei bambini possono essere suddivise in due gruppi principali: allergici e non allergici.

Cause di orticaria allergica nei bambini:

  • l'uso di cibi altamente allergenici, additivi (frutta secca, frutta rossa e verdura, agrumi, miele, ecc., nonché conservanti nella composizione di prodotti, coloranti, stabilizzanti, ecc.), di età inferiore ai 2 anni, provoca fino a ¾ del totale episodi di orticaria acuta;
  • morsi di imenotteri;
  • assunzione di farmaci (ad esempio, antibiotici penicillina, sulfonamidi, acido acetilsalicilico, ecc.);
  • trasfusione di sangue e dei suoi componenti;
  • l'influenza di agenti infettivi (patologie batteriche, virali, fungine, parassitarie) nei bambini di età superiore ai 2 anni causa il 50% dei casi di malattia;
  • inalazione di pollini, polvere domestica, alcuni aerosol e vapori;
  • le vaccinazioni;
  • Esame a raggi X utilizzando un agente di contrasto.

Cause di orticaria non allergica nei bambini:

  • esposizione a basse temperature, radiazioni ultraviolette, vibrazioni;
  • contatto con l'acqua;
  • compressione prolungata dei tessuti molli;
  • eccessivo stress fisico o psico-emotivo.

Oltre alla manifestazione di orticaria nei bambini come una malattia indipendente, in alcuni casi può essere uno dei sintomi della patologia principale:

  • infezioni virali, batteriche, fungine e parassitarie;
  • malattie del sistema endocrino (diabete mellito, ipotiroidismo o iperfunzione della tiroide, ecc.);
  • un numero di malattie gastrointestinali;
  • malattie della pelle (eritema multiforme, pemfigoide bolloso, dermatite erpetiforme);
  • sindrome diencefalica;
  • malattie del sistema immunitario (siero, lupus eritematoso sistemico, vasculite orticaria);
  • disproteinemia;
  • neoplasie maligne.

Fattori di rischio per l'orticaria nei bambini:

  • la presenza di malattie allergiche;
  • episodi di orticaria in passato (anche una tantum);
  • anamnesi allergica ereditaria gravata;
  • gravi malattie croniche concomitanti.

L'orticaria cronica nei bambini, in contrasto con l'acuta, nella maggior parte dei casi è non allergica, non è possibile identificare i meccanismi immunitari nella maggior parte dei pazienti.

Una caratteristica caratteristica identificata nel corso della ricerca è l'informazione sull'alimentazione artificiale nel periodo neonatale nella maggior parte dei bambini con orticaria.

Forme della malattia

A seconda della durata, l'orticaria nei bambini è classificata come segue:

  • acuto (i sintomi attivi rimangono meno di 6 settimane);
  • cronica (che dura più di 6 settimane, corso ondulato con episodi di esacerbazioni e remissioni).

In accordo con il fattore eziologico:

  • orticaria allergica o immunomediata nei bambini - basata sui meccanismi immunologici di attivazione dei mediatori dell'infiammazione allergica (compresi IgE - mediati, immunocomplessi, autoimmuni);
  • pseudo-o non-allergico - provocato dalle stesse sostanze biologicamente attive, ma senza la partecipazione di fattori immunitari;
  • misto;
  • idiopatico - di origine sconosciuta, fino al 25% di tutti i casi della malattia.

Forme di orticaria non allergica nei bambini:

  • freddo (acquisito e familiare, primario e secondario, immediato e differito, localizzato e sistemico);
  • termico;
  • orticaria da pressione (immediata o ritardata);
  • solare;
  • vibrazioni;
  • dermografismo dermografico (primario e secondario, follicolare, rosso, bianco e freddo dipendente);
  • acqua (provocata dall'esposizione all'acqua);
  • colinergico (in risposta a febbre o sovraccarico emotivo);
  • contatto;
  • sforzo fisico.

Sintomi di orticaria nei bambini

Segni di orticaria nei bambini possono variare a seconda della forma della malattia, tuttavia, le principali manifestazioni nella maggior parte dei casi sono simili:

  • rash orticarioidi caratteristici (arrotondati, elementi senza mezzaluna che aumentano da pochi millimetri a diversi centimetri di diametro, colore rosso-rosa di vari gradi di saturazione, in alcuni casi incline alla fusione, dopo che la vescica scompare, non rimangono cambiamenti visibili sulla pelle);
  • intenso, doloroso prurito all'inizio della eruzione;
  • angioedema di varia localizzazione (in metà dei casi).

Caratteristiche di orticaria da freddo nei bambini:

  • lunga durata (persistenza per 5-10 anni);
  • manifestazione frequente sullo sfondo delle passate malattie infettive;
  • la comparsa di eruzioni nei primi minuti dopo l'esposizione a basse temperature o immediatamente dopo il riscaldamento (la scomparsa delle vescicole entro mezz'ora);
  • gonfiore locale dei tessuti molli della bocca e della faringe dopo l'ingestione di cibi freddi.
L'intensità dei cambiamenti infiammatori nella pelle dell'orticaria nei bambini dipende dal gruppo di età.

Caratteristiche caratteristiche dell'orticaria dermografica:

  • eruzioni cutanee nel corso di graffi o al posto dell'esposizione all'ictus;
  • la localizzazione più frequente è la faccia, gli arti superiori, la metà superiore del corpo;
  • la durata della malattia di solito non supera i 2-3 anni.

La specificità dell'orticaria, provocata dalla pressione, è il gonfiore doloroso e pronunciato dei tessuti molli nel sito di esposizione a fattori causali, che in alcuni casi è accompagnato da intensi sintomi di intossicazione. Localizzazione preferita delle lesioni: superficie palmare delle mani, superficie plantare dei piedi, glutei, spalle.

Le seguenti manifestazioni sono caratteristiche dell'orticaria colinergica:

  • provocatori sotto forma di sovraccarico fisico ed emotivo, esposizione a temperature estreme, sudorazione eccessiva;
  • età oltre 10 anni;
  • le eruzioni cutanee compaiono entro 10-30 minuti dopo un aumento della temperatura corporea (esercizio, stress, bagno caldo, ecc.), sono di piccole dimensioni (alcuni millimetri), circondate da un'area di iperemia intensa e tendono a fondersi;
  • il raffreddamento rapido della pelle in alcuni casi contribuisce alla scomparsa delle lesioni.

Altre forme di orticaria nei bambini sono estremamente rare.

diagnostica

La diagnosi di orticaria nei bambini si basa sulla valutazione dei seguenti indicatori:

  • quadro clinico caratteristico;
  • a causa di una precedente esposizione ad un allergene o ad un ambiente esterno o interno avverso;
  • emocromo completo (segni di infiammazione allergica);
  • risultati di test allergologici (rilevamento di sensibilizzazione a determinati antigeni, determinazione del livello di immunoglobulina E).
Secondo studi recenti, l'incidenza di orticaria nei bambini varia tra il 2% e il 7%, la maggior parte di questi ha un'anamnesi ereditaria ereditaria, e la metà ha malattie allergiche associate.

Nei bambini di età inferiore a 3 anni, la conduzione di test specifici non è raccomandata, poiché, a causa del funzionamento imperfetto del sistema immunitario, la probabilità di risultati falsi positivi e falsi negativi è elevata.

Per confermare la diagnosi in caso di sospetto di orticaria fisica, vengono effettuati test provocatori:

  • irritazione da ictus della pelle con un oggetto piatto (orticaria dermografica);
  • test con carico fisico dosato, calore locale (orticaria colinergica);
  • campione con cubetto di ghiaccio (freddo);
  • phototesting (solare);
  • sospensione con sospensione del carico (orticaria dovuta a pressione);
  • applicare un impacco d'acqua a temperatura ambiente (aqua orticaria).

Trattamento di orticaria nei bambini

Nel 2001 sono stati sviluppati criteri internazionali uniformi per il trattamento delle forme acute e croniche della malattia, compresi i bambini:

  • evitamento di fattori provocatori nel caso della natura immunologica della malattia (ambiente ipoallergenico, rifiuto di prodotti alimentari che stimolano la produzione di istamina, un approccio attento alla scelta dei farmaci, ecc.);
  • assunzione di farmaci antistaminici, preferibilmente di 2a e 3a generazione (la durata del corso nel periodo acuto è di solito 7-14 giorni, con un processo cronico - da diversi mesi a un anno o più, con recidiva di orticaria nei bambini sullo sfondo del ritiro della droga );
  • terapia ormonale con efficacia insufficiente di antistaminici (glucocorticosteroidi);
  • nel caso di una natura infettiva della malattia, l'uso di farmaci antimicrobici, antiparassitari, antifungini o antibatterici;
  • con una chiara connessione dello sviluppo dell'orticaria nei bambini con allergie alimentari - dieta di eliminazione, assunzione di adsorbenti;
  • immunoterapia se necessario.

Quando viene mostrato il meccanismo immunitario dello sviluppo della malattia, il rispetto di una dieta speciale per l'orticaria nei bambini:

  • esclusione dalla dieta di alimenti che stimolano il rilascio di istamina (istamina), che includono cioccolato, agrumi, verdure e frutta rossa e arancione, uova, ecc.;
  • esclusione di prodotti contenenti additivi chimici (conservanti, stabilizzanti, coloranti, addensanti, ecc.);
  • abbastanza acqua, scartando bevande confezionate e purè di patate;
  • esclusione dalla dieta di bevande zuccherate gassate.

L'effetto di una dieta ipoallergenica nei bambini con orticaria si nota non prima di una settimana e mezza o due settimane, la durata della dieta è di 3 mesi o più (a seconda delle manifestazioni cliniche della malattia).

Man mano che crescono in media in 6 bambini su 10, i sintomi dell'orticaria si fermano spontaneamente, altrimenti si verificano recidive in età avanzata, la malattia può acquisire un decorso cronico.

Possibili complicazioni e conseguenze

Le complicanze dell'orticaria nei bambini possono essere:

  • violazione della pervietà delle vie respiratorie superiori (incluso angioedema della laringe);
  • generalizzazione del processo (diffusione dell'orticaria su tutta la superficie del corpo);
  • disturbi dispeptici.

prospettiva

Il sollievo spontaneo dei sintomi dell'orticaria nei bambini si manifesta nel 50% dei casi entro 6 mesi dall'inizio delle prime manifestazioni dolorose, entro 3 anni nel 20% dei pazienti e persino del 20% in 5 anni dall'esordio della malattia.

Più della metà dei bambini successivamente ha almeno una ricorrenza della malattia.

prevenzione

Le principali misure preventive:

  • allarme antistaminico;
  • evitare il contatto con allergeni;
  • creando un ambiente ipoallergenico nella vita di tutti i giorni.