Come capire che un bambino ha la varicella

I primi segni di varicella sono particolarmente interessanti per i genitori i cui figli hanno parlato con un bambino a cui è stata diagnosticata la varicella. Tale informazione è importante anche in situazioni in cui la varicella di varicella è stata dichiarata all'asilo o alla scuola. Come riconoscere questa infezione in una fase iniziale e come capire che un bambino ha la varicella? Per rispondere a tali domande, è necessario sapere dove e da che cosa inizia la varicella durante l'infanzia.

Cos'è la varicella

I neonati possono anche essere infettati e avere la varicella, ma la maggior parte dei bambini sotto i sei mesi sono protetti dalla varicella dall'immunità della madre. Ottengono anticorpi contro la varicella da una madre sopravvissuta durante l'infanzia, prima in utero e poi attraverso il latte materno. Un bambino di età superiore a 6 mesi non è più sotto la protezione di anticorpi materni, quindi la varicella nei bambini che hanno già compiuto sei mesi è del tutto possibile.

Guarda l'uscita del programma "Live Healthy!" In cui la presentatrice Elena Malysheva parla di varicella nei bambini:

La varicella è anche malata e di età superiore ai 10-12 anni. Allo stesso tempo, negli adolescenti e negli adulti, l'infezione è più difficile, quindi molti genitori non sono contrari a comunicare con bambini in età prescolare con bambini con la varicella o andare in una struttura sanitaria per la vaccinazione contro questa malattia.

Periodo di incubazione

Questo periodo è il tempo dall'immissione del virus nel corpo del bambino dopo l'infezione fino ai primi sintomi dell'infezione. Se rispondi alla domanda "quanti giorni dopo il contatto si manifesta la varicella?", Il più delle volte saranno 14 giorni per i bambini. La durata del periodo di incubazione può essere inferiore (da 7 giorni) e più (fino a 21 giorni), ma in media, l'insorgenza della varicella si osserva due settimane dopo il primo contatto con il virus.

Il bambino diventa una fonte di trasmissione del virus ad altre persone alla fine del periodo di incubazione - circa 24 ore prima dei primi sintomi. Inoltre, è possibile avere un bambino da una bambina che ha la varicella durante tutto il periodo delle eruzioni cutanee e nei cinque giorni successivi alla comparsa delle ultime bolle sulla pelle del bambino. La trasmissione dell'agente patogeno avviene attraverso goccioline trasportate dall'aria.

Periodo Prodromico

Periodo di eruzione

Dove appare l'eruzione cutanea

Può iniziare con le gambe

Se il bambino ha una forma lieve di varicella, l'eruzione sarà rappresentata da un piccolo numero di elementi sul corpo e la temperatura spesso rimane normale.

Che aspetto ha l'eruzione cutanea

Le eruzioni di varicella sono rappresentate da diversi tipi di elementi che si presentano uno dopo l'altro. In primo luogo, piccole macchie rosa-rosse coprono il corpo del bambino, e dopo poche ore si formano dei papuli al loro posto. Cosiddetti piccoli dossi che assomigliano a punture di zanzara.

Dopo un po 'di tempo, la parte superiore dell'epidermide delle papule si esfolia e si accumula un liquido trasparente all'interno - ecco come si formano le vescicole a camera singola. Attorno a ciascuna di queste bolle è possibile vedere un "bordo" rosso della pelle infiammata.

Di regola, un'eruzione cutanea sulla varicella può essere piuttosto pruriginosa e il compito dei genitori dovrebbe essere quello di prevenire i graffi, che possono infettare le bolle.

Quando inizia a passare

trattamento

Il Dr. Komarovsky consiglia di prestare maggiore attenzione al regime di assunzione di un bambino malato, poiché questo aiuta a far fronte a qualsiasi infezione virale più rapidamente. Mangiare un bambino malato dovrebbe essere gentile.

Inoltre, è importante evitare che le vescicole si graffino, poiché ciò provoca danni agli strati più profondi della pelle, con il risultato che rimangono tracce dopo la varicella sulla pelle del bambino. Per alleviare il prurito e prevenire l'infezione nelle ferite, si raccomanda il trattamento locale con farmaci come Tsindol, Calamine, PoxCline e altri.

Raccomandiamo di guardare la registrazione del programma del famoso dottore per bambini E. Komarovsky, che tratta il tema della varicella nei bambini:

Come capire che un bambino ha la varicella?

Pochi dei piccoli bambini riescono a evitare la comparsa di tracce di varicella. Bolle sgradevoli causano grande disagio. I genitori si riferiscono alla malattia in due modi: da una parte, è molto pericolosa, dall'altra - i bambini che si sono ripresi dalla varicella non ne soffriranno più in futuro, poiché apparirà una forte immunità.

Cos'è la varicella?

Il virus della varicella è stato scoperto negli anni Cinquanta del secolo scorso. Colpisce persone di tutte le età, ma è particolarmente difficile per adolescenti e adulti. La varicella è molto contagiosa, si diffonde molto rapidamente. L'agente patogeno, una volta nel corpo, non lo lascerà mai più.

La varicella colpisce più spesso i bambini sotto i 12 anni (90% di tutte le infezioni), i bambini prendono il virus nelle scuole materne e nelle scuole.

Fasi di infezione

La malattia procede in tre fasi. Il primo di essi è il periodo di incubazione. Il virus si moltiplica e si accumula senza manifestazioni esterne entro poche settimane, mentre il secondo stadio è prodromico. In alcuni bambini, è assente o le sue manifestazioni sono insignificanti. Questo periodo dura circa un giorno. È caratterizzato da segni:

  1. Leggero aumento della temperatura corporea;
  2. Mal di testa, malessere generale;
  3. Perdita di appetito, nausea e vomito;
  4. Mal di gola;
  5. Arrossamento sulla pelle

La terza fase - il periodo di eruzione. La temperatura aumenta bruscamente, le bolle appaiono sul corpo in grandi quantità. Maggiore è la temperatura del primo giorno, più estesa è l'eruzione cutanea.

C'è anche una forma lieve di varicella senza aumento di temperatura. Quindi un'eruzione cutanea è una caratteristica unica della malattia.

All'inizio, un'eruzione cutanea è molto simile alle punture di zanzara. Questi sono piccoli brufoli pruriginosi. Col passare del tempo, crescono e si riempiono di liquido. La pelle arrossisce intorno alle bolle. Con il passare del tempo, il contenuto diventa torbido e le vesciche scoppiano.

Sulle piccole ferite si formano delle croste dense, a cui è severamente vietato strappare. Accade spesso che i bambini abbiano contemporaneamente entrambe le croste, l'acne e le bolle.

conclusione

Non è necessario un trattamento speciale durante la varicella per aderire, l'agente patogeno non risponde agli antibiotici e ad altri farmaci. Il trattamento è combattere le manifestazioni sintomatiche. I genitori dovrebbero attenersi a raccomandazioni speciali su nutrizione e balneazione. Molti medici raccomandano l'uso di vernice verde in quanto si asciuga l'eruzione cutanea e consente di controllare l'aspetto dell'eruzione.

Primi segni di varicella

Una malattia infettiva come la varicella è difficile da confondere con altre malattie. I primi segni di varicella in un bambino non sono molto diversi dalla malattia di un adulto. Sebbene la maggior parte delle persone soffrano di questa malattia durante l'infanzia, alcune non vengono infettate finché non maturano. Non c'è motivo di rallegrarsi per questo, perché più una persona diventa anziana, più diventa difficile la malattia. Come si presenta la varicella, con quali primi segni è possibile riconoscerla, imparerai leggendo le informazioni, le foto e le riprese video.

Come si presenta la varicella

La caratteristica eruzione cutanea sotto forma di piccole macchie rosa con un diametro da uno a cinque mm si diffonde molto velocemente attraverso il corpo, senza escludere le mucose della bocca e del naso. Dopo alcune ore, passa nel palco quando compaiono bolle riempite di liquido. L'alone rosa intorno alla bolla persiste per diversi giorni. Quando la vescica infiammata esplode, appare una crosta che scomparirà da sola dopo la completa guarigione. Al fine di rendere il processo più veloce, l'eruzione è macchiata di vernice verde. Le eruzioni possono essere ripetute in onde diverse volte.

Forme della malattia

A seconda dell'età, delle condizioni generali del corpo, del livello di immunità, i medici definiscono tre forme principali di sviluppo della malattia secondo determinati segni. È importante che, nonostante il prurito, le croste di essiccazione non vengano danneggiate, altrimenti può verificarsi una re-infezione e una forma più complessa e severa, che può portare a numerose complicazioni e cicatrici sulla pelle. Informazioni comuni:

  • Una forma lieve della malattia è spesso osservata nei bambini di età compresa tra due e fino a dodici anni. La varicella in forma lieve può essere accompagnata da un leggero aumento a breve termine della temperatura corporea e da una leggera eruzione in 2-3 giorni.
  • Con una percolazione moderatamente severa della forma di una varicella, c'è un'eruzione abbondante, una febbre, un prurito del corpo. Dopo 5 giorni si interrompe l'eruzione cutanea. La temperatura ritorna normale quando le croste essiccate compaiono su tutti i siti di infiammazione.
  • Grave forma di varicella è accompagnata da forti eruzioni cutanee su tutto il corpo, compresi sul cuoio capelluto, i genitali, le mucose degli occhi, la bocca e il naso. Febbre alta, mancanza di appetito, forti mal di testa e prurito accompagnano il paziente per più di una settimana.

I primi sintomi della malattia

Come inizia la varicella? I segni più caratteristici della varicella sono eruzioni cutanee su tutto il corpo, febbre, a volte raggiungendo 39 gradi o più, brividi e mal di testa. Il periodo di incubazione del virus dura fino a tre settimane. Le eruzioni cutanee possono comparire sia il decimo che il ventesimo giorno dopo l'infezione. A seconda della resistenza del corpo e dell'età del paziente, il decorso della malattia è diverso.

Nei bambini

I bambini non possono sempre spiegare cosa li preoccupa al momento della comparsa della malattia. I primi giorni dei sintomi della malattia sono simili a quelli del raffreddore: l'appetito del bambino scompare, diventa capriccioso e pigro, la temperatura corporea aumenta, lo stomaco fa male. Pochi giorni dopo sulla pelle compaiono le prime tracce di acne rosa. Quando il bambino è ancora piccolo, non può controllare il prurito. È importante assicurarsi che i marchi del punto non siano danneggiati. Lubrificando le bolle acquose emergenti con vernice verde, è più facile rintracciare quando si arresta la comparsa di nuovi punti dolorosi e pruriginosi.

neonati

Essendo allattati al seno, i bambini di età inferiore a uno raramente si infettano con la varicella. L'immunità a tutti i tipi di malattie appare con gli anticorpi provenienti dal latte materno. Se l'infezione si verifica ancora, il periodo di incubazione per la varicella neonata è di 7 giorni. La forma della malattia può essere lieve con eruzioni minori e più gravi, accompagnata da febbre alta e papule multiple con suppurazione.

adolescenti

I casi di varicella nell'adolescenza sono difficili da tollerare. Ciò è dovuto a cambiamenti nei livelli ormonali, riduzione dell'immunità. Le alte temperature di 39,0-39,7 possono durare per diversi giorni. Le eruzioni sono spesso profuse, purulente, che lasciano fossette e cicatrici sulla pelle dopo il recupero. È importante che il primo papule apparso di vaiolo non sia confuso con le eruzioni adolescenziali e in tempo per iniziare a spalmarli di verde brillante.

Negli adulti

I sintomi della varicella negli adulti si manifestano con malessere generale, mal di testa, dolori e febbre. Un paio di giorni dopo l'esacerbazione della condizione, compare un'eruzione sul corpo. Gli adulti sono molto difficili da sopportare la malattia, il calore non diminuisce fino a quando tutti i segni del buttero si sono asciugati. Il pericolo di varicella in età adulta è tale che possono essere rilevate complicazioni (polmonite, artrite, perdita della vista, meningite, linfonodi si infiammano e aumentano di dimensioni).

Come inizia la ri-varicella

Fino ad ora, ci sono disaccordi nel mondo della medicina sulla questione se la varicella possa accadere di nuovo. I sintomi della varicella sono simili all'eruzione cutanea dell'herpes, rientrano in una categoria. Ci sono casi in cui queste due malattie sono confuse e diagnosticate erroneamente. Ma come ogni regola, ci possono essere eccezioni per la varicella, perché ci sono stati casi di varicella ricorrente.

I sintomi e lo sviluppo della malattia sono gli stessi della malattia primaria: febbre, eruzione cutanea con diversi stadi di cambiamento di aspetto, malessere generale. Esiste la possibilità che per la prima volta i medici non siano in grado di determinare con precisione la malattia, perché la maggior parte dei medici tende a pensare che le persone abbiano la varicella solo una volta. Se sospetti una recidiva di varicella, è meglio sopportare la quarantena per tre settimane per non infettare gli altri.

Video sui primi segni di varicella

Per chiarire meglio quali sono i primi segni noti di varicella, ti suggeriamo di guardare una selezione di materiali video con un'illustrazione grafica dell'eruzione cutanea nelle diverse fasi della malattia. La conoscenza teorica aiuterà a non perdere il momento cruciale in cui la malattia è solo nella fase iniziale per iniziare il trattamento corretto sotto la supervisione di un medico. Scopri le misure di prevenzione dei vaccini sotto forma di vaccinazioni. Un elenco dettagliato dei sintomi aiuterà a diagnosticare correttamente la malattia ai primi segni di varicella.

Un medico per bambini popolare, Komarovsky, aiuterà a trovare la risposta alla domanda se sia necessario usare l'acqua brillante tradizionale per sfumare le bolle che sono apparse. Che effetto ha una soluzione verde brillante antisettica sullo sviluppo della malattia e ha proprietà curative? È possibile rinunciare a cose verdi e come minaccia? Impara informazioni interessanti da Komarovsky, guardando il video proposto.

Quali sono i primi segni di varicella nei bambini: sintomi con foto, trattamento e prevenzione del vaiolo

La varicella è una malattia che la maggior parte di noi ha avuto il tempo di riprendersi dall'infanzia. Tuttavia, dopo essere passati allo stato di genitori, i ragazzi e le ragazze di ieri si spaventano quando vedono i segni di una malattia infettiva nel loro stesso bambino. Quali sono i sintomi della varicella e perché si verifica la malattia? Vi diremo come determinare cosa un bambino ha la varicella e che tipo di aiuto ha bisogno dopo aver identificato questa malattia.

Cos'è la varicella, come appare: i primi segni

La varicella, o semplicemente la varicella, è una malattia infettiva infantile. L'agente eziologico è un tipo di virus dell'herpes Varicella Zoster, che viene trasmesso da un bambino contagioso ad altri membri della squadra dei bambini.

Un bambino infetto da varicella si sentirà inizialmente soddisfacente. Solo alla fine del periodo di latenza i segni iniziali di varicella compaiono nel bambino.

Aspetto dell'eruzione da varicella

Come capire che il bambino ha la varicella? La sua caratteristica distintiva è un'eruzione cutanea, che è una bolla piena di liquido:

  • Un'eruzione di colore rosa, che è un nodulo convesso non più di 4-5 mm di diametro. I brufoli iniziano rapidamente a catturare una grande superficie del corpo, ma succede che si trovano solo sulla schiena, sull'addome e sulle pieghe degli arti.
  • Allo stesso tempo, il bambino può avere febbre, dolori articolari e debolezza generale. Sono possibili lievi segni di malattia respiratoria.

Dinamica della malattia

Un bambino ha la varicella: qual è la dinamica dei sintomi di questa malattia? La temperatura si verifica solo all'inizio della malattia, poi gradualmente si normalizza e ogni nodulo (papula) sul corpo del paziente attraversa diverse fasi di trasformazione. Dopo l'apparizione, inizia a riempirsi di liquido e aumentare di dimensioni, trasformandosi in una vescicola. Poi i suoi contenuti si appannano e scoppia. Da questo momento inizia la guarigione della ferita - diventa coperta da una crosta, che poi scompare.

I brufoli appaiono e scompaiono tra le onde. Mentre dura la fase acuta della malattia, si possono vedere contemporaneamente sul corpo dei bambini un'eruzione di vari gradi di maturazione. La foto mostra come appaiono papule, vescicole e croste essiccanti.

In parallelo con l'eruzione cutanea, che spesso cattura il viso e anche la testa sotto i capelli, si può verificare un enanthesma sulla mucosa orale. Questi sono gli stessi brufoli sul corpo, ma dopo lo scoppio, una piccola ferita con un bordo giallo rimane al loro posto. Dopo il trattamento appropriato, le ferite nella bocca guariscono.

Puoi vedere come sono i brufoli guardando la foto.

Più spesso, i bambini piccoli vengono infettati dalla varicella. In un bambino di un anno e bambini sotto i 12 anni, la malattia di solito procede senza complicazioni, è facilmente tollerabile, formando un'immunità permanente. Adolescente malato di varicella? Il decorso della malattia sarà più difficile che nei bambini più piccoli. Peggio di tutto, se la varicella supera un adulto, perché in questo caso la malattia è più difficile da sopportare.

Le cause della malattia

La malattia è trasmessa da goccioline trasportate dall'aria, e più spesso i bambini la portano dall'asilo. In uno spazio limitato, il virus si diffonde rapidamente e se qualcuno del team si ammala, vengono immediatamente rilevate nuove vittime del virus. Secondo le regole, una quarantena viene annunciata nel gruppo, la cui durata è di tre settimane dal momento della registrazione della malattia. Durante questo periodo, uno dei bambini riceve la varicella? Quindi la quarantena viene estesa.

I bambini che non erano nel gruppo al momento del rilevamento del virus non sono raccomandati per essere portati in giardino durante la quarantena. Tuttavia, alcuni genitori, al contrario, portano il bambino nel gruppo (al ricevimento), perché vogliono che lui abbia la varicella, mentre è piccolo. Questa politica è progettata per proteggere le persone dalla malattia in futuro.

I primi segni della malattia nella fase iniziale

La varicella procede secondo uno scenario tipico. Dopo l'infezione inizia il periodo di incubazione, che dura in media 2 giorni:

  1. in questo momento, il virus non si manifesta, ma si è già infiltrato nelle mucose delle vie respiratorie, quindi è entrato nel sangue;
  2. insieme con il sangue e la linfa, la varicella Zoster si diffonde in tutto il corpo, si fissa nella pelle e nelle mucose, iniziando il suo lavoro lì.

Di regola, i primi segni di varicella in un bambino sono un'eruzione cutanea, accompagnata da febbre e un generale peggioramento della condizione. Il primo brufolo (all'inizio della malattia appare nella foto sotto) può apparire ovunque - sulla schiena, sull'addome, sul viso e dopo un paio d'ore l'eruzione copre la maggior parte del corpo del bambino (raccomandiamo di leggere: come viene trattata la piccola eruzione sulla schiena del bambino? ). La temperatura e la debolezza scompaiono il secondo giorno e l'ulteriore decorso della malattia è caratterizzato solo da un'eruzione cutanea.

Dove appaiono più spesso macchie e noduli, da dove inizia la diffusione dell'infezione? Prima di tutto, appaiono su parti chiuse del corpo - schiena, fondo, pancia. Meno spesso - sulle mani e sui piedi.

Forme di perdita di varicella

Nonostante il fatto che la varicella sia una malattia ben nota, può verificarsi in diversi modi. Ci sono due varietà di varicella - tipiche e atipiche. I sintomi della varicella tipica sono descritti sopra.

La varicella atipica è rara e colpisce le persone immunocompromesse. Tali forme di varicella atipica si distinguono:

  • Malattia rudimentale - nascosta. I suoi sintomi sono così piccoli che una persona non nota la malattia.
  • Pustolosa: questo tipo di malattia è di solito notato negli adulti. Le eruzioni cutanee (pustole) non si affrettano ad asciugarsi e si trasformano in croste. Nel corso del tempo, il contenuto delle bolle diventa nuvoloso, diventa purulento.
  • Bullous - l'eruzione cutanea sulla pelle diventa gigantesca e difficile da trattare. Sono anche possibili sintomi di intossicazione grave, dopo i quali il paziente recupera lentamente e con difficoltà.
  • Emorragico e gangreno - si verifica in persone con disturbi emorragici che riempiono le pustole. Nel tempo si formano ulcere e focolai di necrosi. Inizia una forma gangrenosa, che può essere fatale.
  • Viscerale - le bolle con contenuto liquido non appaiono solo sul corpo, ma anche sugli organi interni. Si verifica nei bambini che hanno un corpo indebolito. Questa forma è letale.
La forma iniziale dei genitori di varicella potrebbe non notare affatto.

La varicella può essere lieve, moderata e grave. La forma lieve della malattia si manifesta come:

  • l'eruzione non copre tutto il corpo, ma solo alcune aree;
  • la temperatura rimane normale o leggermente elevata (37,1 -37,3 ° C);
  • la condizione generale è soddisfacente

Le forme moderate e gravi sono caratterizzate da eruzioni cutanee significative su tutto il corpo, un aumento della temperatura fino a 40 ° C e malessere generale. La forma grave può durare più di una settimana e dare complicazioni.

Come diagnosticare una malattia e capire cos'è la varicella?

Molto raramente si può confondere la varicella con un'altra malattia. Per determinare la presenza del virus Varicella Zoster in una fase precoce può essere basato sui risultati della ricerca (virusoscopico, biologico molecolare). Tuttavia, la varicella è più spesso diagnosticata dalla comparsa di pustole e vescicole - quello che sembrano possono essere visti nella foto sopra:

  • Di regola, sul corpo del paziente si può distinguere un'eruzione cutanea a diversi stadi - quella iniziale è caratterizzata da brufoli rosa convessi, quindi si trasformano in pustole e vescicole piene di liquido e croste.
  • Puoi anche riconoscere la malattia con un sintomo luminoso - un enanthema appare in bocca. Infatti, è la stessa eruzione del corpo, ma si forma sulla membrana mucosa.
  • Un bordo rosso è visibile intorno alla bolla, e dopo la bolla esplode, un'ulcera si forma al suo posto, che guarisce con il tempo.

Qual è la varicella pericolosa?

La varicella non è una malattia pericolosa, dal momento che la maggior parte dei pazienti lo tollerano con relativa facilità. Tuttavia, uno dei venti casi può sviluppare complicazioni. Consideri il più comune:

  • Lesioni batteriche della pelle quando le vescicole scoppiano, e al loro posto ci sono formazioni purulente (ascessi).
  • Infiammazione dei polmoni innescata da un virus della varicella che è penetrato negli alveoli degli organi respiratori.
  • Infiammazione del cervello - encefalite. Si verifica se il virus distrugge le cellule nervose del cervello. Di norma, i segni di complicanze appaiono più vicini alla fine della malattia - da 5 a 21 giorni dopo i primi sintomi. Vertigini, nausea, letargia, perdita di coscienza sono possibili.
  • Complicazione cardiaca - miocardite. I sintomi del muscolo cardiaco compromesso - febbre alta, battito cardiaco accelerato, dolore toracico.
  • Linfoadenite. La malattia può causare l'infiammazione dei linfonodi, solitamente sotto le ascelle, all'inguine, sul collo.
  • La nefrite è una malattia delle aree dei reni chiamate glomeruli che possono svilupparsi entro la fine della seconda settimana di varicella.
  • Complicazione della gravidanza. Nelle prime fasi dell'infezione può causare aborto, o portare a un ritardo nello sviluppo del feto. Nelle fasi successive del parto, la malattia della madre può creare le condizioni per la formazione della sindrome della varicella nel bambino.

Pronto soccorso e metodi efficaci di trattamento

Considera come trattare la varicella. Poiché la malattia è causata da un virus, non esiste un modo efficace per influenzarlo. Il compito principale è prevenire le complicazioni e consentire all'organismo di superare da solo l'infezione. È altrettanto importante non lasciare che il bambino si pettini le ferite in modo che nel tempo non si formino cicatrici o segni di butteratura al loro posto.

farmaci

Un trattamento chiave per la varicella è il trattamento delle eruzioni cutanee. L'acne non può essere trattata con antisettico, ma poi mentre si pettina il bambino può infettare l'infezione della ferita (batterica):

  1. Noduli e pustole spalmati di verde brillante, una soluzione di permanganato di potassio, Fucorcin. La procedura viene eseguita 3-4 volte al giorno.
  2. Per alleviare il prurito ed evitare di graffiare, un piccolo paziente riceve antistaminici. I pediatri prescrivono di solito Fenistil o Zodak in gocce. Ai bambini più grandi può essere somministrata una compressa di Suprastin 1/2 prima di andare a letto.
  3. I farmaci antivirali, come l'Aciclovir, sono anche usati per trattare la varicella. Può essere preso in pillole e unguento per lubrificare l'eruzione cutanea. Tuttavia, Acyclovir è più spesso usato nelle malattie gravi e solo nella fase iniziale. Prima dell'uso, è necessario leggere la descrizione del farmaco con una spiegazione del dosaggio.
  4. Il bambino ha segni di intossicazione del corpo - febbre, mal di testa e dolori muscolari? Ha senso dargli antidolorifici. Di norma, i bambini vengono prescritti Nurofen, Panadol, Efferalgan.

igiene

Come prendersi cura di tuo figlio durante una esacerbazione della malattia e puoi lavarlo? Questa domanda è ancora controversa tra la comunità medica. I pediatri stranieri raccomandano di bagnare il bambino, indipendentemente dallo stadio della malattia, cercando di non danneggiare le pustole.

Esperti domestici di solito contro i trattamenti dell'acqua. Puoi riscattare tuo figlio o tua figlia solo dopo che l'acne si è asciugata. Discutono di tale divieto dal fatto che durante il bagno le bolle possono essere danneggiate e infettarsi. Tuttavia, nei giorni più caldi, è necessaria una doccia ricorrente - un bambino sudato si accorgerà involontariamente della pelle irritata e irritata.

È importante scegliere la biancheria intima e l'abbigliamento dai tessuti naturali, nonché monitorare la loro purezza. Questo è necessario per non provocare prurito sulle zone del corpo interessate. Devi anche controllare la pulizia delle mani del bambino, tagliare le unghie nel tempo. Può eliminare vescicole, contribuire alla diffusione del virus a pelle sana e infezione da batteri patogeni di piaghe da scoppio.

Modalità di consumo

Durante qualsiasi malattia, il bambino ha bisogno di abbastanza liquidi. Se in un primo momento il bambino ha una temperatura elevata e intossicazione - ancora di più. Quale dovrebbe essere la dose giornaliera di liquido? Il calcolo del volume giornaliero viene effettuato in base all'età del bambino. Ad esempio, un bambino di 3 anni ha bisogno di 105 ml di acqua per kg di peso al giorno. Per un bambino più grande (7 anni) - 95 ml per chilogrammo di peso.

In questo caso, al bambino dovrebbero essere dati non solo acqua, ma anche altre bevande - tè, composta, bevanda alla frutta. Il bambino può ricevere una parte del volume liquido nella composizione di piatti liquidi - zuppe.

Rimedi popolari

Ci sono rimedi popolari per combattere la varicella. Si ritiene che i mirtilli inibiscano il virus, quindi si consiglia di usarli freschi e come succo, succo di frutta, bevanda alla frutta. Tra le molte ricette popolari sono le seguenti:

Decotto di camomilla è un buon aiuto nella lotta contro la varicella

  • Bath. Cuocere le tisane - camomilla, melissa, salvia e aggiungere all'acqua di balneazione. Vengono anche mostrati bagni di soda, che hanno un effetto antisettico e antiprurito.
  • Rubdown. In un litro d'acqua, far bollire 1 tazza d'orzo, scolare. Utilizzare un decotto per pulire le macchie. Questo metodo aiuta ad alleviare il prurito.
  • Infusi di erbe per somministrazione orale. Prendi 2 cucchiai. l. miscela secca di camomilla, farfara, calendula, cicoria, immortelle e bardana, versare in un thermos e versare 0,5 litri di acqua bollente. Infondere per otto ore, bere mezzo bicchiere tre volte al giorno.

Terapia per bambini piccoli fino a un anno

I bambini sotto l'anno ottengono raramente la varicella, ma se un bambino è stato infettato dall'età di 6 mesi, può essere difficile. Di norma, c'è una temperatura elevata (circa 40 ° C), lacrime e eruzioni cutanee, che si trasforma rapidamente in una forma purulenta. A questa età è importante chiamare un medico che possa consigliare l'ospedalizzazione.

Il trattamento di un bambino al di sotto di un anno non è molto diverso dalle raccomandazioni generali. Dovresti nutrire il bambino con un po 'd'acqua, specialmente se c'è una temperatura. Questo può essere fatto con una siringa senza ago.

Inoltre, un pediatra deve prescrivere farmaci antiallergici (Fenistil) per ridurre il prurito. In alcuni casi, prescrivere farmaci antivirali sotto forma di supposte - Viferon, Interferone. Tuttavia, la loro efficacia è considerata non provata.

In ogni caso, il trattamento della varicella è sintomatico. I metodi di trattamento nei bambini al di sotto di un anno e le possibili complicanze sono presentati in forma tabellare.

I primi segni di varicella in un bambino

I genitori dovrebbero sicuramente sapere come inizia la varicella nei bambini piccoli per riconoscere e non perdere i primi segni della malattia, la transizione verso una forma complessa. Durante l'infanzia, la varicella è molto più facile da trasportare rispetto all'età adulta e lascia l'immunità per sempre.

Come identificare la varicella nei bambini (informazioni generali)

Spesso la malattia va secondo uno scenario tipico e compare il giorno 14 dopo l'infezione. In questo caso, c'è:

  • un forte aumento della temperatura corporea fino a 38-40 gradi;
  • l'apparizione di macchie piatte rosa quasi contemporaneamente all'insorgenza della febbre;
  • un aumento del numero di lesioni in poche ore;
  • la trasformazione delle manifestazioni cutanee in bolle sporgenti con contenuto liquido;
  • deterioramento della salute, ingrossamento dei linfonodi, mal di testa, debolezza;
  • comportamento irrequieto, disturbi del sonno, rifiuto di mangiare.
  1. L'eruzione che è comparsa per prima, si asciuga dopo 3 giorni, diventando coperta da una crosta rossa. Con un intervallo di 1-2 giorni, sulla pelle del bambino compaiono nuovi spot, mentre la temperatura corporea aumenta.
  2. La fase attiva della varicella nei bambini dura 6-8 giorni e termina dopo l'ultima eruzione cutanea. Le macchie sulla pelle si aprono spontaneamente e al loro posto si formano delle croste di colore rosso che cadono dopo 1-2 giorni.

Se durante la fase attiva il bambino stava espellendo le eruzioni cutanee e si univa un'infezione batterica, dopo il recupero rimangono cicatrici o cicatrici sulla pelle.

Come inizia la varicella nei bambini

I primi sintomi della varicella nei bambini piccoli sono tipici delle malattie infettive. Durante il periodo di incubazione, che dura da 1 a 3 settimane, il virus si moltiplica nel corpo.

Il prodroma (insorgenza della malattia) non è accompagnato da o presenta i seguenti sintomi:

  • aumento della temperatura corporea (di solito insignificante);
  • malessere e mal di testa;
  • appetito ridotto;
  • nausea, vomito e talvolta diarrea;
  • grattarsi in gola;
  • a volte - la comparsa di eruzioni rossastre che scompaiono rapidamente.

Successivamente, il bambino inizia la fase attiva della varicella, che è accompagnata da un aumento della temperatura a 39-40 gradi. Più forte è la febbre il primo giorno, più la pelle sarà colpita da eruzioni cutanee. In alcuni bambini, la malattia è lieve. Allo stesso tempo la temperatura aumenta leggermente, ma c'è un'eruzione cutanea.

Caratteristiche dell'eruzione

L'acne con la varicella appare rapidamente, si diffonde rapidamente sulla pelle e sulle mucose, senza alterare solo i palmi e i piedi. Innanzitutto vengono convertiti in bolle con contenuto liquido, che scoppiano in 8-10 ore. Dopo un po 'di tempo, le aree interessate vengono ricoperte da una crosta. Allo stesso tempo ci sono nuove eruzioni cutanee, causando un aumento della temperatura corporea.

Nei casi più gravi, l'acne con la varicella nei bambini può apparire sui palmi delle mani e sulla pianta dei piedi. L'eruzione può durare da 4 a 8 giorni, poi arriva un periodo di recupero. Le croste scompaiono tra circa una settimana. Se il bambino non ha pettinato la pelle colpita, allora non c'è traccia di loro. Altrimenti, c'è "Ospinka".

Temperatura della varicella

I bambini hanno una temperatura elevata per la varicella, ma il suo range è variabile. Tutto dipende dalla forma della malattia:

  1. In forma mite, la temperatura è bassa. Tuttavia, la febbre, mal di testa e malessere nel bambino sono praticamente assenti.
  2. La forma medio-grave è caratterizzata da una temperatura non superiore a 39 gradi. L'eruzione si sviluppa in 5-6 giorni.
  3. La forma grave nei bambini è rara. Si verifica negli adulti che non hanno sofferto la varicella durante l'infanzia. Allo stesso tempo la temperatura sale a 40 gradi.

Sintomi di forme pericolose atipiche di varicella in un bambino:

  1. Emorragica. Accompagnato da febbre alta, intossicazione e talvolta sanguinamento nasale e gastrointestinale.
  2. Viscerale. È caratterizzato da danni agli organi interni, al sistema nervoso, febbre alta e grave intossicazione. A rischio sono i bambini prematuri.
  3. Generalizzato. Di solito si sviluppa in individui che hanno assunto farmaci che sopprimono il sistema immunitario.
  4. Gangreno, in cui l'eruzione del bambino si fonde con l'erosione e le ulcere, e il tessuto cutaneo muore gradualmente.

Nausea e diarrea, come i primi segni di varicella nei bambini

Nella fase iniziale, le manifestazioni della malattia diventano evidenti, ma a volte il benessere del bambino si deteriora già nel periodo prodromico. Poi c'è un cattivo appetito, una sensazione di graffi in gola, indisposizione. Tuttavia, la riluttanza a mangiare è osservata all'inizio della patologia. Lo scarso appetito non è un segno specifico di varicella e non consente di capire che il bambino ha questa malattia.

Il vomito e la diarrea indicano l'intossicazione del corpo, a seguito della penetrazione del virus in esso. Se infastidiscono il bambino 1-2 volte, allora questo indica che il corpo si libera dalle tossine. Al paziente viene data molta bevuta per evitare la disidratazione.

Questi segni rappresentano la normale risposta del corpo al patogeno, a condizione che siano osservati nella fase iniziale della malattia. Spesso vomito, perdita di appetito si verificano in un bambino fino a un anno. Nei bambini di età inferiore a 3 anni, i sintomi del tratto gastrointestinale a volte indicano che la malattia si è aggravata e si è tramutata in una forma complicata.

Debolezza, problemi di sonno e umore

Questi sintomi si manifestano nella fase iniziale della varicella nei bambini. Il cattivo sonno è causato da febbre o forte prurito che causa un'eruzione cutanea. L'indebolimento del benessere è causato dall'intossicazione del corpo.

Nei neonati, la malattia non si verifica se sono allattati al seno, fornendo una protezione naturale.

Altre prime manifestazioni di varicella in un bambino

Capire come inizia la varicella nei bambini aiuta a non perdere i primi segni della malattia. Inoltre, è importante rilevare tempestivamente le complicanze, che includono quanto segue:

  1. La varicella gangrenosa è caratterizzata dal fatto che l'eruzione cutanea si trasforma in bolle flaccide con necrosi. Ulcere si formano sulla pelle, che l'infezione penetra e inizia l'infezione del sangue.
  2. Infezione secondaria In questo caso, sulla pelle compaiono focolai di dermatite purulenta.
  3. Otite, polmonite, gengivite, stomatite e altre malattie causate dall'immunità indebolita.
  4. Varicella emorragica, in cui il sangue si accumula all'interno delle vescicole, dopo di che sanguinamento dai polmoni, tratto gastrointestinale, naso.
  5. Encefalite da varicella, quando c'è forte febbre e forti mal di testa.

Come distinguere la varicella in un bambino da altre malattie della pelle

Quando l'eruzione da varicella si diffonde rapidamente attraverso il corpo. Inoltre, è ondulato. Ciò significa che i nuovi spot si verificano a intervalli di diversi giorni. E nello stesso momento sulla pelle del bambino sono le bolle semisecco e le eruzioni fresche.

In contrasto con le allergie, la varicella è accompagnata da un peggioramento della salute e della febbre. Allo stesso tempo, i punti appaiono prima sul viso e sulla testa e poi si disperdono attraverso il corpo, senza intaccare palmi e piedi.

Inoltre, le manifestazioni allergiche hanno una posizione chiara, spesso trasmettono il tipo di orticaria, si verificano dopo l'interazione con l'allergene e scompaiono sullo sfondo di prendere antistaminici.

Quando scabbia, come con altre malattie della pelle, le eruzioni cutanee sono localizzate sulle mani, che non si osserva con la varicella. Il morbillo e la rosolia sono caratterizzati da una singola comparsa di macchie sulla pelle.

La varicella è ben tollerata durante l'infanzia e non lascia alcuna conseguenza negativa. Nei bambini con normale immunità e bambini che hanno ricevuto anticorpi materni, procede facilmente.

Varicella - come inizia, i primi segni e sintomi

Tutti sanno e ricordano cos'è la varicella - qualcuno l'ha avuto durante l'infanzia, qualcuno da adolescente e qualcuno che non è fortunato ad ammalarsi in età adulta. Perché non fortunato? Bene, in primo luogo, qualsiasi malattia può difficilmente essere chiamata fortuna, e, in secondo luogo, se non altro perché nell'infanzia questa infezione virale è più facilmente tollerabile e non causa quasi nessuna complicanza. La varicella è una malattia piuttosto sgradevole: il prurito persistente dà molto fastidio, ma una volta ri-ammalato, una persona riceve una forte immunità da questo virus.

L'atteggiamento delle madri verso questa malattia è ambiguo: alcune madri hanno paura che il loro bambino "catturi" la varicella, altre, al contrario, provano anche qualche soddisfazione e sospiro di sollievo dal fatto che i loro bambini hanno avuto la varicella durante l'infanzia. Questo di solito si può osservare negli asili o nelle scuole in cui viene annunciata la quarantena sulla varicella: alcuni genitori portano immediatamente i loro figli a casa, altri, al contrario, non si preoccupano di ciò. E c'è anche chi tenta di dare in modo specifico al bambino di parlare con i suoi amici malati, sostenendo che la varicella farà ancora del male a tutti, quindi è meglio che questo accada presto.

Varicella - che cos'è

Per riconoscere immediatamente i primi segni di varicella, è necessario sapere di cosa si tratta.

La varicella (anche la varicella) è una malattia virale di tipo herpes, cioè il virus Varcelle Zoster (VVZ). È stato scoperto non molto tempo fa: nel 1958. Questo virus può infettare gli esseri umani a qualsiasi età. I principali sintomi di questa malattia sono la febbre e le eruzioni cutanee. Il decorso della malattia può essere lieve, moderato o grave.

Questo virus è una malattia ad alto grado di infettività, ma muore rapidamente nell'ambiente:

  • Sotto l'influenza di aumentare e diminuire la temperatura;
  • Dopo la disinfezione della stanza;
  • Sotto l'influenza della radiazione ultravioletta.

Come inizia la varicella nei bambini

Dal nome stesso si può capire che questa malattia è trasmessa "dal vento", cioè da goccioline disperse nell'aria.

Come inizia la varicella:

  • Inizialmente, il virus entra nella mucosa del rinofaringe, quindi si diffonde nelle cellule dell'epitelio - tutto questo è un periodo di infezione latente. È in questo momento che il bambino infetto è già un portatore della malattia, cioè molto prima delle manifestazioni esterne della malattia. Come succede: le goccioline di muco del rinofaringe di un bambino malato si sollevano nell'aria, e poi si depositano sulla mucosa del naso, della bocca e delle gole di quelli intorno. Cioè, un bambino può diventare infetto mentre gioca con altri bambini, mentre parla o anche semplicemente quando condivide una stanza insieme;
  • Quindi il virus entra nel flusso linfatico e nel sangue, dove si accumula. Questo succede tra una settimana o tre settimane. In questo momento, il virus non si manifesta e non causa preoccupazione al bambino;
  • Poi il virus si diffonde in tutto il corpo - durante questo periodo, la febbre inizia a tormentarsi e le eruzioni cutanee appaiono sulla pelle.

Cos'altro è importante sapere: un bambino può "prendere" la varicella non solo da un bambino malato, ma anche da un adulto che soffre di herpes zoster - lo stesso patogeno della varicella. Cioè, qualsiasi contatto del bambino con un portatore del virus dell'herpes di tipo 3 può portare a infezione da varicella.

Primi segni di varicella

Come si manifesta la varicella:

1. La prima fase dura da 1 a 3 settimane: questo è il periodo di incubazione. Esternamente, in questo momento il virus stesso non mostra.

2. Il secondo stadio, o periodo prodromico - la durata di questo stadio è di circa un giorno - in questo momento solo piccole manifestazioni di infezione sono evidenti ei sintomi sono molto simili al comune raffreddore:

  • il mal di testa comincia a disturbare il bambino:
  • debolezza, sonnolenza;
  • a volte la temperatura corporea può aumentare, ma non molto significativamente;
  • diminuzione dell'appetito;
  • il bambino può lamentare nausea;
  • la gola comincia a pungere;
  • occasionalmente - la comparsa di piccole eruzioni sulla pelle del bambino sotto forma di piccole macchie rosse.

3. Lo stadio di eruzione cutanea in un bambino è uno dei primi segni di varicella, che è evidente a tutti - a questa temperatura può salire a 39-39,5 gradi. Si ritiene che maggiore è la temperatura nei primi giorni della malattia, più forte sarà l'eruzione e il decorso della malattia sarà più grave. E con una leggera forma di varicella, la temperatura in un bambino aumenta leggermente, o addirittura non sale affatto. Il fatto che il bambino sia malato di varicella può essere visto solo sull'eruzione sul suo corpo. L'aumento della temperatura può persistere fino a quando tutte le onde dell'eruzione cutanea non sono passate.

Quali altri segni di varicella possono verificarsi:

  • Aumentano i linfonodi del collo e della nuca del bambino - questo è esattamente ciò che accade durante il periodo di ingresso e accumulo del virus nel flusso linfatico;
  • L'aspetto di un'eruzione cutanea: la prima eruzione cutanea può essere osservata sulla pelle del bambino un paio di giorni dopo l'aumento della temperatura o disturbi di indisposizione. L'eruzione inizia nella testa (prima sul viso e poi sotto i capelli). Dopo di ciò, entro 4-5 giorni, le eruzioni cutanee compaiono su tutto il corpo. Che aspetto hanno: prima appare una macchia rossa sulla pelle, poi diventa convessa (formazione di papule), quindi la papula si riempie di liquido - si forma una piccola bolla, riempita con un liquido trasparente ("goccia di rugiada" o vescicola). Dopo un giorno o due, il liquido che riempie la vescicola diventa torbido, e dopo un paio di giorni inizia a seccarsi - la formazione di croste dura per diverse settimane e poi cade.
  • Grave prurito quando compaiono nuove bolle.

Dove appare l'eruzione cutanea sulla varicella

Con la varicella, la prima eruzione compare di solito nella testa, quindi si diffondono in tutto il corpo. Dopo questa eruzione si può vedere sulle mani, i piedi. Alcuni bambini con la varicella soffrono anche di lesioni alle mucose.

Su palmi e piedi, si verifica raramente un'eruzione, soprattutto quando il bambino soffre di una forma grave della malattia.

Se la varicella è in forma lieve, svilupperai l'immunità?

I segni di varicella con una forma lieve della malattia non appaiono chiaramente:

  • L'aumento della temperatura corporea è insignificante - fino a 37-37,5 gradi;
  • Il malessere, solitamente associato alla varicella in forma lieve, di solito non è molto fastidioso. Le manifestazioni sono possibili sotto forma di mal di testa, nausea, debolezza generale;
  • Eruzione cutanea in piccole quantità, prurito non è molto preoccupato.

Le osservazioni mostrano che gli IVB lievi potrebbero non fornire l'immunità a questo virus. Pertanto, la successiva ricaduta di varicella è possibile.

Come trattare la varicella

Non esiste una terapia specifica volta a fermare il virus della varicella zoster. Di solito, ai bambini vengono prescritti farmaci per alleviare i sintomi della malattia:

  • Se la temperatura supera i 38 gradi, si raccomanda di dare al bambino un effetto antipiretico;
  • Controlla l'emergere di nuove bolle e assicurati che il bambino non le pettini;
  • Per ridurre il prurito e asciugare le bolle, è possibile utilizzare una soluzione di verde brillante, fucorzina, una soluzione acquosa di permanganato di potassio o una soluzione debole (2-3%) di iodio;
  • Riposo a letto (soprattutto nei primi giorni, caratterizzato dalla comparsa di febbre e febbre).

Il trattamento di forme gravi della malattia sarà molto diverso. Questi farmaci saranno aggiunti:

  • Agenti antivirali;
  • antibiotici;
  • Gli antistaminici;
  • L'uso di immunostimolanti e immunomodulatori.

Di solito, un bambino affetto da VVZ viene trattato a casa. Per un recupero più veloce del bambino, si consiglia di seguire alcune semplici regole:

  • Ventilare la stanza in modo che la temperatura dell'aria nella stanza in cui il bambino malato non è forte sia elevata - se il bambino inizia a sudare, il prurito inizierà ad aumentare;
  • Per bagnare il tuo bambino in acqua fredda - ridurrà il prurito, dopo il bagno non strofinare il bambino con un asciugamano, ma asciugalo delicatamente con un asciugamano morbido;
  • Gli abiti del bambino dovrebbero essere fatti solo con tessuti naturali e non circondano il corpo. È necessario cambiare i vestiti ogni giorno (in modo simile, biancheria da letto);
  • Una settimana dopo l'ultima bolla appare, è permesso portare il bambino a fare una passeggiata, ma non essere eccessivamente zelante - il bambino è ancora debole in questo momento.

Complicazioni dopo la varicella

La varicella solo a prima vista sembra una malattia ordinaria e per nulla pericolosa, a meno che non sia fastidiosa. Ma in realtà, questo virus può causare gravi complicazioni:

  • Lo sviluppo dell'infezione secondaria - danno alla pelle con streptococco o stafilococco. A causa di ciò, può comparire dermatite purulenta infiammatoria, che dovrà essere trattata con antibiotici.
  • Soppressione dell'immunità: in questo contesto, la malattia può essere esacerbata: otite media, stomatite, gengivite, nefrite, miocardite, ecc.
  • Varicella cancrena - le papule sono fortemente gonfiate e diventano grandi e flaccide, con segni di necrosi. Sulla forma delle ulcere del corpo, inizia la sepsi.
  • Cicatrici e cicatrici: se si rimuove fortemente l'eruzione cutanea, le cicatrici resteranno.
  • La varicella emorragica è una delle forme più gravi di infezione in cui le bolle si riempiono di sangue. Più tardi, la comparsa di sanguinamento dal tratto digestivo, organi respiratori. Con una tale complicazione, c'è la possibilità di morte della malattia.
  • Encefalite da varicella - può sviluppare un'infiammazione del cervello, caratterizzata da forti mal di testa e febbre.

Prevenzione delle malattie

Ora ci sono vaccini speciali che possono aiutare ad evitare l'infezione o che il decorso della malattia sarà facile.

Tali vaccini sono apparsi non molto tempo fa, ma si sono già dimostrati efficaci: il 90-95% dei bambini vaccinati non sviluppa VVZ. Il resto può essere infettato, ma la malattia sarà lieve.

Per decidere se un bambino ha bisogno di vaccinazione contro la varicella dovrebbero solo i genitori, valutando attentamente tutti i pro ei contro. Sii attento ai tuoi figli e che siano sempre sani!

I primi segni di varicella nei bambini: come inizia

Una delle malattie infantili più comuni è la varicella. Se il bambino frequenta un asilo o un'altra scuola materna, molto probabilmente la malattia non aggirerà il bambino. Per evitare complicazioni e altri problemi, ogni genitore deve sapere come distinguere la varicella da eruzioni allergiche e altre malattie. Nel nostro articolo, vedremo come inizia la varicella nei bambini.

La maggior parte delle persone soffre di varicella da 3 a 12 anni. In età avanzata, la varicella è molto difficile da trasportare: la temperatura corporea nel periodo acuto della malattia è 39 gradi e più, il rischio di complicanze è alto. Per questo motivo, molti genitori conducono deliberatamente i bambini nell'azienda con la varicella malata per proteggere il bambino da possibili complicanze in età avanzata.

Perché è importante non perdere l'insorgenza della malattia?

Se sei sicuro che il tuo bambino sia stato in contatto con la varicella malata, fai attenzione, poiché l'infezione del bambino è inevitabile. Il periodo di incubazione va da 11 a 25 giorni.

Durante questo periodo di tempo non vi è alcun cambiamento nel benessere, nessun sintomo. Se possibile, proteggere il bambino dalla visita di luoghi pubblici. Se c'è un bambino sotto un anno in casa, se possibile, il contatto con la persona malata dovrebbe essere evitato.

I bambini sotto un anno sopportano gravemente la malattia, possibilmente sviluppando gravi complicanze in cui soffrono gli organi vitali. Per questo motivo, è molto importante conoscere i primi segni di varicella in un bambino.

Non appena i sintomi della varicella si fanno sentire, fornire al paziente piatti separati, nonché biancheria da letto e prodotti per la cura personale. Molti medici ritengono che non sia necessario isolare il paziente dagli altri bambini. I bambini in giovane età soffrono molto più facilmente della malattia.

I primi segni di varicella nei bambini

I primi sintomi della malattia sono spesso confusi con la normale malattia respiratoria acuta e la comparsa di macchie e vescicole - con una reazione allergica (orticaria).

Cambiamenti visivi nell'eruzione della varicella

Per riconoscere la varicella in tempo, ogni genitore deve sapere come inizia l'eruzione e le caratteristiche della malattia: